Lazio-Roma, le dichiarazioni di Fonseca alla vigilia del derby

0

Tempo di derby capitolino tra Lazio e Roma e tempo di dichiarazioni per Paulo Fonseca. La stracittadina apre le porte della diciottesima giornata di Serie A. Fischio d’inizio domani sera alle 20:45 allo Stadio Olimpico, grande tensione in città.

Lazio-Roma, Fonseca: “Partita importante per tutti”

Il tecnico ex Shakhtar ha parlato delle ambizioni della società e della stracittadina. “Ho visto la conferenza di Tiago Pinto. Ha parlato del progetto a medio-lungo termine. Ha parlato anche di ambizione ed è importante averla in tutti i momenti. Stiamo lavorando tutti insieme per essere una squadra ambiziosa che vuole vincere sempre, per me è la cosa più importante. Stessa squadra per il derby? Vedremo domani. Titolo? L’ambizione deve essere sempre presente, non può mai mancare. Noi vogliamo vincere sempre, pensando partita dopo partita. Pesa non aver mai vinto derby? Ma non l’ho nemmeno perso, sappiamo che è una partita importante per tutti. Sono solo tre i punti che ci giochiamo e vogliamo vincere“.

“Al lavoro per la continuità”

Fonseca conclude con alcuni aspetti tattici e chiarisce le condizioni di Pedro. “Nella gara contro l’Inter abbiamo finito in crescendo, penso che a volte incida di più l’aspetto psicologico. Lavoriamo per essere più continui. Abbiamo analizzato la partita di domenica e credo che i ragazzi abbiano capito cosa serve per avere la stessa intensità in campo. Veretout in marcatura? È una domanda intelligente per sapere chi giocherà. Loro hanno Milinkovic e Luis Alberto che sono molto forti, così come i loro attaccanti. Abbiamo lavorato pensando sia al loro collettivo che alle individualità. Cali secondo tempo? Ogni partita è diversa, a volte fanno la differenza i dettagli tattici. In un’altra ci è capitato di non reagire bene nella ripresa. Ballottaggi? Non ho nessun dubbio di formazione. Pedro? Sta bene, sarà convocato. Domani non ci dovrà mancare l’aggressività“.

Porte chiuse? Non è mai un vantaggio senza i tifosi- Noi abbiamo molta voglia di tornare a vedere il pubblico nello stadio“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui