Le pagelle di Ascoli-Bari (2-2): Pedro Mendes la riacciuffa nella ripresa

0

Termina con uno spettacolare 2-2 la sfida che chiude la 21° giornata di Serie B tra Ascoli e Bari. Al Del Duca nonostante lo svantaggio di due reti, i padroni di casa riescono nel secondo tempo a riequilibrare il punteggio grazie alla doppietta di Pedro Mendes. A passare avanti sono i galletti prima con il rigore realizzato da Sibilli, poi con il primo centro stagionale di Edjouma dopo un contropiede ben orchestrato da Kallon. La compagine pugliese, però, forte dei due gol di vantaggio, arretra troppo il baricentro subendo la vivacità offensiva dei bianconeri. Alla fine, infatti, gli uomini di Castori trovano prima la rete che accorcia le distanze su un rigore abbastanza dubbio, e pochi minuti dopo, riacciuffano il pari di nuovo grazie al centravanti portoghese. Ecco le pagelle di Ascoli-Bari.

Le pagelle di Ascoli-Bari

Prima di analizzare le pagelle dei protagonisti di Ascoli-Bari, proviamo a dare una valutazione all’operato del direttore di gara.

Arbitro: Davide Ghersini 5 – Sfida sin dai primi minuti parecchio impegnativa per il fischietto della sezione di Genova. Non fischia un contatto abbastanza netto di Falasco ai danni di Edjouma assegnando il penalty soltanto grazie all’ausilio del VAR. Per non perdere il controllo di un incontro abbastanza spigoloso estrae diversi cartellini gialli. Parecchi dubbi, invece, sul rigore assegnato ai padroni di casa per sbracciata di Pucino ai danni di D’Uffizi.

Pagelle Ascoli

Viviano 5,5 – Sfortunato sulla prima rete della partita, l’ex estremo difensore dell’Inter intercetta il calcio di rigore realizzato da Sibilli, ma alla fine è costretto a raccogliere la palla dal sacco. Non impeccabile sul tiro del raddoppio di Edjouma.

Vaisanen 6 – Prova senza lode e senza infamia per il centrale finlandese bravo nel contenere a dovere le rare sortite offensive della compagine pugliese. Buona la prima al debutto con l’Ascoli.

Botteghin 5 – Sbaglia completamente i tempi dell’anticipo sull’azione del momentaneo 0-2. Prova a farsi perdonare con la specialità della casa: il colpo di testa su sviluppi di calci piazzati, ma Brenno blocca senza problemi.

Quaranta 5,5 – In sofferenza contro la rapidità di Kallon dalla sua zona di campo, l’ex Catanzaro non riesce a fermare l’esterno d’attacco in occasione della ripartenza del secondo gol dei pugliesi.

Falzerano 6 – Macina tanti chilometri sulla destra mettendo in mezzo diversi traversoni invitanti in area per gli attaccanti e l’inserimento dei centrocampisti (90′ Adjapong s.v.).

Valzania 5,5 – Prova in un paio di occasioni a riaprire la partita andando al tiro in porta senza però creare problemi alla difesa avversaria (46′ Nestorovski 6 – Il centravanti macedone tenta di iscriversi al match con una bella rovesciata che non impensierisce Brenno. Il suo ingresso serve a dare maggiore esperienza e fisicità ad un attacco sterile nei primi 45′).

Di Tacchio 6 – Il più intraprendente tra le fila bianconere, mette ordine in mezzo al campo guadagnandosi la sufficienza in queste pagelle di Ascoli-Bari (79′ Giovane s.v.).

Masini 6,5 – Il classe 2001 gioca con coraggio e personalità a dispetto della giovane età. Entra spesso all’interno dell’area di rigore con inserimenti improvvisi senza palla alla ricerca della gioia personale. Qualità e dinamismo a disposizione della squadra.

Falasco 5 – Nervoso sin dai primi minuti, l’esterno basso bianconero provoca il fallo in area di rigore dal quale scaturisce il penalty del primo vantaggio ospite. Parecchio impreciso e ammonito, mister Castori decide di fare a meno di lui nella ripresa (46′ Celia 6 – Il neo acquisto prova subito ad entrare nel cuore dei suoi nuovi tifosi. Ha la grande chance di accorciare le distanze, ma il suo tiro a porta sicura è centrale e viene respinto da Brenno. Garantisce maggiore corsa e dinamismo sulla sinistra).

Pedro Mendes 7,5 – Dopo una partita complicata e con pochi spazi a disposizione, il portoghese realizza magistralmente il penalty battendo Brenno e riaprendo i giochi. Il più vivace del reparto offensivo marchigiano, mette la ciliegina sulla torta ad un grande secondo tempo siglando la doppietta personale.

Pablo Rodríguez 5,5 – L’attaccante di proprietà del Lecce crea la prima vera chance dell’incontro con una conclusione al volo che però non impensierisce Brenno. Ben contenuto dalla difesa ospite non riesce ad incidere a dovere (61′ D’Uffizi 6 – Si guadagna il calcio di rigore che accorcia lo svantaggio trasformato da Pedro Mendes).

Allenatore: Fabrizio Castori 6,5 – Terzo pareggio consecutivo e altra prestazione convincente per un Ascoli che mostra di non arrendersi mai. Nonostante lo svantaggio di due reti nella prima frazione, i bianconeri non si lasciano demoralizzare e continuano ad attaccare alla ricerca del gol per riaprire i giochi. Alla fine, il loro coraggio e la loro determinazione vengono premiati grazie alla doppietta di un Pedro Mendes sempre più uomo simbolo della squadra. Il risultato è positivo, ma la situazione in classifica resta ancora piuttosto complicata.

Le pagelle di Ascoli-Bari (2-2): Pedro Mendes la riacciuffa nella ripresa

Pagelle Bari

Brenno 6,5 – Reattivo nel respingere il tiro ravvicinato di Pablo Rodríguez, compie un paio di interventi alla portata rendendosi determinante sulla conclusione a porta sicura di Celia. Intuisce il rigore messo a segno da Pedro Mendes, ma per questione di centimetri non riesce a neutralizzarlo. Incolpevole sul gol del definitivo 2-2.

Dorval 5,5 – In affanno soprattutto nella ripresa sulle sortite offensive dei padroni di casa, il terzino francese non garantisce sicurezza al reparto. Commette diversi errori non da lui (84′ Ménez s.v.).

Matino 5,5 – Chiamato a prendere di nuovo il posto di capitan Di Cesare, il n°5 non fa rimpiangere il suo compagno di reparto ribattendo colpo su colpo le avanzate dei padroni di casa. Rovina una prova convincente perdendo Pedro Mendes in marcatura sulla rete del pareggio.

Vicari 6 – Se i galletti reggono per gran parte dei 90′ contro il pressing forsennato dei bianconeri gran parte del merito è anche dell’ex Spal. Nel finale, però, è costretto a dare forfait per un problema muscolare risentito sull’azione del pareggio (84′ Zuzek s.v.).

Ricci 5,5 – Come Dorval anche lui pare in sofferenza soprattutto sulle sovrapposizioni di Falzerano dalla sua zona di campo. Non impeccabile questo pomeriggio.

Maita 6,5 – Capitano di giornata per l’infortunio di Di Cesare, recupera diversi palloni garantendo quantità sul rettangolo di gioco. Prova di sostanza per il n°4 fondamentale nel dare nell’aiutare i suoi in fase difensiva.

Benali 6 – Sempre più a suo agio in questa posizione, l’ex Crotone fa da filtro in mezzo al campo. Detta bene i tempi di gioco e garantisce una preziosa mano in copertura. Nonostante il pareggio si porta a casa una sufficienza in queste pagelle di Ascoli-Bari.

Edjouma 7 – Si inserisce spesso e volentieri in area di rigore creando densità. Si guadagna il calcio di rigore dal quale scaturisce il primo gol dell’incontro e fa prevalere la sua prestanza fisica e i suoi centimetri dando del filo da torcere alla retroguardia avversaria. In netta crescita nelle ultime uscite, trova anche il suo primo centro stagionale (77′ Lulic s.v.).

Kallon 6,5 – Con i suoi strappi mette a ferro e fuoco la retroguardia marchigiana. Mette in mostra le sue qualità sul contropiede nel quale brucia in velocità Quaranta, regalando a Edjouma la palla del 2-0 (60′ Pucino 5 – Allarga le braccia in marcatura su D’Uffizi commettendo un fallo da rigore abbastanza dubbio dal quale arriva la rete dei padroni di casa. Ingresso da dimenticare caratterizzato da diversi errori).

Nasti 6 – Arretra spesso il baricentro per giocare di sponda e far salire la squadra. Su situazione di ripartenza ha l’opportunità di chiudere definitivamente la pratica, ma Viviano gli nega la gioia del gol (60′ Puscas 5,5 – Quasi mai servito dai compagni, il neo-acquisto dei galletti -complice anche la rimonta bianconera- non riesce ad incidere nella mezz’ora a disposizione).

Sibilli 6,5 – Una sentenza dal dischetto, il capocannoniere biancorosso apre le danze trasformando il calcio di rigore guadagnato da Edjouma dopo appena 7′. Con il passare dei minuti, però, scompare dal vivo del gioco come tutta la squadra non sfruttando a dovere i pochi contropiedi a disposizione.

Allenatore: Pasquale Marino 5,5 – Il suo Bari non riesce a dare continuità alla grande prova dell’ultimo turno contro la Ternana andando incontro ad un mezzo passo falso. In una trasferta complicata come quella del Del Duca, i pugliesi passano per ben due volte avanti nel punteggio facendo intravedere la stessa ottima prestazione di una settimana fa. Questa volta, però, la compagine biancorossa tenta di gestire il vantaggio, ma invano. Incapaci di ripartire in contropiede, i suoi smettono di giocare in avanti reggendo il più possibile le sortite offensive avversarie. Alla fine, il pareggio è più che meritato per quello visto in campo. Una partita che riassume la stagione di una squadra che con un successo quest’oggi, avrebbe potuto raggiungere il Brescia in zona playoff.

Le pagelle di Ascoli-Bari (2-2): Pedro Mendes la riacciuffa nella ripresa

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui