Le pagelle di Atalanta-Sampdoria (2-0): Bergamo sogna!

0

A Bergamo finisce 2-0 per l’Atalanta contro una stoica Sampdoria, una delle partite più difficili per la Dea in questa stagione.
La decide Gasperini con i cambi inserendo Malinovsky (assist per Toloi) e Muriel (goal), ora i bergamaschi arrivano allo scontro con la Juventus sognando lo scudetto.
Atalanta e Sampdoria affronteranno Juventus ed Udinese nel prossimo turno.

Arbitro Giua 6 – Deve fare il doppio lavoro, oltre che calmare gli animi in campo deve calmare anche gli animi sulle panchine; prima ammonisce Gasperini e Ranieri, poi estrae il secondo giallo per il tecnico doriano.

Pagelle Atalanta

Gollini 6 – Non viene impegnato quasi mai, preciso nelle uscite.

Toloi 7,5 – Davvero una grande partita del centrale brasiliano, perfetto in difesa e trova il goal che sblocca una partita complicatissima.

Caldara 5 – Forse l’unica nota negativa dell’Atalanta, non è ancora al 100% fisicamente e sembra che ancora non sia riuscito a reinserirsi nei meccanismi perfetti dei bergamaschi.

Djimsiti 6 – Non sbaglia niente dietro, sempre pericoloso sui calci piazzati a favore della Dea. (52′ De Roon 6 – Entra come centrale di difesa, gioca una partita disciplinata)

Hateboer 6 – Corre per tutti i novanta minuti, brucia la sua fascia di competenza ma è impreciso sotto porta.

Freuler 6– Solita partita di qualità e quantità, giocatore fondamentale per l’Atalanta.

Pasalic 5,5 – Non fa una partita brillante, si inserisce poco e male; soffre molto la densità della Sampdoria. (70′ Malinovsky 6,5 – Entra per l’assedio finale e ci prova un paio di volte da fuori area, decisivo il suo calcio d’angolo da cui nasce il goal di Toloi.)

Gosens 5,5 – Siamo abituati a vedere un Gosens sempre esplosivo, oggi non incide e spesso sbaglia la giocata. Viene sostituito per un problema muscolare. (86′ Castagne SV)

Gomez 7 – Non trova il goal e nemmeno l’assist ma disegna calcio, partita incredibile del numero 10 della Dea. Fa letteralmente impazzire i giocatori doriani.

Ilicic 5 – Forse il peggiore in campo dell’Atalanta, viene sempre raddoppiato dai giocatori della Samp e lui non riesce mai a liberarsi da questa gabbia. (70′ Muriel 7 – Come è successo spesso in questa stagione il colombiano entra e segna, chiude la partita con una perla dalla distanza)

Zapata 5 – Viene annullato da un grandissimo Colley, da un attacante del suo livello ci si aspetta sempre molto di più. (86′ Sutalo SV)

Allenatore: Gasperini 7 – Incide con i suoi cambi, Malinovsky e Muriel sbloccano, con un assist ed un goal, una delle partite più complicate della stagione.

Pagelle Sampdoria

Audero 6 – Incolpevole sui due goal, si fa sempre trovare pronto quando viene chiamato in causa.

Bereszynski 5,5 – Non sbaglia niente fino al primo goal dove, insieme a Murru, perde Toloi che sblocca la partita.

Yoshida 6,5 – Lui e Colley formano un muro che sembra invalicabile, questo muro viene abbattuto solo da due calci piazzati.

Colley 6,5 – Il migliore in campo della Sampdoria, annulla totalmente Zapata.

Murru 5 – Perde completamente Toloi sul primo goal, errore che pesa sulla valutazione generale della partita.

Depaoli 6 – Corre davvero tantissimo, giocatore che si sacrifica sempre per la causa; sbaglia alcuni palloni ma giustificato dalla stanchezza. (90′ D’Amico SV)

Thorsby 5,5 – Novanta minuti generosi in cui prova a tamponare tutti i buchi, si prende anche un giallo.

Ekdal 6 – Non ancora al massimo della forma gioca una partita molto intelligente, è il faro di questa squadra. (82′ Augello– SV)

Linetty 6,5 – Sicuramente uno dei giocatori più in forma di questa ripresa di campionato, a centrocampo abbina qualità e quantità. Tutto il centrocampo dell’Atalanta soffre la sua presenza.

Jankto 6 – Difende bene e spinge appena può, sicuramente una partita positiva. (82′ La Gumina SV)

Gabbiadini 6,5 – Partita davvero positiva, sfiora il goal più volte ed è sempre dentro la manovra dei blucerchiati. (82′ Ramirez SV)

Allenatore: Ranieri 6,5 – La sua Sampdoria è una delle squadre che più hanno messo in difficoltà l’Atalanta; viene espulso per doppio giallo, il primo per discussione con Gasperini mentre il secondo per proteste.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui