Le pagelle di Atalanta-Udinese (2-0): De Ketelaere assistman

0

Il sabato pomeriggio della 22a giornata di Serie A si apre con il successo dell’Atalanta sull’Udinese. Un super De Ketelaere in veste di assistman per Miranchuk e Scamacca regala alla Dea tre punti preziosi che consentono agli uomini di Gian Piero Gasperini di portarsi al quarto posto, in attesa della Fiorentina. Ancora nessun successo per i bianconeri nel 2024 e in assoluto contro gli orobici dal 2017. +1 sul Verona terzultimo, impegnato domani pomeriggio col Frosinone. A seguire le pagelle di Atalanta-Udinese.

Le pagelle di Atalanta-Udinese

Prima di riportare le pagelle dei protagonisti di Atalanta-Udinese, diamo un giudizio alla prova del direttore di gara.

Arbitro: Piccinini 6 – Gestione senza particolari patemi una gara tranquilla dal punto di vista degli episodi. Bene nella somministrazione dei cartellini, si fa rispettare.

Pagelle Atalanta

Carnesecchi 6,5 – Allarga il piede e chiude lo specchio su Ebosele. Di fatto decisivo, poiché la rete avrebbe immediatamente concesso il pari all’Udinese. Sicuro su tutti i palloni che gli gravitano attorno.

Scalvini 6,5 – Tiene bene su Kamara e come al solito non disdegna la fase offensiva, impegnando severamente Okoye (80′ Palomino s.v.).

Djimsiti 6,5 – Mette il guinzaglio a Lucca, chiudendo ogni possibile spazio di manovra. Buona resistenza anche sulle palle alte.

Kolasinac 6 – In alcune circostanze Ebosele gli sfugge, ma si redime con chiusure puntuali e senza particolari sbavature.

Holm 6,5 – Spina costante nella fascia bianconera, sfiora l’eurogol con una bella sforbiciata. Corre per tutta la gara dando tutto (69′ Hateboer 6 – Si limita a gestire in una fase della gara più addormentata).

De Roon 6 – Consueto metronomo della mediana orobica, infonde ritmo alla manovra e contrasta la fisicità avversaria. 

Ederson 6 – Gara più di martello che di inserimenti, come in tutta la stagione ha dimostrato di potersi calare anche in questo ruolo.

Ruggeri 6,5 – In crescita a ogni gara che passa. Dà il via all’azione dell’1-0, l’intesa con De Ketelaere si affina sempre di più (69′ Zappacosta 6 – Vedi Hateboer, non corre particolari rischi).

Miranchuk 6,5 – Sembra girovagare senza trovare gli spazi giusti, poi mette il piede nello spazio giusto per correggere in rete l’assist al bacio di De Ketelaere. Nuova risorsa ritrovata per Gasperini, importantissimo per sostituire Koopmeiners (88′ Muriel s.v.).

Scamacca 7 – Ha i movimenti giusti e si intende ottimamente con il resto del reparto. Accarezza la rete a fil di palo e poi la piazza con un colpo da biliardo. Il terminale offensivo di cui l’Atalanta aveva buis

De Ketelaere 7,5 – Si porta idealmente a casa il pallone, sebbene non abbia timbrato il cartellino. Aiuta però Miranchuk e De Ketelaere, dimostrando che se in condizione sa essere decisivo. 

Allenatore: Gasperini 6,5 – Vince la lotta con la fisicità friulana e sfrutta l’ottimo momento del suo attacco. Ha ragione puntando su Miranchuk e non su Pasalic, sa soffrire e nella ripresa gestisce il punteggio. Quinta vittoria di fila tra le mura amiche, si iscrive definitivamente nella corsa Champions.

Le pagelle di Atalanta-Udinese (2-0): De Ketelaere assistman

Pagelle Udinese

Okoye 6,5 – L’Atalanta calcia molto e si fa sempre trovare pronto, poco può sulle reti atalantine.

Joao Ferreira 5,5 – Sul suo versante Ruggeri e De Ketelaere sono una costante minaccia, non prende benissimo le misure. 

Perez 5,5 – Probabilmente prossimo alla partenza verso Napoli, sbaglia palloni in impostazione da dietro e su Scamacca è imperfetto in marcatura.

Kristensen 6 – Dei tre dietro è quello che fornisce maggiori garanzie. Sebbene Holm sia molto pimpante, non sfigura con interventi importanti.

Ebosele 5 – Ha una capitale chance per pareggiare subito con un buon inserimento, ma si fa ipnotizzare da Carnesecchi. Un errore che ha un valore importante nell’economia del match (46′ Ehizibue 5,5 – Non si vede molto, non garantisce spinta ottimale).

Lovric 5,5 – Non preciso nell’esecuzione dei passaggi, come quando potrebbe mandare in porta Thauvin. Non fornisce la giusta quantità alla gara (80′ Brenner s.v.).

Walace 6 – Discreta gara di interdizione, si fa sentire in mezzo al campo e non disdegna nemmeno la conclusione da fuori, impegnando Carnesecchi.

Samardzic 5,5 – A corrente alternata, troppo discontinuo nel corso della gara. Qualche buona apertura e tiri dalla distanza, poco altro (61′ Payero 5,5 – Poco movimento, entra quando la gara sembra avere poco da dire).

Kamara 5,5 – Soffre l’intraprendenza di Holm e non spinge più di tanto, il suo nome si sente pochissimo nel corso dei 76′ in cui rimane in campo (76′ Zemura s.v.).

Thauvin 6 – Prova ad accendere la luce, ma spesso predica nel deserto. Crea la superiorità e crea spunti, infuriato al momento del cambio (61′ Pereyra 5 – Visibilmente non in condizione, lotta ma non ha il tocco magico).

Lucca 5 – Poco mobile, non riesce a rendersi partecipe all’azione. 0 pericoli dalle parte di Carnesecchi e scarsa partecipazione.

Allenatore: Cioffi 6 – In fondo non inizia nemmeno male e crea qualche grattacapo, punito dalle grandi giocate degli uomini offensivi bergamaschi. Nella ripresa prova a cambiare senza particolari effetti, alla lunga la Dea spegne gli entusiasmi. La classifica è pericolante, dovrà toccare i giusti per tirare su il morale di una squadra scossa anche dagli eventi della scorsa settimana.

Le pagelle di Atalanta-Udinese (2-0): De Ketelaere assistman

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui