Le pagelle di Bari-Brescia (2-0): un successo strozzato

0

La stagione di Serie B sembra essere giunta al termine, eccezion fatta per gli extra che ancora tengono aperta una piccola finestra di campionato: quella dei playoff e dei playout. Archiviata la giornata 38, ecco le pagelle di Bari-Brescia, match che ha visto i biancorossi trionfare per 2-0 con le reti di Sibilli e Di Cesare. Un successo che ha evitato la retrocessione diretta, ma vale comunque i playout. Per i lombardi ottavo posto confermato.

Le pagelle di Bari-Brescia

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Bari-Brescia, andiamo ad analizzare la prova del direttore di gara.

Arbitro: Colombo 6 – Una gara semplice e gestita senza affanni. Un solo cartellino giallo (due contando quello a Maran) e quasi nessuna sbavatura.

Pagelle Bari

Pissardo 6 – Praticamente mai messo in allarme, il portiere non ha corso pericoli e dunque non ha avuto modo di compiere interventi.

Pucino 6 – Tranquillo su ogni possibile insidia, dato che gli avversari non hanno quasi mai bussato alla loro porta. 

Vicari 6 – Si merita la sufficienza, non avendo corso pericoli (come il suo compagno) di reparto. Serata di normale amministrazione.

Di Cesare 7 – Un match senza problemi non bastava, dato che il capitano ha segnato il gol del 2-0 dando la sicurezza del successo. Ancora una volta il trascinatore di questo club.

Le pagelle di Bari-Brescia (2-0): un successo strozzato

Ricci 6 – Buon lavoro su diversi palloni, confeziona l’assist – inaspettato – per la rete che ha aperto le marcature.

Maiello 7 – A centrocampo la sua presenza si è sentita, così come la sua assenza durante questa stagione. Gioca in modo ordinato e preciso (84′ Lulic s.v.).

Benali 7,5 – Visione di gioco. Intelligenza. Qualità. Tre delle caratteristiche del perno della squadra. Ogni pallone (o quasi) viene gestito da lui, che sceglie la soluzione migliore. Un’unica sbavatura, che per fortuna non ha causato danni.

Achik 5,5 – Forse il più confusionario dei suoi. Molto aggressivo, non sa incidere come vorrebbe (69′ Dorval 6 – Entra e si fa ammonire per un fallo sulla ripartenza, unico giallo registrato. Combatte però fino alla fine).

Acampora 6 – Sta ritornando il giocatore che a Bari conoscono. Oggi gioca una bella fetta di gara, prima di lasciare il campo (62′ Bellomo 6 – Il numero 10 gioca per far salire la squadra, senza mai riuscire a trovare lo specchio).

Sibilli 6,5Gol e palo, vicinissimo così alla doppietta e al tris di serata. Il centrocampista si è ben comportato, impreziosando la sua prestazione con il sigillo (84′ Colangiuli s.v.).

Nasti 6 – Nel primo tempo gioca molto bene, facendo salire persino la squadra. Lascia il campo per via di un infortunio (69′ Puscas 6 – Lotta e gioca con voglia. Prepara un buon pallone che Sibilli stampa sul palo e non smette mai di correre).

Allenatore: Federico Giampaolo 6 – Ci si attendeva la vittoria, soprattutto per il poco “interesse” del Brescia nel fare punti, a causa anche di una condizione fisica non ottimale. I suoi sono però scesi bene in campo e ottenuto il massimo.

Pagelle Brescia

Lezzerini 6 – Messo alla prova in diverse occasioni, non ha colpe sui gol e compie molti interventi.

Dickmann 5,5 – Se nel primo tempo sembra poter fare qualcosa, nella ripresa arranca e lascia il via libera agli avversari.

Papetti 5,5 – Soffre la continua spinta del Bari, tanto da accettare di giocare sempre sotto pressione (83′ Cartano s.v.).

Bisoli 5,5 – Ha lo stesso destino dei suoi compagni di reparto, a causa di una spinta offensiva sempre più insisente da parte del Bari.

Huard 5 – Molti giocatori del Brescia si sono ritrovati inglobati senza riuscire a prendere il ritmo. Huard è uno di questi, anche per il fatto che il suo club non abbia avuto modo di gicoare.

Bertagnoli 6 – Si merita la sufficienza, dato che ha provato a creare qualche grattacapo al portiere avversario. Come i suoi compagni, però, si è spento poco alla volta (75′ Olzer s.v.).

van de Looi 5,5 – Il centrocampo pugliese ha tamburellato in mezzo al campo, mettendo in difficoltà un Brescia decimato e poco propenso a battagliare. Gara insufficiente.

Besaggio 6 – Uno dei più propositivi, nonostante un match al di sotto del normale rendimento.

Galazzi 5,5 – La fase offensiva si è persa poco alla volta, totalizzando un solo tiro (da fuori area). Il resto è quasi nullo (75′ Ferro s.v.).

Bjarnason 6,5 – Brancola nel buio. L’unico che ci ha provato, che con qualche guizzo si è procurato punizioni e falli. Giocatore forse sprecato per la Serie B (93′ Nuamah s.v.).

Bianchi 6 – Costretto a giocare quasi da solo contro il pacchetto difensivo avversario, quando può si muove e crea spazi, mai sfruttati dai compagni (84′ Fogliata s.v.).

Allenatore: Rolando Maran 5 – Oggi si merita un’insufficienza, ma la testa era forse rivolta già ai playoff, oltre alla stanchezza accumulata nelle ultime gare. Una sconfitta che non ferisce il Brescia.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui