Le pagelle di Bologna-Juventus (3-3): rimonta bianconera

0
Le pagelle di Bologna-Juventus (3-3): rimonta bianconera

Succede di tutto questa sera nella splendida cornice di un Dall’Ara in festa per il ritorno del Bologna in Champions a distanza di ben 60 anni dall’ultima volta. In occasione dell’ultima partita del Monday Night della 37° giornata di Serie A, i felsinei ospitano una Juventus reduce dal trionfo in finale di Coppa Italia e dal clamoroso esonero di Allegri. Ancora scossi dalla forte decisione presa dalla società, i bianconeri vanno sotto 2-0 dopo appena 10′ sotto i colpi di Calafiori e Castro. Nonostante il terzo gol siglato dagli emiliani, gli uomini di Montero riescono a dar prova di una grande prova di reazione con il gol di Chiesa che riapre i giochi. A terminare la rimonta, invece, ci pensano nel finale prima Milik su punizione, e infine il ritorno al gol di Yildiz. Ecco le pagelle di Bologna-Juventus.

Le pagelle di Bologna-Juventus

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Bologna-Juventus, proviamo a dare una valutazione all’operato del direttore di gara.

Arbitro: Giovanni Ayroldi 6 – Considerando la partita spigolosa il fischietto della sezione di Molfetta è costretto sin da subito ad estrarre i cartellini per non perderne il controllo. Amministra l’incontro non commettendo errori da matita blu.

Pagelle Bologna

Skorupski 6 – Spettatore non pagante nella prima frazione, l’estremo difensore polacco sventa soltanto una conclusione insidiosa di Rabiot ad inizio ripresa. Incolpevole sulle tre reti siglate nel finale dai piemontesi.

Posch 6 – Bene sia nell’anticipare le rare avanzate degli ospiti che nel sovrapporsi in avanti, l’austriaco si rende protagonista di una prova ordinata e con pochi rischi. Sufficienza meritata in queste pagelle di Bologna-Juventus,

Calafiori 8 – Uno degli obiettivi di mercato della Vecchia Signora, il difensore classe ’02 sigla la sua prima rete stagionale con una conclusione potente e precisa imparabile per Szczesny. Ennesima prova di grande personalità per l’ex Roma capace di siglare anche la doppietta personale con uno “scavino” morbido arrivato dopo una imponente cavalcata in avanti (75′ Beukema 5 – Entra al posto di un Calafiori esausto e versione MVP rendendosi protagonista in negativo in occasione della rete del pareggio).

Lucumí 5,5 – Argina senza troppi patemi le sortite offensive avversarie rendendosi decisivo sul finire di primo tempo con un fondamentale anticipo su Vlahovic. Mezzo voto in meno, però, per l’ingenuità sull’azione dalla quale scaturisce la rete bianconera che riapre i giochi.

Kristiansen 6,5 – Macina tanti chilometri sulla sinistra garantendo una importante spinta in avanti. Impeccabile per gran parte dei 90′ anche in copertura.

Freuler 6,5 – Prova subito ad iscriversi a referto, ma Szczesny gli nega la gioia personale. Lo svizzero garantisce qualità e sostanza in mezzo al campo (75′ El Azzouzi s.v.).

Aebischer 6,5 – Quantità e qualità messe a disposizione da parte del n°20 rossoblù sempre più imprescindibile nello scacchiere tattico di Thiago Motta.

Ndoye 7 – Veste i panni dell’assist-man in occasione del momentaneo 2-0 con un traversone preciso sfruttato a dovere da Castro. Determinante nell’alzare la linea del pressing, recupera diversi palloni dando filo da torcere alla retroguardia avversaria.

Urbanski 6,5 – Castro gli nega la prima gioia stagionale deviando involontariamente il suo colpo di testa. Dà prova delle sue notevoli doti tecniche svariando per tutto il fronte offensivo da vero trequartista (70′ Fabbian 5,5 – Entra per far rifiatare Urbanski, ma una leggera deviazione involontaria provoca la rete che riapre i giochi per gli ospiti).

Odgaard 6 – Tanta intraprendenza da parte dell’esterno di proprietà dell’AZ Alkmaar. Tenta di spesso e volentieri di puntare l’uomo nell’uno contro uno (69′ Orsolini 5,5 – Non ha grossi modi di entrare nel vivo del gioco complice l’arrembaggio finale da parte degli avversari).

Castro 7 – Al debutto da titolare, il centravanti è chiamato a sostituire l’infortunato Zirkzee rispondendo subito presente. Il diciannovenne, infatti, trova la prima gioia personale in maglia rossoblù deviando fortunosamente il colpo di testa di Urbanski. Partita di grande sacrificio per l’argentino sempre pronto a dare una mano dietro. Determinazione e personalità da vendere a dispetto della giovanissima età (62′ Saelemaekers 5,5 – Mezz’ora a disposizione per l’ex Milan incapace però di incidere nel ruolo di falso nueve).

Allenatore: Thiago Motta 6,5 – Una sfida speciale per il tecnico italo-brasiliano non solo perché potrebbe trattarsi dell’ultima al Dall’Ara, ma anche perché giocata contro il suo possibile futuro. Ancora una volta viene messa in mostra la grande concretezza della sua squadra. Una squadra capace di andare avanti di due gol dopo appena 10′ prima di entrare in totale gestione. Da tutto questo deriva il 3-0 che sembra chiudere definitivamente i giochi. C’è sicuramente amarezza per una rimonta subita nell’ultimo quarto d’ora, ma resta un’annata da ricordare per il suo Bologna!

calafiori-vs-juve Le pagelle di Bologna-Juventus (3-3): rimonta bianconera

Pagelle Juventus

Szczesny 6 – Subito costretto a “sporcarsi” i guantoni su una conclusione ravvicinata di Freuler, non può nulla sul primo centro della gara di Calafiori. Incolpevole anche su le altre reti dell’incontro.

Gatti 4,5 – Fin troppo nervoso, il n°4 bianconero non ne combina una giusta questa sera. Soffre dalla sua zona di campo la rapidità e intraprendenza di Ndoye (57′ Yildiz 7 – A secco da gennaio, il giovane talento turco trova la rete del definitivo 3-3. Un gol che profuma di riscatto dopo un periodo sottotono e complicato).

Bremer 5 – Migliore in campo contro l’Atalanta, il centrale brasiliano come gran parte della squadra vive una serata da incubo. Soffre la vivacità e imprevedibilità di Castro e del reparto offensivo emiliano.

Danilo 4 – Dalla prova al limite della perfezione in coppa al disastro di questa sera. Anche il capitano pare spento e demotivato commettendo un’ingenuità non da lui in occasione del 3-0 dei felsinei. Forse il peggiore in queste pagelle di Bologna-Juventus.

Cambiaso 4,5 – In sofferenza contro la pressione alta condotta dai padroni di casa, l’ex di serata non riesce a ripetere l’ottima prestazione messa in mostra in finale di Coppa Italia. In confusione e già ammonito, Montero preferisce fare a meno di lui nella ripresa (46′ Weah 5,5 – Nel finale prova a mettere in mezzo un paio di traversoni invitanti per gli attaccanti alla ricerca del quarto gol ma senza grande successo).

Miretti 5 – Incapace di ripetere le ultime buone uscite, il classe ’03 è in difficoltà nel contenere la vivacità e intraprendenza degli emiliani. Mai nel vivo del gioco in fase offensiva (46′ Álcaraz 5,5 – Entra per provare a dare maggiore tecnica e qualità ad un centrocampo privo di idee, ma non fa tanto meglio rispetto al compagno sostituito).

Locatelli 5 – Durante la prima frazione tenta di dare una scossa, ma con scarsi risultati. Fin troppo impreciso nel corso della ripresa, non riesce a garantire ordine in mezzo al campo.

Rabiot 5,5 – Oggetto misterioso per tutti i primi 45′, il transalpino palla al piede tende a rallentare troppo la manovra. Crea la prima vera palla-gol dei suoi trovando la respinta di un attento Skorupski (70′ Fagioli 6 – Una delle poche note positive di Madama insieme alla grande reazione d’orgoglio nel finale, la giovane promessa bianconera torna dopo la squalifica dando subito qualità in regia. Una buonissima notizia non solo per il futuro della Vecchia Signora, ma anche per il calcio italiano. Bentornato Nicolò!).

Iling Junior 5,5 – Tenta di sfruttare le sue doti da velocista sulla fascia sinistra ma è incapace di incidere a dovere.

Chiesa 7 – Prova con un paio di iniziative personali a dare la scossa alla squadra. Trova il suo nono gol stagionale con il quale accorcia le distanze. L’unico a dare la carica tra le fila bianconere, sempre nel finale crea diversi grattacapi alla difesa rossoblù.

Vlahovic 5 – Quasi mai servito dai compagni, anche il centravanti serbo vive una serata complicata (63′ Milik 7 – Trova improvvisamente la rete del momentaneo 3-2 battendo il suo compagno di nazionale su sviluppi di calcio di punizione con un sinistro chirurgico).

Allenatore: Paolo Montero 6,5 – Chiamato a sostituire Allegri ad interim per queste ultime due partite, l’allenatore uruguaiano arriva a questo incontro con appena una sessione e mezzo d’allenamento alle spalle. Non inizia subito nel migliore dei modi i suoi primi minuti sulla panchina della prima squadra. Una squadra ancora reduce dalle fatiche della finale di Coppa Italia e dall’esonero del tecnico livornese. Sotto di tre gol, l’ex difensore bianconero si può prendere i meriti per aver azzeccato le sostituzioni dando una scossa preziosa alla Vecchia Signora. Esemplare, in particolar modo, quella di Yildiz per sperimentare il tridente offensivo. Un pareggio questo che permette alla compagine piemontese di evitare una brutta figura dando una grande risposta d’orgoglio. Un pareggio dimostrazione di come questa sia una squadra che non muore mai!

yildiz-vs-bologna Le pagelle di Bologna-Juventus (3-3): rimonta bianconera

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui