Le pagelle di Bologna-Parma (4-1): Soriano segna e crea

0
Le pagelle di Bologna-Parma (4-1): Soriano segna e crea

Analizziamo le pagelle di Bologna-Parma. I rossoblu schiantano i ducali incerottati con un netto 4-1, frutto di una prestazione molto incisiva là davanti. Già nel primo tempo il Bologna è avanti di due reti grazie a Soriano, prima del gol del 3-0 di Skov Olsen. Inutile la rete di Hernani per il Parma, Palacio dilaga e firma il definitivo 4-1. A seguire le pagelle dei protagonisti di Bologna-Parma

Arbitro: Valeri 6 – Disciplinato, gestisce  senza affanni. Giusta l’espulsione a Iacoponi per netta occasione da gol a Palacio. Sorvola su uno scontro tra Hickey e Laurini in area ducale nel primo tempo. A seguire le pagelle di Bologna-Parma.

Pagelle Bologna

Skorupski 6 – In occasione del gol del Parma sbaglia il rinvio regalando il pallone a Brugman. Ma in una serata così ci può anche stare, sicuro nelle uscite.

De Silvestri 6,5 – Non spinge moltissimo ma in fase di copertura la prestazione è precisa. Non si lascia mai sfuggire Darmian.

Danilo 6,5 – Nel primo tempo le prende tutte, si riscatta dopo il match di San Siro. 

Tomiyasu 7 – Come già detto da Mihajlovic, conferma la sua crescita nel nuovo ruolo. Intraprendente e concentrato, dirige con personalità. Potrebbe essere la sua stagione.

Hickey 6,5 – Debutta senza paura. È ovunque: difende, crossa, scatta, respinge. Un motorino per i suoi (79′ Denswil – s.v.).

Schouten 6,5 – Tanta sostanza in mezzo al campo, chiude tutte le azioni e dà il via alle ripartenze bolognesi. 

Poli 6,5 – Quantità e legna nella mediana, sostegno anche in fase offensiva. Rientro vitale per Miha (64′ Medel 6,5 – Dimostra di esserci fin da subito, ringhia sugli avversari e firma l’assist per il 4-1).

Skov Olsen 7 – Illumina la fascia destra, sfondando spesso e volentieri e dando anche una mano in difesa. Il sigillo del 3-0 è un premio (92′ Orsolini 6 – Castigato dal tecnico serbo, prova subito a farsi vedere con un tiro sull’esterno della rete).

Soriano 8 – Molto ispirato: stacca sul corner di Barrow mettendo in crisi Sepe, conclude da fuori per il 2-0 e sforna un assist per il taglio di Skov Olsen. Showman della serata.

Barrow 6,5 – Forse dovrebbe essere più preciso in zona gol, ma si sacrifica e partecipa con regolarità alle scorribande offensive (80′ Sansone 6 – Ha una chance ma un ottimo Sepe gli sbarra la strada coi piedi).

Palacio 6,5 – Si allarga spesso per trovare spazio, mette la parola fine al match con un bel tiro sotto l’incrocio. Ha ancora voglia di divertirsi, fa espellere Iacoponi (92′ Santander 6 – In odore di cessione, ha voglia di spaccare il mondo. Sfiora il gol e duetta bene con Orsolini).

Allenatore: Mihajlovic 7 – Schiera un Bologna col suo marchio di fabbrica. Grinta, aggressività e voglia di fare subito gol e stasera ci riesce pienamente. Chapeau.

Pagelle Parma

Sepe 5 – L’occhio di falco lo condanna: sul primo gol è indeciso e non riesce a respingere il tentativo di Sansone. Anche buoni interventi ma l’errore è decisivo.

Laurini 5,5 – Prova a rompere la sua consueta timidezza con qualche avanzata, ma non sfonda e non sempre è attento dietro.

Bruno Alves 5 – Serata non da leader. Non riesce ad amministrare la difesa e non si rende mai pericoloso nelle palle alte.

Iacoponi 4,5 – Oltre alle disattenzioni difensive, è costretto al fallo per impedire che Palacio vada dritto verso la porta. Deve rifarsi.

Darmian 5 – Skov Olsen non gli dà pace, è poco preciso e potrebbe sentire la pressione di una probabile cessione.

Kucka 5 – Nervoso e mai concreto, si fa ammonire senza lasciare il segno con i suoi inserimenti. Esce per far posto a un difensore (81′ Dermaku 5 – Col risultato già compromesso, sbaglia un passaggio che dà il via al 4-1. Non entra bene).

Brugman 5,5 – Spesso sovrastato dal centrocampo rossoblu, mezzo voto in più per l’assist a Hernani (81′ Grassi s.v.).

Hernani 6 – Perde diversi palloni, ma ha il merito di segnare il gol della bandiera che dà un po’ di speranza ai suoi. 

Dezi 5 – Esperimento sulla trequarti non riuscito. Fumoso e impreciso, ci mette tanta buona volontà ma non basta (58′ Siligardi 5,5 – Non cambia la sostanza, tocca pochi palloni e non si fa vedere).

Gervinho 5,5 – Ha subito una chance dopo un gran dribbling ma il suo tiro viene murato da un ottimo Tomiyasu. Poi si spegne poco a poco, senza trovare molti spunti (69′ Sprocati 5,5 – Vedi Siligardi).

Karamoh 5 – Ha sui piedi un gol ma cincischia troppo con la palla e calcia male. Poche accelerate e pochi servizi ai compagni (81′ Adorante – s.v.).

Allenatore: Liverani 5 – Ha dalla sua l’attacco spuntato e un mercato ancora in fase di definizione. La squadra, tuttavia, stacca la spina dopo dieci minuti e poco a poco si consegna al Bologna. Lì non c’è assenza che tenga.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui