Le pagelle di Genoa-Inter (0-3): Lukaku MVP

0

Ecco le pagelle di Genoa-Inter valida per la 36^ giornata di Serie A, terminato con una vittoria dei nerazzurri per 3-0.

MVP del match Romelu Lukaku autore di una doppietta. Menzione anche per Sanchez, autore del gol della sicurezza, e gli esterni Biraghi e Moses, con un assist ciascuno.

Per il Genoa una prova incolore, è mancata la grinta necessaria per appianare il gap tecnico tra le 2 formazioni.

Le pagelle del Genoa

Mattia PERIN 6 – Incolpevole sui tre gol, per il resto pochi interventi.

Edoardo GOLDANIGA 5 – Non male nel primo tempo, crolla nel finale, perdendosi Sanchez e venendo saltato facilmente da Lukaku.

Cristian ROMERO 6 – Il migliore in difesa, compie una grande chiusura su Lautaro lanciato a rete; viene però dribblato da Lukaku con un perfetto doppio passo nell’azione del 3-0.

Cristian ZAPATA 5 – Ha sulla coscienza il primo gol di Lukaku, timido quando deve uscire su Moses.

Peter ANKERSEN 6 – Tanta corsa sulla destra, riesce a negare a Borja Valero un gol praticamente già fatto (76′ Paolo GHIGLIONE s.v.)

Filip JAGIELLO 6 – Regista ordinato, sfiora il gol con una punizione insidiosa.

Valon BEHRAMI 5,5 – Grintoso, ma gira spesso a vuoto. (59′ Lasse SCHONE 6 – Ingresso di personalità, con lui il Genoa prende coraggio)

Nicolò ROVELLA 6 – All’esordio da titolare in Serie A, mostra personalità e vivacità. (76′ Mattia DESTRO s.v.)

Domenico CRISCITO 5 – In affanno contro Moses, viene subito ammonito, poi è spettatore non pagante nell’azione del raddoppio nerazzurro. 

Andrea FAVILLI 5,5 – Isolato, lotta ma non la vede quasi mai. (70′ Goran PANDEV 6 – Altra caratura rispetto alla altre punte, da la sensazione di poter far male all’Inter e fa ammonire Ranocchia. 

Andrea PINAMONTI 5,5 – Un colpo di testa pericoloso, tanto lavoro sporco ma poco altro.

All. Davide NICOLA 5 – Non capiamo come si possa escludere Pandev Schone in un match decisivo per la salvezza.

Le pagelle dell’Inter

Samir HANDANOVIC 6 – Soffia sulla punizione di Jagiello sperando non entri, per il resto inoperoso.

Milan SKRINIAR 6 – Partita sicura, senza tanti rischi. (64′ Danilo D’AMBROSIO 6 – Aiuta in un momento di sofferenza per l’Inter)

Andrea RANOCCHIA 6 – Non da mai un senso di sicurezza totale, vedi giallo su Pandev. Però è adatto a marcare avversari di stazza come Favilli.

Diego GODIN 6,5 – In crescita, si sta dimostrando il migliore del pacchetto arretrato nelle ultime settimane. La sua esperienza sarà molto utile.

Victor MOSES 7 – Colui che crea superiorità numerica col dribbling. Inizio boom, poi anche l’assist per il 2-0 di Sanchez (84′ Antonio CANDREVA s.v.)

Roberto GAGLIARDINI 6 – Fa il suo, senza eccellere ma allo stesso tempo senza demeritare. 

Marcelo BROZOVIC 6 – Gara così così, salvata dal lancio per il 3-0 di Lukaku.

Cristiano BIRAGHI 6,5 – Presente in fase di spinta, suo l’assist per l’1-0. Nel post Covid-19 sembra un altro giocatore: forse la conferma in bilico gli ha fatto mettere il turbo (84′ Ashley YOUNG s.v.)

Christian ERIKSEN 6 – Qualche buona giocata, ma anche tante pause. Può fare meglio. (64′ Borja VALERO 6 – Perfetto per entrare quando gli avversari sono stanchi e gestire il possesso palla)

Lautaro MARTINEZ 6 – Rapido, vivace, con mostra qualche sprazzo di classe assoluta, ma poco concreto (64′ Alexis SANCHEZ 7 – Entra motivato e spacca la partita, preziosissimo il gol del raddoppio. Si sta guadagnando la permanenza)

Romelu LUKAKU 7,5 – Decisivo, arriva a 23 gol in Serie A, 29 nella stagionali: miglior stagione della sua carriera. 

All. Antonio CONTE 6,5 – Vittoria chiave per il secondo posto. Turnover ben gestito.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui