Le pagelle di Manchester City-Real Madrid (1-1, 4-5 d.c.r.)

0

La lotteria dei rigori premia il Real Madrid all’Etihad Stadium, che passa in semifinale di Champions League ai danni dei campioni in carica del Manchester City. Sesto confronto nel giro di tre annate e come due anni fa i Blancos accedono al turno successivo (per poi vincere la finale col Liverpool). Di Rodrygo il vantaggio al 12′, vanificato dalla sassata di De Bruyne. Dominio nel possesso dei Citizens, che però non trovano la stoccata vincente. Gli errori dal dischetto di Bernardo Silva e Kovacic mandano in estasi il Real Madrid, che affronterà il Bayern Monaco. A seguire le pagelle di Manchester City-Real Madrid.

Le pagelle di Manchester City-Real Madrid

Prima di analizzare le pagelle dei protagonisti di Manchester City e Real Madrid, diamo un giudizio alla prova del direttore di gara.

Arbitro: Orsato 6.5 –ottima direzione da parte del fischietto di Vicenza, che lascia correre quando necessario e distribuisce equamente cartellini. Gioco che risulta così gradevole e senza pause eccessive.

Pagelle Manchester City

Ederson 6 – Si immola col corpo su Rodrygo, poco può sulla sfortunata ribattuta. Realizza persino dagli undici metri, inutilmente.

Walker 5,5 – Si perde Rodrygo in marcatura, lasciandogli decisamente troppo spazio senza accorciare. In generale, fornisce meno certezze con la sua esperienza.

Ruben Dias 6 – Ruvido e con pochi fronzoli, bada al sodo e gioca con buona cattiveria agonistica, arginando le giocate degli assi madridisti.

Akanji 6,5 – Funge da regista avanzato in sostituzione di Stones, creando il panico in più di una circostanza. Guardiola lo ha ben istruito (112′ Stones s.v.).

Gvardiol 6 – Reiventato terzino dal tecnico catalano, offre una gara di maggior contenimento rispetto all’andata. Rodrygo è una minaccia costante e lo deve tenere a freno.

Rodri 5,5 – Il gioco è fluido ma l’eroe di Istanbul mette in campo una prestazione sottotono, senza esaltare le sue doti in palleggio. 

Bernardo Silva 5,5 – Dopo pochi minuti cestina un’occasione in ribattuta da pochi passi, non è serata e fallisce uno dei tiri decisivi dagli 11 metri. Solitamente un fattore, stasera da rimpianti.

De Bruyne 6,5 – Torna il belga e tutta la squadra sente gli effetti positivi. Non solo il gol, la sua è una gara da trequartista totale. Sarà fondamentale per la prosecuzione della stagione (112′ Kovacic 5 – Risulta decisivo in negativo poiché si fa murare il tentativo dagli undici metri da Lunin).

Foden 5,5 – Svagato sulla trequarti, trova pochi spunti per fare male e non inquadra la porta dalla distanza. Sono mancate le sue giocate.

Grealish 6,5 – Gara di grandissimo sacrificio e corsa, si mette a disposizione dei suoi compagni ed è tra i più incisivi davanti (72′ Doku 6,5 – Motorino impazzito, cambia il volto alla gara e provoca il gol del pareggio).

Haaland 6 – Ancora una volta il bomber norvegese stecca in un grande appuntamento. Stavolta èpiù partecipe, è sfortunato poiché coglie una traversa. Perlomeno fa a sportellate e fa salire la squadra (91′ Alvarez 6 – Fa un tipo di lavoro diverso, non sbaglia nella lotteria).

Allenatore: Guardiola 6 – Sorpreso dall’aggressività del Real, a poco a poco prende le redini del match e esprime un bel calcio, manca però la concretezza. Certo non è colpa sua se i suoi non inquadrano la porta, così come ai calci di rigore. Esce forse un po’ immeritatamente nel doppio confronto, l’ha spuntata chi ha lottato con maggiore determinazione.

Le pagelle di Manchester City-Real Madrid (1-1, 4-5 d.c.r.)

Pagelle Real Madrid

Lunin 7,5 – Si redime dall’errore del primo round con una super prestazione tra i pali. Nega il gol in un paio di circostanze e intercetta due calci di rigori. Il riscatto.

Carvajal 6,5 – Lancio illuminante a liberare Bellingham nell’azione dello 0-1, buon lavoro su Grealish, resta in campo finché regge (110′ Militao s.v.).

Rudiger 6,5 – Respinge sui piedi di De Bruyne la sfera dell’1-1  si divora una chance da pochi passi, si rifà con il tiro che manda il Real a sognare.

Nacho 6 – Un po’ in affanno sul fisico di Haaland, riesce comunque a cavarsela in diverse occasioni. 

Mendi 6 – Terzino sinistro col freno a mano tirato poiché dalle sue parti gravita Bernardo Silva, ben contenuto. 

Valverde 6,5 – Solita gara di qualità in mediana, non ha modo di inserirsi ma garantisce fluidità e ritmo al Real. 

Kroos 6 – Regia scolastica per il tedesco, quando il possesso del City prende il sopravvento abbassa i gii del motore (79′ Modric 5,5 – Non apporta un grande contributo e fallisce il calcio da rigore, solitamente è uno specialista).

Camavinga 6,5 – Oggi bada più alla sostanza che allo stile, comunque è efficace perché lotta e vince diversi duelli.

Bellingham 6,5 – Poche giocate ma sufficienti, lo stop con cui dà il via all’azione del vantaggio è da far ammirare nelle scuole calcio. Effetti speciali sublimi, deve solamente ritrovare la via del gol.

Rodrygo 6,5 – Lesto e reattivo quando ribadisce in rete dopo aver sparacchiato su Ederson. Dimostra continuità sempre migliore sotto porta (84′ Brahim Diaz 5,5 – Tocca pochi palloni e non accelera mai).

Vinicius 6 – Bel cross con cui imbecca Rodrygo in area di rigore, cala col passare dei minuti e con il giro palla del City (102′ Vazquez 6 – Rimpolpa la mediana, impeccabile dal dischetto).

Allenatore: Ancelotti 6,5 – Due volte su tre a superare il confronto con i Citizens, alla sua maniera. Calcio essenziale e di resistenza, anche quando sembra sul punto di crollare. Sopperisce all’assenza di Tchouameni e si regala la terza semifinale di fila, un fattore determinante a Madrid. Ora può davvero giocarsi la 15esima Champions, con oltre 200 panchine nella Coppa dalle grandi orecchie.

Le pagelle di Manchester City-Real Madrid (1-1, 4-5 d.c.r.)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui