Le pagelle di Milan-Cagliari (5-1): i rossoneri blindano il secondo posto

0

Riportiamo le pagelle del match tra Milan e Cagliari. A San Siro va in scena un match con due obbiettivi di classifica diversi: per i rossoneri blindare il secondo posto, per i sardi avvicinarsi alla tanto agognata salvezza. Pioli sorprende tutto e attua un turnover corposo, spiccano le assenze, tra tutti, di Theo, Tomori e Rafa Leao. Il match viene dominato dalla squadra di casa per tutti e novanta minuti, come sempre uno dei migliori in campo è l’americano Pulisic. 

Le pagelle di Milan-Cagliari 

Prima delle pagelle dei giocatori e degli allenatori di Milan e Cagliari riportiamo quella del direttore di gara.

Arbitro: Sozza 6 – Partita semplice da arbitrare, bravo a sedare un duello che si stava accendendo nel primo tempo tra Mina e Giroud.

Pagelle Milan 

Sportiello 6,5 – Ancora una volta sostituisce alla grande Maignan con due buoni interventi, un mistero come abbia fatto il secondo portiere per tutta la carriera. 

Florenzi 6 – Come sempre partita molto generosa e di quantità del terzino romano, a differenza del match contro il Genoa non incide in fase offensiva.

Thiaw 6,5 – Sta pian piano tornando ai livelli del giocatore apprezzato la scorsa stagione, riesce a contrastare bene un giocatore veloce e tecnico come Luvumbo.

Gabbia 6 – Nel primo tempo si fa anticipare troppo facilmente e deve spendere un cartellino giallo che gli costa la squalifica. Manca una partita alla fine del suo campionato (46′ Tomori 6 – Gestisce il vantaggio, attento).

Kalulu 6 – Ritorna titolare e lo fa da terzino destro, prova a spingere ma si concentra principalmente a tenere bene la posizione. 

Musah 6 – Corre la solita maratona a tutto campo, la sua posizione in campo è ancora un’enigma e questa è responsabilità dell’allenatore.

Bennacer 7,5 – Finalmente una prestazione di alto livello del centrocampista algerino, prima apre il match con un goal facile e poi fornisce un grande assist a Rafa Leao (84′ Pobega s.v.)

Reijnders 7 – Sta ritrovando il suo spazio come a inizio campionato, chiede spesso palla e segna un goal di ottima fattura. Sta migliorando molto in fase di finalizzazione. 

Chukwueze 6 – Punta il suo uomo ma non sembra mai poter sfondare davvero, la partita meno positiva di questo ultimo mese del giocatore nigeriano (46′ Leao 7,5 – Entra e spacca la partita, goal e assist del numero 10 rossonero).

Giroud 5,5 – Soffre tremendamente il duello molto fisico e sporco contro Yerry Mina, addirittura strappa la maglia del colombiano nel tentativo di liberarsi (46′ Okafor 6,5 – Entra bene, fornisce l’assist del 5-1 a Pulisic).

Pulisic 7,5 – L’unico vero titolare inamovibile di Mister Pioli, lo ripaga con una doppietta che può garantire ai rossoneri la partecipazione alla prossima Supercoppa. 

Allenatore: Pioli 6,5 – Sorprende tutti con un super turnover panchinando Leao e Theo, nonostante questo sono proprio gli ultimi due a spaccare il match con un goal e due assist. 

Pagelle Cagliari 

Scuffett 5,5 – Sui cinque goal non ha grandissime responsabilità, detto questo, in alcune occasioni avrebbe sicuramente potuto fare di più.

Zappa 5,5 – Difensivamente gioca una partita di basso livello, quando si spinge in avanti però serve un ottimo assist per Nandez.

Mina 6 – Sicuramente l’unico dei suoi, insieme a Nandez, a lottare fino all’ultimo secondo in campo. Nel primo tempo annulla completamente un attaccante come Giroud (88′ Wieteska s.v.).

Dossena 5 – Una delle sorprese di questo campionato delude su un grande palcoscenico come San Siro. Gioca male ed esce per un infortunio (76′ Azzi 4,5 – 20 minuti da incubo, sbaglia tutto quello che può sbagliare).

Nandez 6 – Corre tanto, litiga e segna anche il goal che illude tutta la Sardegna. Esce dal campo dando tutto come sempre, gli altri dovrebbero prendere da esempio (75′ Lapadula s.v.).

Sulemana 5 – Fa tanta legna a centrocampo e prova a limitare la vena creativa di Bennacer quando scopre palla, dopo il terzo goal molla la barra.

Prati 5 – Non sono le partite più facili per un giocatore giovanissimo come lui, soffre l’intensità e il ritmo che mettono gli avversari a centrocampo.

Deiola 5 – Fatica a fare filtro davanti la difesa e non riesce mai a prendere in mano il ritmo del gioco della sua squadra, testa alla prossima.

Obert 5 – Ha il compito di limitare prima Chukwueze e poi Pulisic, nel primo tempo lavora meglio poi molla come tutti.

Luvumbo 5,5 – Dai suoi spunti nascono le poche azioni interessanti dei rossoblu, gestisce male, però, un contropiede sullo zero a zero nel primo tempo.

Shomurodov 5,5 – Si prende i complimenti da mister Ranieri quando esce dal campo, segna un goal in fuorigioco e torna spesso in difesa per aiutare i suoi compagni (82′ Mutandwa s.v.).

Allenatore: Ranieri 5 – Non era sicuramente questa la partita dove ottenere i punti salvezza, però cinque goal contro una squadra che non vince da un mese è davvero troppo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui