Le pagelle di Milan-Empoli (1-0): la decide Kalulu

0

Riportiamo le pagelle del match Milan-Empoli. A San Siro i ragazzi di Pioli ottengono una vittoria di fondamentale importanza nella corsa Scudetto. L’Empoli di Andreazzoli gioca un brutto primo tempo calciando solo una volta, nei secondi quarantacinque gioca in modo più propositivo. 

Le pagelle di Milan-Empoli 

Prima di analizzare le pagelle di giocatori e allenatori di Milan-Empoli, riportiamo quella relativa al direttore di gara:

Arbitro: Chiffi 7 – Partita decisamente positiva la sua, tiene un metro inglese per tutta la partita e lo rispetta. Ammonisce solo per episodi eclatanti. 

Pagelle Milan 

Maignan 7 – Compie due parate decisive che valgono la vittoria per i rossoneri, incredibile quella su Luperto.

Florenzi 6 – Gioca una partita ordinata su una fascia non sua, nel primo tempo si propone spesso e sbaglia un goal da dentro l’area di rigore. 

Tomori 6,5 – Ha davanti uno dei giovani attaccanti italiani più forti, vince alla grande il duello con Pinamonti. 

Kalulu 7 – Altra grande partita del giovane difensore francese, oltre a decidere il match con un gran goal da fuori area non sbaglia praticamente niente in fase difensiva. 

Calabria 6 – Non viene mai messo in difficoltà da Cacace ma manca di precisione quando si propone in fase offensiva, poco lucido. 

Bennacer 6,5 – Il migliore del suo reparto, gioca contro la sua ex squadra e lo fa alla grande. Gestisce bene la palla e svolge un ottimo lavoro come filtro (88′ Krunic s.v.).

Tonali 6 – Sembra in difficoltà fisica rispetto alla prima parte di stagione, nonostante questo si sacrifica e gioca una partita generosa. 

Messias 6 – Non gioca una partita brillante ma è uno dei pochi che prova a trovare lo spunto personale, riesce a rientrare un paio di volte sul suo mancino ma non è mai pericoloso (72′ Saelemaekers 5,5 – Entra ma non riesce a incidere sulla partita, si limita al compitino). 

Kessie 5,5 – Il peggiore in campo dei suoi, impreciso in fase di costruzione e quasi nullo in fase di interdizione. Non porta neanche fisicità al suo centrocampo (72′ Brahim Diaz 6 – Porta freschezza a centrocampo e si propone aiutando i suoi compagni). 

Leao 6 – Nel primo tempo due sue sgasate fanno tremare la difesa dell’Empoli, nel secondo tempo non si vede praticamente mai (83′ Rebic s.v.). 

Giroud 6 – Si sacrifica tanto per i suoi compagni e tiene impegnato la coppia difensiva, tocca pochi palloni ma fa giocare bene la squadra (83′ Ibrahimovic s.v.). 

Allenatore: Pioli 6,5 – Il suo Milan è molto solido ma fatica a costruire occasioni, porta a casa tre punti fondamentali. 

Pagelle Empoli 

Vicario 6 – Non viene chiamato in causa tante volte, si fa trovare pronto sul colpo di testa di Giroud. 

Fiammozzi 5 – Nel primo tempo gli viene mal di testa a causa di Leao, non riesce mai ad arginare il talento portoghese (63′ Stojanovic 6 – Entra per limitare Leao e ci riesce). 

Romagnoli 6 – Partita ordinata e pulita del capitano dei toscani, riesce spesso a vincere il duello fisico con Giroud. 

Luperto 6 – In fase difensiva lavora bene e sfiora il goal con una grande spizzata nel secondo tempo, solo un miracoloso Maignan gli nega il goal. 

Cacace 6 – Partita piena di personalità del giovane terzino mancino, si propone spesso e lotta su ogni pallone (63′ Parisi 6 – Prova a portare maggiore pericolosità in fase offensiva, spinge più di Cacace). 

Asslani 5,5 – Il giovane regista albanese ha ormai preso il posti di Ricci ma fatica in questo tipo di partite, con il tempo potrà diventare un bel giocatore. 

Zurkowski 6 – Partita più di sostanza che di qualità, da un talento come lui ci si aspettano più inserimenti nell’area avversaria. 

Liam Henderson 5 – Gioca dietro le due punte ma è praticamente nullo, in entrambi le fasi è troppo timido e poco propositivo (63′ Cutrone 5 – In mezz’ora non si vede praticamente mai, nullo). 

Bandinelli 5,5 – Il centrocampista toscano prova a limitare Bennacer ma fatica, viene sostituito dopo 70 minuti di fatica (73′ Benassi 5,5 – Quasi da senza voto, un fantasma in campo). 

Bajrami 6 – Il talento albanese visionato proprio dal Milan gioca una buona partita, sfiora un goal clamoroso direttamente da calcio d’angolo (73′ Di Francesco 5,5 – Entra troppo nervoso e sbaglia due o tre palloni in ripartenza). 

Pinamonti 5,5 – Davanti si trova una delle migliori difese dell’intero campionato, lotta su tutti i palloni ma non si rende mai pericoloso. 

Allenatore: Andreazzoli 6 – Il suo Empoli gioca una partita orgogliosa e applicata, sfortunata sui due episodi in cui Maignan si fa trovare pronto.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui