Le pagelle di Milan-Roma (0-1): primo atto ai giallorossi

0

Va alla Roma il primo atto dei quarti di finale di Europa League contro il Milan. In occasione di questo euro-derby, i giallorossi si aggiudicano l’andata grazie al colpo di testa vincente di Mancini su assist di Dybala. Una gara preparata in maniera egregia da parte di Daniele De Rossi per contenere la catena di sinistra dei rossoneri e portata meritatamente a casa. Un successo importante in vista della sfida della prossima settimana e nella quale in palio ci sarà il pass per le semifinali. Deludente, invece, la prova di un Diavolo anche sfortunato considerando i due pali di Adli e Giroud. Ecco le pagelle di Milan-Roma.

Le pagelle di Milan-Roma

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Milan-Roma, proviamo a dare una valutazione all’operato del direttore di gara.

Arbitro: Clement Turpin 5,5 – Una partita con un paio di episodi importanti per il fischietto francese. Ottimo nella gestione dei cartellini, tende a non spezzettare l’incontro fermando il gioco solo quando necessario. Diversi dubbi però, sia sul calcio d’angolo assegnato ai capitolini e dal quale scaturisce il gol dell’1-0 finale, sia su un possibile tocco di mano di Abraham nel finale. Poco supportato da un VAR che continua a creare polemiche!

Pagelle Milan

Maignan 6 – Il tiro di El Shaarawy deviato mette subito a dura prova i suoi riflessi, ma l’estremo difensore francese non si fa trovare impreparato. Incolpevole sull’azione successiva del colpo di testa vincente di Mancini.

Calabria 6 – Prova senza lode e senza infamia per il capitano del Diavolo che nonostante il passo falso esce dal rettangolo di gioco con una sufficienza in queste pagelle di Milan-Roma.

Gabbia 6 – Bravo nel tenere a bada Lukaku in marcatura, riesce ad anticipare un paio di ripartenze giallorosse senza troppi patemi.

Thiaw 6 – Serata tutto sommato tranquilla per il giovane centrale tedesco mai seriamente chiamato agli straordinari contro gli attaccanti avversari.

Theo Hernández 5,5 – Salta a vuoto in occasione del corner dal quale scaturisce la prima rete dell’incontro. Protagonista di una serata negativa, l’ex terzino dell’Atletico Madrid non riesce a trovare abbastanza campo a disposizione per dare prova della sua velocità.

Bennacer 6 – Detta con grande precisione i tempi di gioco, ma i pochi spazi lasciati dagli ospiti non permettono di innescare i suoi attaccanti (59′ Adli 6 – Tenta di spaventare Svilar con un tiro-cross smanacciato in angolo non senza qualche difficoltà).

Reijnders 6,5 – Pericoloso con un paio di conclusioni dalla distanza ben respinte da Svilar, l’olandese dà prova delle sue doti balistiche creando le occasioni più importanti del Diavolo.

Pulisic 5,5 – Tende spesso ad intestardirsi nell’uno contro uno nonostante il continuo raddoppio in marcatura dei difensori capitolini (78′ Chukwueze 6,5 – In crescita nelle ultime uscite, ci prova subito con un bel tiro da fuori area terminato alto sopra la traversa. Regala un cioccolatino solo da scartare a Giroud ma non viene sfruttato a dovere).

Loftus-Cheek 5 – Serata non semplice per l’ex Chelsea capace di perdersi Mancini sul calcio d’angolo dal quale scaturisce il primo gol della sfida, e mai veramente nel vivo del gioco.

Leao 5 – Oggetto misterioso quest’oggi, il talento portoghese viene ben contenuto dalla retroguardia capitolina senza riuscire ad incidere a dovere sul match. Delude ampiamente le aspettative (78′ Okafor s.v.).

Giroud 5,5 – Lukaku gli nega la gioia del gol deviando sulla linea un suo colpo di testa a porta sicura. Per il resto vive una serata non semplice e con pochi palloni a disposizione per rendersi pericoloso tranne nel finale quando non sfrutta la grande azione personale di Chukwueze prendendo la traversa a tu per tu con Svilar.

Allenatore: Stefano Pioli 5,5 – Si ferma quasi sul più bello la lunga striscia di 8 risultati utili consecutivi del Milan caduto nell’andata di questi quarti di Europa League. Nonostante il grande momento di forma di Chukwueze, il tecnico emiliano preferisce ancora puntare su Loftus-Cheek non ricevendo le risposte aspettate. Sfortunati con due pali al seguito, i rossoneri mantengono il pallino del gioco per gran parte dei 90′. A mancare, però, sono oltre al cinismo e al coraggio anche i calciatori migliori in rosa: Leao, Theo Hernández e Giroud. Un passo falso questo che comunque non preclude la gara di giovedì prossimo.

Le pagelle di Milan-Roma (0-1): primo atto ai giallorossi

Pagelle Roma

Svilar 6,5 – Impegnato su un paio di tiri insidiosi da fuori area di Reijnders, il portiere serbo nel corso della ripresa viene sorpreso dalla traiettoria di un tiro-cross riuscendo all’ultimo a deviarlo in angolo.

Celik 7 – In netto miglioramento, quest’oggi deve vedersela dalla sua zona di campo contro Leao e Theo Hernández. Se entrambi non riescono ad incidere a dovere il merito è soprattutto dell’ex Lille attento e concentrato per tutti i 90′ arginando gran parte delle sortite offensive del Diavolo.

Smalling 6,5 – Dopo il lungo calvario di inizio stagione, l’esperto difensore inglese prende il comando della retroguardia capitolina. Torna a dare sicurezza e solidità al reparto. Ottimo nel prendere le misure in marcatura su Giroud.

Mancini 7 – Match-winner nel derby di sabato, il centrale n°23 entra nuovamente a referto. Sfrutta nel migliore dei modi il corner battuto egregiamente da Dybala svettando di testa e battendo un incolpevole Maignan. 

Spinazzola 6,5 – Bene nel contenere un cliente scomodo del calibro di Pulisic, l’ex terzino della Juventus si rende protagonista di un paio di sovrapposizioni in avanti degne di quel calciatore visto durante Euro2020. 

Paredes 6 – Fondamentale nell’aiutare i suoi in copertura, l’argentino vive una partita priva di sbavature da matita rossa. Sufficienza meritata in queste pagelle di Milan-Roma (89′ Bove s.v.).

Cristante 6,5 – Solita prova di sostanza e quantità per uno degli ex di serata capace di garantire un prezioso contributo in fase difensiva. Ha tra i piedi anche un’importante chance per il raddoppio, ma la sua conclusione termina al lato.

Pellegrini 6 – Meno appariscente del solito, il capitano della Magica si concentra nel dare una mano in copertura agendo sull’out di sinistra in fase di non possesso (89′ Aouar s.v.).

Dybala 6,5 – Torna a giocare dietro la punta svariando con successo per tutto il fronte offensivo per non dare punti di riferimento agli avversari. Veste i panni dell’assist-man in occasione dell’incornata di Mancini (80′ Abraham s.v.).

Lukaku 6 – Diventa quasi un difensore aggiunto deviando sulla linea un colpo di testa a porta sicura di Giroud. Mai pericoloso dalle parti di Maignan, ma comunque determinante nel giocare di sponda e nel far alzare il baricentro della squadra.

El Shaarawy 7 – Mister De Rossi gli affida compiti più difensivi e il Faraone non delude le aspettative. Abbassa leggermente il suo raggio d’azione giocando nel ruolo di esterno di centrocampo per dare man forte a Celik in marcatura su Leao e Theo Hernández. Grande prova di sacrificio

Allenatore: Daniele De Rossi 8 – Sulla carta è il classico 4-3-3, ma nella pratica sorprende trasformando l’assetto tattico della squadra in un 4-4-2. Un cambio modulo questo con il quale Capitan Futuro si porta a casa l’andata dei quarti riuscendo a contenere in maniera egregia i pericoli principali tra le fila rossonere. Il tecnico giallorosso sfrutta la grande prova di sacrificio di El Shaarawy e una linea difensiva in crescita nelle ultime uscite grazie al supporto del centrocampo. Mosse azzeccate da parte di mister De Rossi!

Le pagelle di Milan-Roma (0-1): primo atto ai giallorossi

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui