Le pagelle di Milan-Sampdoria (5-1): super Giroud!

0
Le pagelle di Milan-Sampdoria (5-1): super Giroud!

Riportiamo le pagelle del match tra Milan e Sampdoria. A San Siro va in scena un match decisivo nella corsa alla Champions League, i rossoneri riscattano, in minima parte, l’eliminazione nel derby con una vittoria molto importante per il campionato. La Sampdoria di Stankovic combatte con onore per la prima mezz’ora, dopo il secondo goal si scioglie e subisce una goleada dalla squadra milanese. Da sottolineare le prestazioni dei due veterani Olivier Giroud e Fabio Quagliarella

Le pagelle di Milan-Sampdoria 

Prima di analizzare le pagelle di giocatori e allenatori di Milan e Sampdoria, ecco il voto del direttore di gara: 

Arbitro: Fourneau 6 – Partita tutto sommato tranquilla, sbaglia in qualche occasione dove non tiene lo stesso metro per tutti i contatti. 

Pagelle Milan 

Maignan 6 – Sul goal totalmente incolpevole, per il resto non viene praticamente mai impegnato dagli avversari. 

Calabria 6 – Dal suo lato la Samp spinge poco o nulla con Augello, si limita ad aiutare i due centrali quando ripartivano i doriani. 

Tomori 6 – In occasione del goal esce per anticipare un avversario, attento e preciso quando deve intervenire (81′ Kjaer s.v.). 

Thiaw 6,5 – Sui calci piazzati, sia difensivi che offensivi, è un fattore e si sente. Serata tranquilla. 

Theo 6 – Spinge davvero poco per i suoi standard, sembra essere tornato un periodo in cui fatica a mantenere la stessa intensità in tutte le partite (81′ Ballo-Tourè s.v.). 

Tonali 7 – Nettamente il migliore giocatore di questa stagione dei rossoneri, a centrocampo è davvero dominante. La Nazionale ha un diamante (81′ Pobega s.v.). 

Krunic 6,5 – Deve sostituire una pedina fondamentale come Bennacer, gioca in modo ordinato ed è sempre pronto ad aiutare i suoi compagni. 

Messias 5,5 – In una serata estremamente positiva è lui l’unica nota negativa, completamente nullo quando deve rendersi pericoloso (60′ Saelemaekers 6.5 – Il belga è in grande forma, un mistero sul mancato utilizzo nel derby). 

Diaz 8 – Serata show del fantasista spagnolo, doppio assist e goal che chiude la partita. Ora il suo futuro è uno dei veri punti di domanda nel Milan (71′ De Ketelaere 6 – Qualche buono spunto in una partita ampiamente chiusa). 

Leao 7,5 – Goal, rigore procurato e assist della tripletta per Giroud. Miglior modo per festeggiare l’ormai imminente rinnovo non esiste. Fenomeno. 

Giroud 8,5 – Quasi trentasette anni e segna una tripletta in Serie A, da un anno tira da solo la carretta dell’attacco rossonero. 

Allenatore: Pioli 6,5 – Dopo la mazzata nell’Euroderby ottiene quello che voleva: tre punti. Per il resto il focus va messo sulla prossima sfida contro la Juventus. 

Pagelle Sampdoria 

Ravaglia 6 – Subisce cinque goal ma ha forse qualche responsabilità solo sul quinto, incolpevole. 

Zanoli 6 – Ha davanti uno dei tre giocatori più forti del campionato, in fase difensiva va in difficoltà. Quando spinge sforna un assist al bacio per Quagliarella. 

Gunter 4 – Disastroso su quasi tutti i goal, le colpe maggiori sono sul secondo di Girodu. Intervento killer su Leao e rigore. 

Nuytinck 4 – Perde malamente il duello con Giroud per 90 minuti, sul terzo goal non basta la lotta greco romana per evitare la rete (70′ Amione 6 – Limita i danni). 

Augello 5 – Si limita a difendere visto che la Samp spinge principalmente sul lato destro, comunque non sufficiente. 

Winks 4,5 – In costruzione è un fantasma, quando deve occuparsi dell’interdizione si perde troppo spesso Brahim Diaz. 

Rincon 4,5 – Viene mangiato da Tonali per quasi tutta la partita, ogni tanto prova a fermarlo con dei falli alla Rincon (82′ Ilkhan s.v.). 

Leris 4,5 – Quelle poche volte che scende Theo Hernandez va in difficoltà, rischia di concedere un rigore sullo 0-0. 

Gabbiadini 5 – Un fantasma per quasi tutta la partita, si rende pericoloso con una conclusione letta facilmente da Maignan (70′ Lammers 5,5 – Non si nota il suo ingresso). 

Djuricic 4,5 – Non la miglior partita per le sue doti tecniche, deve fare la lotta e ci prova in tutti i modi (82′ Paoletti s.v.). 

Quagliarella 7 – Goal a San Siro, un bellissimo, e meritatissimo, premio alla carriera fantastica di questo giocatore. Prende gli applausi anche dei milanisti (70′ Oikonomu 5 – Entra per coprire le falle della difesa, non riesce).

Allenatore: Stankovic 5,5 – Difficile dare un voto ad un tecnico che deve lavorare in queste condizioni, regala una gioia a Quagliarella. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui