Le pagelle di Parma-Venezia (2-1): Camara killer del Venezia!

0

La giornata 23 di Serie B ha regalato importanti sfide, una delle quali ai piani alti della classifica. Per questo motivo andiamo a scoprire le pagelle di Parma-Venezia, match terminato 2-1 grazie alle reti di Man e Pohjanpalo nel primo tempo e di Camara allo scadere, dopo più di nove minuti di recupero. La sfida tra Pecchia e Vanoli è stata vinta di nuovo dal tecnico dei ducali, che aumenta il distacco, andando a +7 sui lagunari.

Le pagelle di Parma-Venezia

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Parma-Venezia, proviamo a dare una valutazione all’operato dell’arbitro che ha condotto la gara.

Arbitro: Matteo Marchetti 5 – Una direzione scarsa, con errori molto gravi che avrebbero potuto compromettere la gara senza intervento del VAR. Annullato il gol del Parma ed espulso un giocatore, in entrambe le occasioni è stata messa una pezza.

Pagelle Parma

Chichizola 6 – Qualche colpa sul gol, ma dopodiché pochissimi interventi. Quasi uno “spettatore non pagante”.

Coulibaly 6,5 – Spinta, qualità e quantità. Un calciatore che è sempre una garanzia. Spesso avanza e preoccupa gli avversari, dimosrando la sua predisposizione in fase offensiva.

Circati 6,5 – Una certezza nel reparto difensivo. Non sbaglia praticamente nulla, conducendo un’ottima gara. 

Osorio 5,5 – Prestazione rovinata (in parte) dall’errore che ha portato al gol del momentaneo 1-1. Fortunatamente il Parma è riuscito a vincere e a rimediare al suo errore. Nella ripresa soffre come parte dei suoi compagni.

Di Chiara 6 – Spesso criticato, il difensore si merita comunque la sufficienza, spingendo molto e difendendo quando occorre. Qualche errore dovuto all’ingenuità, ma nel complesso positivo.

Bernabé 5,5 – Un po’ sottotono rispetto al solito, tocca tantissimi palloni ma in pochissime occasioni riesce a illuminare. Esce anzitempo (82′ Partipilo s.v.).

Hernani 5,5 – Giocatore ormai punto fermo di questo club. Fa un buon primo tempo, abbassando la sua aggressività nella ripresa, a causa di un match più bloccato (77′ Estevez s.v.).

Man 6,5 – Senza ombra di dubbio il più illuminante dei suoi, soprattutto nella ripresa. Corre, pressa e recupa palloni, impensierendo anche il portiere avversario.

Bonny 5,5 – Gara a sprazzi, per una gara che non può essere sufficiente. Ha bisogno di trovare più palloni e di gestirli meglio (77′ Charpentier s.v.).

Mihaila 6,5 – Ha senz’altro il merito di segnare il gol del momentaneo vantaggio, anche grazie ad un’ottima azione corale. Corsa e fiato non gli mancano, sebbene non riesca più a pungere oltre alla rete (82′ Cyprien s.v.).

Benedyczak 5 – Non in uno stato di forma eccellente, come dimostra la sua prestazione. Bravo a sprazzi, ma molto inconcludente. La tecnica non manca, questo è un dato di fatto. Oggi sembra essere mancata la concentrazione (67′ Camara 7 – Entra, corre, tocca palloni e si inventa un gol da urlo allo scadere, oltre addirittura i 9 minuti di recupero. Killer dei lagunari).

Le pagelle di Parma-Venezia (2-1): Camara killer del Venezia!

Allenatore: Fabio Pecchia 7 – Chiamiamola fortuna, oppure bravura. I cambi però li azzecca quasi sempre. Come lo scorso anno, è proprio Camara a punire il Venezia al Tardini. Il tecnico ha saputo ridare serenità al club dopo la pesante sconfitta (per 3-0) contro il Modena.

Pagelle Venezia

Joronen 6,5 – Para praticamente quasi tutto, eccezion fatta per le due reti, imparabili. Il portiere continua a dimostrare di meritarsi un posto di rilievo.

Candela 6 – Un difensore attento e preciso, che spesso sale per aiutare i suoi. Subisce spesso gli inserimenti degli avversari, schierati con 4 attaccanti.

Altare 6,5 – Si avvicina al gol dell’1-2. Si dimostra propositivo e attento e questo lo porta ad essere uno dei migliori dei suoi. Assist per lui.

Svoboda 6 – Si sente poco ma fa il suo, come sempre. Un calciatore che sa dare il proprio apporto al club. Si merita la sufficienza.

Sverko 5 – Poco attivo e nel vivo del gioco, scompare a tratti e fatica ad avanzare. Merito anche del comparto difensivo avversario (91′ Idzes s.v.).

Busio 6 – La sua tecnica è indiscutibile. Nonostante un primo tempo complicato, esce sempre molto bene palla al piede e conduce i compagni. Sufficienza più che piena (91′ Andersen s.v.).

Tessmann 6 – Giocatore ruvido e cattivo agonisticamente. Un vero e proprio combattente che sgomita e corre per tutto il tempo, procurandosi anche un’ammonizione.

Ellertsson 6 – Prova a fare male e ci riesce, prendendosi un giallo. Sufficienza comunque meritata, per un centrocampo di buon livello (67′ Zampano 5 – Non entra bene in partita, a causa anche di un “periodo morto” del match).

Gytkjaer 4 – Praticamente non si sente. Il peggiore dei suoi e dell’intera sfida. Fa fatica ad emergere, anche perché viene chiuso in maniera puntuale e precisa. Si perde andando avanti con il corso della gara (68′ Bjarkason 5 – Come per gli antri subentrati, non trova il ritmo giusto).

Pohjanpalo 6,5 – Una sentenza, come l’anno scorso. Gli si dà un pallone e lui lo trasforma in gol. Si “inventa” il sigillo del momentaneo pareggio complice l’errore difensivo. Fa a sportellate senza più trovare la via della porta (84′ Olivieri s.v.).

Pierini 6 – Piena sufficienza per lui, da cui forse ci si attendeva di più. Gioca, corre e tira, prendendosi parte della fascia.

Le pagelle di Parma-Venezia (2-1): Camara killer del Venezia!

Allenatore: Paolo Vanoli 6 – Questa sconfitta non compromette l’ottimo rendimento dei suoi ragazzi, che hanno affrontato un Parma – sulla carta – superiore. Senza il gol da urlo di Camara, avrebbe portato a casa un pareggio preziosissimo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui