Le pagelle di Roma-Bayer Leverkusen (0-2): Aspirine vincenti

0

Il primo atto di Roma-Bayer Leverkusen, gara di andata delle semifinali di Europa League, termina per 0-2 in favore degli ospiti. Wirtz ringrazia Karsdorp per un errore clamoroso che apre al vantaggio e Andrich chiude i giochi con una conclusione al velluto da fuori area. Per i giallorossi ora servirà un’impresa alla Bay Arena: vincere con due reti di scarto per portare la gara ai supplementari. Riportiamo le pagelle di Roma-Bayer Leverkusen.

Le pagelle di Roma-Bayer Leverkusen

Prima di analizzare le pagelle dei protagonisti di Roma e Bayer Leverkusen, diamo un giudizio alla prova del direttore di gara.

Arbitro: Letexier 6 – Non facile tenere i nervi saldi per il fischietto francese in alcun frangenti, quando si accendono diverse mischie in mezzo al campo. Il gioca risulta spezzettato a tratti, ma distribuisce bene i cartellini e non deve gestire episodi eclatanti.

Pagelle Roma

Svilar 6 – Risponde presente su diverse insidiose conclusioni da fuori delle Aspirine, nulla può sui gol incassati.

Karsdorp 4,5 – Quasi imbarazzante il retropassaggio che apre l’autostrada per il vantaggio ospite. Non si riprende più, cicca un pallone da depositare in rete da due passi. Fischi sonori lo accompagnano all’uscita dal campo (62′ Angelino 6 – Prova a dare manforte alla manovra offensiva, terzino di spinta).

Mancini 6 – Pochi errori per l’eroe del doppio confronto con il Milan, regge il confronto con l’mprevibile attacco tedesco.

Smalling 5,5 – Talvolta sembra mancare di concentrazione, sbaglia passaggi semplici e non apporta la solita leadership alla squadra.

Spinazzola 6 – Frimpong è un cliente scomodissimo, ma il numero 37 è tra i più propositivi, con diverse serpentine e traversoni interessanti.

Cristante 6 – Solita solidità in mezzo al campo e qualche sporadica minaccia aerea sui calci piazzati. Nel complesso non demerita.

Paredes 5,5 – Quasi spaziale l’aggancio con cui scodella per Lukaku che colpisce la traversa. Poco a poco, però, il Bayer Leverkusen alza il ritmo e viene schiacciato (79′ Baldanzi s.v.).

Pellegrini 5,5 – Il capitano va troppo a fiammate per poter fare veramente male, ci ha abituati ad altri tipi di prestazioni con la cura De Rossi. Se non si accende, tutta la Roma è un fuoco fatuo.

Dybala 5,5 – Unico squillo della Joya è un tentativo telefonato facile preda di Kovar. Galleggia tra le linee e non trova gli spazi giusti per colpire (91′ Abraham 5 – Un errore grottesco con la porta spalancata che avrebbe dato maggiori speranze per il ritorno. Ai limiti del mistero).

Lukaku 5,5 – Il montante alto scheggiato grida enormemente vendetta poiché avrebbe aperto altri scenari col punteggio sullo 0-0. Da lì si svilisce e non lotta con la consueta grinta (79′ Azmoun 5,5 – Ha bisogno di maggior cattiveria, da due passi calcia troppo debolmente).

El Shaarawy 5,5 – Tanta corsa per l’ex Milan come di consueto, ma poca sostanza. Arduo rendersi pericoloso, si allarga senza successo.

Allenatore: De Rossi  5,5 – Oggettivamente è difficile pensare di poter fare di più contro una corazzata. Episodi e sfortuna colpiscono la squadra, che però non ha il mordente giusto per reagire. Troppo molle l’atteggiamento nella ripresa, quasi remissivo, e Xabi Alonso ringrazia. Alla Bay Arena sarà necessaria una prestazione da leggenda, come lo è lui per la Roma.

Le pagelle di Roma-Bayer Leverkusen (0-2): Aspirine vincenti

Pagelle Bayer Leverkusen

Kovar 6 – Poche occasioni per sporcarsi i guantoni, ordinaria amministrazione per il designato portiere di coppa.

Stanisic 6 – Dei tre centrali probabilmente è in minor evidenza, ad ogni modo non commette sbavature e tiene bene sulle incursioni di El Shaarawy.

Tah 6,5 – Duello da mastini con Lukaku, fermato anche con le maniere forti. Arcigno, non si fa superare e chiude a chiave la retroguardia.

Tapsoba 6,5 – Partecipa attivamente alla costruzione da dietro e chiude su diversi spunti giallorossi. In grande crescita, ne sentiremo parlare nella prossima sessione di mercato?

Frimpong 7 – Una trottola impazzita sull’out di destra, fallisce un gol con la porta spalancata ma crea continua apprensione con il suo cambio passo. Uno dei fattori del Bayer in questa annata da favola (88′ Palacios s.v.).

Anrich 7 – Tanta legna e fisicità in mediana, mette la ciliegina sulla torta con una conclusione deliziosa che taglia le gambe alla Roma. 

Xhaka 6,5 – Uomo di esperienza lo svizzero ex Arsenal, diga e schermo fondamentale davanti alla difesa. L’uomo d’ordine a cui è difficile rinunciare. 

Hincapié 6 – Rispetto al suo dirimpettaio ha maggiori compiti difensivi e se la cava bene, tenendo a bada il piede caldo di Dybala. Jolly della tetroguardia.

Wirtz 7 – Con implacabile freddezza sblocca la gara e gioca a tutto campo sulla trequarti, risultando imprevedibile. Uno dei migliori in stagione, il suo talento è definitivamente sbocciato (77′ Hofmann s.v.).

Grimaldo 6,5 – Serve ad Andrich il pallone dello 0-2, molto mobile su tutta la zona d’attacco e non lascia punti di riferimento (93′ Kussonou s.v.).

Adli 6 – Meno appariscente rispetto ai suoi compagni di reparto, ma i suoi movimenti consentono di giocare in ampiezza e disorientare la difesa della Roma. (77′ Tella s.v.).

Allenatore: Xabi Alonso 7  – Sorprende tutti schierando un attacco leggero ma atomico. I fatti gli danno ragione, poiché le transizioni e l’assenza di una boa fanno ìì che il gioco risulti imprevedibile. Molto bello da vedere il suo Bayer, totalizza la seconda vittoria del club sui giallorossi su 7 confronti. E soprattutto, allunga a 48 le gare senza sconfitte. Nel ritorno dovrà dimostrare di saper gestire.

Le pagelle di Roma-Bayer Leverkusen (0-2): Aspirine vincenti

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui