Le pagelle di Roma-Cagliari (4-0): tutto troppo facile per i giallorossi

0

Termina con un netto 4-0 per la Roma la gara che chiude la 23° giornata di Serie A andata di scena allo Stadio Olimpico contro il Cagliari. Dall’arrivo di De Rossi in panchina, i giallorossi centrano la terza vittoria di fila chiudendo la pratica già nel primo tempo. A pochi secondi dall’inizio, infatti, i capitolini passano in vantaggio grazie al terzo gol consecutivo di Pellegrini. Il capitano veste i panni dell’assist-man anche sul 2-0 firmato da un Dybala versione MVP. La Joya delizia sul rettangolo di gioco realizzando dagli 11 metri la sua doppietta personale. Il 4-0, invece, è firmato dal giovane Huijsen entrato a referto per la prima volta in Serie A. Serata da archiviare immediatamente per la compagine sarda. Ecco le pagelle di Roma-Cagliari.

Le pagelle di Roma-Cagliari

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Roma-Cagliari, proviamo a dare una valutazione all’operato del direttore di gara.

Arbitro: Matteo Marcenaro 6 – Complice anche l’andamento della partita, il fischietto della sezione di Genova amministra gran parte dell’incontro con totale tranquillità. Unico episodio degno di nota la concessione di un calcio di rigore ai sardi per presunto fallo di Llorente ai danni di Lapadula. Grazie all’ausilio del VAR modifica -giustamente- la sua scelta fischiando fallo in attacco. Corretto invece il calcio di rigore assegnato ai giallorossi per tocco in area di Petagna.

Pagelle Roma

Rui Patricio 6 – Non si lascia impensierire dalla conclusione di Lapadula nei primi 45′, mostrando riflessi pronti anche sul tiro nel finale di Luvumbo. Compie per il resto interventi alla portata guadagnandosi il clean sheet.

Karsdorp 6 – Un paio di errori di troppo da parte del terzino olandese nel corso della prima frazione non rovinano comunque una prova in crescita con il passare dei minuti nel corso della ripresa.

Mancini 6 – Prova pulita per il difensore giallorosso sempre pronto ad anticipare le avanzate degli ospiti per tutti i 90′. Sufficienza meritata in queste pagelle di Roma-Cagliari.

Llorente 6 – Partita tutto sommato di ordinaria amministrazione per il centrale spagnolo. Argina senza troppi patemi le rare sortite offensive degli isolani (55′ Huijsen 7 – A 4′ dal suo ingresso sul rettangolo di gioco, il giovanissimo centrale di proprietà della Juventus sfrutta l’angolo ben calciato da Paredes trovando di testa il suo primo centro in Serie A).

Angeliño 6,5 – Dà subito prova delle sue grandi doti da crossatore regalando una grande palla a Cristante non finalizzata dal n°4. Buona la prima per il neo-acquisto del mercato della Roma capace di mostrare anche una buona solidità in fase difensiva (58′ Kristensen 6 – Ormai con il risultato in tasca, entra per far rifiatare un esausto Angeliño giocando una mezz’ora senza sbavature).

Cristante 7 – Si rende protagonista di un paio di inserimenti improvvisi senza palla in area rigore. In una di queste circostanze, però, non riesce a sfruttare nel migliore dei modi il cross di Angeliño prendendo clamorosamente il palo. Non solo quantità, ma anche tanta qualità e dinamismo quelli messi a disposizione dal calciatore azzurro.

Paredes 6,5 – Utilizza l’arma delle verticalizzazioni servendo sempre con precisione gli attaccanti garantendo ordine e qualità in fase d’impostazione. Dalla battuta del suo calcio d’angolo arriva la rete del definitivo 4-0, ma è inutile l’ammonizione ricevuta a partita ormai in cassaforte.

Pellegrini 7,5 – Pronti e via e il capitano apre le danze dopo appena 1′ siglando la sua terza rete consecutiva sfruttando un rimpallo favorevole in area. In grande condizione, il n°7 veste anche i panni dell’assist-man per il raddoppio firmato da Dybala (55′ Bove 6 – Mette a segno la rete del 5-0 scartando il regalo di Karsdorp, ma gli viene annullata -correttamente- per fuorigioco).

Dybala 8 – La Joya sfrutta a dovere l’assist di Pellegrini e il liscio di Lukaku per mettere a segno il suo settimo centro in campionato. L’argentino sfiora anche la doppietta dando prova per tutta la partita del suo immenso talento. Glaciale come sempre dal dischetto per la doppietta personale. Meritata la standing ovation al momento della sostituzione (73′ Baldanzi s.v.).

El Shaarawy 6,5 – Parecchio intraprendente quest’oggi, il Faraone mette in mostra la sua agilità e la sua rapidità sulle ripartenze per creare problemi alla difesa avversaria (55′ Zalewski 6 – Con i suoi strappi tenta di creare qualche grattacapo ai sardi puntando spesso sull’arma dell’uno contro uno).

Lukaku 6 – Nonostante la stretta e irritante marcatura “a uomo” da parte di Mina, il centravanti belga ci mette lo zampino sull’azione del momentaneo 2-0 garantendo peso e fisicità in avanti. Nella ripresa ha la possibilità di entrare due volte a referto. La sua prima conclusione termina in curva, mentre il mancino nel finale viene neutralizzato da Scuffet.

Allenatore: Daniele De Rossi 7,5 – Terzo successo consecutivo dal suo arrivo in panchina, e partita sicuramente più convincente delle altre non solo per il punteggio, ma anche per la prestazione. La nuova Roma di Daniele De Rossi sta pian piano trovando una sua chiara identità completamente differente da quella della squadra guidata da Mourinho. Calcio propositivo, pochi rischi presi e intesa tra gli attaccanti sempre più in crescita. Ora il quarto posto dista soltanto un punto e la capolista Inter è avvisata in vista del prossimo turno. Forse serviva un altro genere di allenatore per vedere tutto il grande potenziale dei giallorossi.

Le pagelle di Roma-Cagliari (4-0): tutto troppo facile per i giallorossi

Pagelle Cagliari

Scuffet 6 – Incolpevole sulle reti siglate dai padroni di casa, è costretto a raccogliere per quattro volte la palla dal sacco. Evita il 5-0 grazie ad un grande intervento su Lukaku.

Dossena 5 – Pericolo principale per i capitolini in occasione dei calci piazzati, come tutto il reparto difensivo rossoblù vive una gara disastrosa da archiviare il prima possibile (62′ Viola 5,5 – A sorpresa in panchina nonostante le ultime uscite positive, l’ex Benevento, complice anche il netto divario nel punteggio, non riesce a dare la qualità sperata in fase di possesso).

Mina 5 – Bene nel contenere grazie alla sua fisicità un cliente scomodo del calibro di Lukaku per gran parte della sfida, è colpevole su ben due dei quattro gol messi a segno dagli avversari. Spesso e volentieri rende la gara nervosa (67′ Wieteska 6 – Entrato a match ormai già chiuso, gioca gli ultimi 20′ non commettendo errori da matita rossa).

Obert 5 – In netta difficoltà contro la vivacità offensiva giallorossa, il classe 2002 vive una serata da dimenticare. 

Zappa 5,5 – Poco nel vivo del gioco, sulla destra non riesce a garantire la profondità richiesta da Ranieri. Prova ad aiutare i suoi in copertura, ma con scarsi risultati.

Nández 5,5 – Con la solita garra l’uruguaiano si prende la squadra sulle spalle dando dinamismo e sostanza al centrocampo. In netto calo nel secondo tempo, scompare dalla gara facendosi prendere dal nervosismo (75′ Di Pardo s.v.).

Prati 6 – Gestisce quasi sempre con una buona precisione i ritmi di gioco in mezzo al campo portandosi a casa -nonostante il pesante passo falso- una sufficienza in queste pagelle di Roma-Cagliari (62′ Gaetano 5,5 – Non una giornata da ricordare per il nuovo arrivato che nel finale prova a diminuire lo svantaggio con una conclusione terminata alta).

Makoumbou 5 – Abbastanza goffo e prevedibile, il centrocampista congolese perde qualche pallone di troppo non incidendo a dovere sul match. Tenta di dare un contributo in copertura, ma è in sofferenza contro le avanzate dei giallorossi.

Azzi 6 – Molto nel vivo del gioco, l’italo-brasiliano macina tanti chilometri sulla sinistra tentando di utilizzare il destro per mettere a disposizione degli attaccanti traversoni insidiosi per la retroguardia avversaria (62′ Luvumbo 6 – Appena tornato dalla Coppa d’Africa, il giovane esterno d’attacco angolano prova a trovare il classico “gol della bandiera”, ma Rui Patricio gli nega la gioia personale).

Petagna 4,5 – Non è un difensore e si vede nel momento in cui su sviluppi di calcio d’angolo non riesce ad allontanare il pallone provocando il primo vantaggio dei padroni di casa. Serata da dimenticare per l’ex Atalanta che provoca anche il penalty del 3-0.

Lapadula 5 – Il centravanti peruviano ha la prima vera palla-gol dell’incontro a favore dei suoi trovando però la respinta di un attento Rui Patricio. Complice anche il pesante svantaggio non riesce più ad essere servito a dovere calando con il passare dei minuti.

Allenatore: Claudio Ranieri 4 – Un Cagliari fin troppo deludente quello visto questa sera all’Olimpico. Una gara da archiviare il prima possibile per una compagine sarda in difficoltà. Sempre in terzultima posizione, i margini di errore iniziano a ridursi con il passare delle giornate. Il piano gara dell’ex allenatore della Roma viene rovinato causa il doppio vantaggio dei padroni di casa dopo appena 20′. A mancare, però, è stata la reazione di una squadra alla necessaria ricerca di punti per la salvezza. Un atteggiamento da modificare subito in vista del prossimo complicato impegno casalingo contro la Lazio.

Le pagelle di Roma-Cagliari (4-0): tutto troppo facile per i giallorossi

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui