Le pagelle di Roma-Udinese (0-2): flop giallorosso

0

Continua il periodo no per la Roma. Dopo la brutta sconfitta a San Siro contro il Milan di Pioli, la compagine giallorossa cade anche in casa contro l’Udinese. Partita compromessa dall’espulsione presa da Perotti nel primo tempo, i friulani avrebbero potuto segnare qualche goal in più ma tornano comunque a casa con tre punti pesantissimi nella corsa salvezza.

Pagelle Roma

Mirante 6,5 – Una delle poche note positive della serata, solamente grazie alle sue parate il risultato non è stato ancora più pesante.

Bruno Peres 4,5 – Partita disastrosa del terzino brasiliano. Spinge male e difende pure peggio, siamo sicuri che non sia stato un errore mandare via Florenzi? (63′ Zappacosta – s.v.).

Smalling 5,5 – Prestazione lontana da quelle che lo hanno reso una delle piacevoli sorprese del campionato, rimane comunque il meno colpevole del reparto difensivo.

Fazio 4,5 – Sicuramente quando è andato a dormire avrà ripensato allo scatto bruciante di Lasagna, non era decisamente la sua partita (73′ Ibanez – s.v.).

Kolarov 5 – Soffre moltissimo Larsen sulla sua fascia, prova a stargli dietro ma la condizione fisica è pessima.

Diawara 5 – Un altro giocatore irriconoscibile della Roma, compone la mediana con Cristante ma non prova mai a verticalizzare e a prendere in mano le redini del gioco (63′ Villar 5 – Entra senza convincere, commette molti falli e non riesce a palleggiare come sa fare.)

Cristante 5 – L’impegno c’è, i risultati no. Uno dei pochi che prova a  prendere in mano il gioco della squadra, con poco successo però. Colpisce anche una traversa.

Perotti 3 – Errore imperdonabile il cartellino rosso, compromette totalmente la partita della Roma.

Under 6 – Nonostante a quanto pare sia con le valigie in mano è uno dei migliori della Roma, schierato fuori ruolo si rende comunque pericoloso ed è sempre nel vivo della manovra offensiva giallorossa (46′ Mkhitaryan 5 – Impalpapile).

Carles Perez 6,5 – Migliore in campo per la Roma, propositivo, sempre pericoloso e viene stoppato due volte da Musso.

Kalinic 3,5 – Davvero una prestazione horror, viene da chiedersi come abbia fatto a giocare in tutte queste società importanti negli ultimi anni (72′ Dzeko 6 – Entra e mostra la sua classe, purtroppo per lui la partita è ormai compromessa).

Allenatore: Fonseca 4 – Formazione impresentabile, la Roma aveva bisogno di una vittoria a tutti i costi e il turn over esagerato non lo ha permesso. Confusione totale.

Pagelle Udinese

Musso 6,5 – Stoppa Perez per due volte e impedisce il goal anche ad Under.

Becao 6 – Partita ordinata.

De Maio 7 – Sicuramente il migliore in campo dopo Lasagna, partita perfetta.

Nuytinck 6 – Annulla totalmente Kalinic, anche se non è un compito cosi difficile.

Larsen 6,5 – Partita di grande spessore dell’esterno danese che mette in costante apprensione Kolarov (81′ Samir – s.v.).

Walace 6 – Corre tanto ed è sempre presente per raddoppiare l’uomo (57′ Fofana 6,5 – Giocatore davvero interessante, forma fisica strepitosa.)

Jajalo 6,5 – Partita di alto livello, è il metronomo dell’Udinese.

De Paul 6,5 – Giocatore dotato di una qualità immensa, troppo poco cattivo sotto porta però.

Zeegelaar 6 – Difende bene e spinge quando c’è spazio (65′ Ter avest 6 – Fa il suo, difende in modo ordinato).

Okaka 5,5 – Partita generosa come sempre da parte sua, ma spreca un’occasione importante contro la sua ex squadra (65′ Nestorovski 7 – Entra e chiude la partita.)

Lasagna 7,5 – Gioca 45 minuti ad altissimo livello mettendo sempre in difficoltà la difesa della Roma, purtroppo per lui deve uscire per un affaticamento. Peccato visto il momento di forma (46′ Teodorczyk 6 – Gli vengono annullati due goal, sfortunato).

Allenatore: Gotti 7 – L’ex tattico di Sarri sta facendo un grandissimo lavoro ad Udine, che possa rimanere anche la prossima stagione?

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui