Le pagelle di Salernitana-Roma (1-2): seconda vittoria di fila per i capitolini

0

Seconda vittoria di fila per la nuova Roma di Daniele De Rossi che nella gara che chiude il 22° turno di Serie A, ha la meglio nonostante le tante difficoltà sul campo della Salernitana. Dopo un primo tempo terminato 0-0 e con poche occasioni da ambo le parti, a passare in vantaggio nella ripresa sono i capitolini grazie al rigore di DybalaLa Joya si fa perdonare qualche errore di troppo realizzando un rigore causato dall’ingenuo tocco di mano in area di Maggiore. A firmare il raddoppio è capitan Pellegrini, ma nemmeno il tempo di esultare che pochi minuti dopo arriva il gol che accorcia le distanze di Kastanos. Nonostante il forcing finale i campani sono costretti ancora una volta ad arrendersi. Ecco le pagelle di Salernitana-Roma.

Le pagelle di Salernitana-Roma

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Salernitana-Roma, proviamo a dare una valutazione all’operato del direttore di gara.

Arbitro: Marco Di Bello 6 – Il fischietto della sezione di Brindisi commette all’inizio qualche errore di valutazione nelle decisioni prese. Sul finire di primo tempo, per esempio, fischia un pericoloso calcio di punizione a favore dei capitolini per un fallo -inesistente- di Pierozzi ai danni di Cristante estraendo il giallo al difensore granata. Corretta invece l’ammonizione a Pellegrini per fallo su Sambia nonostante le proteste dei padroni di casa. Giusto il calcio di rigore assegnato ai giallorossi ad inizio ripresa per tocco di mano in area di Maggiore.

Pagelle Salernitana

Ochoa 6 – Spettatore non pagante per gran parte dei 90′, viene spiazzato sul calcio di rigore che apre i giochi realizzato da Dybala. Nulla da fare sul 2-0 di Pellegrini.

Pierozzi 6,5 – Il classe 2001 non permette mai ad El Shaarawy di mettere in mostra la sua bravura nel saltare l’uomo. Dalla sua zona di campo argina diverse avanzate degli ospiti con grande personalità (78′ Zanoli s.v.).

Gyömber 5,5 – Se Lukaku per quasi tutta la partita non tocca palla è anche merito dell’esperto centrale granata capace di prendere da subito le misure sul belga. Sull’azione del momentaneo 0-2, però, tiene in gioco Pellegrini non leggendo bene la marcatura (73′ Lovato 6 – Alla sua probabilmente ultima partita in maglia Salernitana visto il suo imminente passaggio al Torino, il giovane difensore ex Atalanta anticipa in un paio di circostanze i contropiedi dei giallorossi per tenere la squadra in partita).

Daniliuc 6 – Buona prova quella dell’austriaco capace di contenere le avanzate dei capitolini senza troppi patemi.

Sambia 6 – Tende a concentrarsi più sulla fase difensiva dando una preziosa mano a Pierozzi sugli attacchi avversari. Sufficienza meritata in queste pagelle di Salernitana-Roma (61′ Martegani 6 – Entra con la voglia di spaccare il mondo mettendo in difficoltà Rui Patricio con una conclusione insidiosa dalla distanza).

Maggiore 5 – Fa da filtro tra centrocampo e difesa comportandosi quasi da centrale aggiunto in fase di non possesso. In regia, invece, detta con precisione i tempi di gioco verticalizzando subito alla ricerca della profondità per gli attaccanti. La sua prestazione, però, viene rovinata dall’ingenuo tocco di mano in area che provoca il calcio di rigore che apre l’incontro.

Basic 6 – Il centrocampista di proprietà della Lazio gioca una gara di sostanza recuperando un paio di volte palla aumentando il ritmo del pressing (61′ Kastanos 7 – A pochi minuti dal suo ingresso sul rettangolo di gioco il cipriota firma il suo secondo centro in stagione ridando speranza ai suoi. Garantisce maggiore qualità e imprevedibilità in mezzo al campo).

Bradaric 6,5 – Attento in fase difensiva, sulle poche sortite offensive dei granata si spinge con tanto coraggio in avanti andando nel primo tempo anche alla conclusione personale trovando la pronta risposta di Rui Patricio.

Candreva 6,5 – Il più pericoloso tra le fila campane, da vero capitano si prende la squadra sulle spalle. Mister Inzaghi si affida alla sua esperienza e alle sue qualità sulle situazioni di contropiede, mentre è fondamentale il suo apporto in fase difensiva. Dà in un paio di circostanza anche prova delle sue grandi doti balistiche.

Tchaouna 6 – Prova a sfruttare le poche ripartenze a disposizione e la sua agilità nell’uno contro uno per creare qualche grattacapo alla retroguardia avversaria. Fin troppo impreciso, però, per far male in avanti, la sua prestazione viene salvata dall’assist sfruttato a dovere da Kastanos per ridurre lo svantaggio.

Simy 5,5 – Gara di sacrificio per l’ex attaccante del Crotone costretto a giocare spalle alla porta e a difendere palla per far alzare il baricentro della squadra. Ha la grande occasione per riequilibrare il punteggio con l’arma della casa: il colpo di testa. Non sfrutta a dovere però il preciso cross di Candreva (73′ Ikwuemesi 5,5 – Prova a dare maggiore vivacità in avanti alla disperata ricerca del pareggio. Unica occasione degna di nota un colpo di testa nel finale bloccato da Rui Patricio).

Allenatore: Filippo Inzaghi 5,5 – Quarta sconfitta consecutiva e speranze di permanenza in Serie A che si affievoliscono con il passare delle giornate. Nonostante un’ennesima buona prestazione complessiva, la sua Salernitana perde ancora con il punteggio di 2-1. I suoi lottano per tutti i 90′ dando prova di una solida partita in fase difensiva soprattutto nei primi 45′. L’ingresso di Kastanos, invece, garantisce maggiore qualità in mezzo al campo, e in parte viene premiato. La situazione in classifica, però, è sempre più disperata!

Le pagelle di Salernitana-Roma (1-2): seconda vittoria di fila per i capitolini

Pagelle Roma

Rui Patricio 5,5 – Impegnato senza troppi patemi su Bradaric e Tchaouna nel corso della prima frazione, ma non impeccabile su un paio di conclusioni dei padroni di casa. Incolpevole sul colpo di testa di Kastanos.

Karsdorp 6 – Si sovrappone spesso e volentieri in avanti riuscendo a regalare a Pellegrini un cioccolatino solo da scartare per il raddoppio. Un assist con il quale si fa perdonare per una gara contraddistinta da troppi errori banali

Mancini 6 – Attento e concentrato, argina senza problemi gran parte delle sortite offensive dei granata dando sicurezza al reparto.

Llorente 7 – In sofferenza inizialmente sulle ripartenze dei padroni di casa, la sua prova migliora con il passare dei minuti. Determinante un suo salvataggio in angolo su una palla respinta con qualche difficoltà da Rui Patricio. Per difendere a tutti i costi il risultato ribatte colpo su colpo i tanti traversoni messi in mezzo dai campani.

Kristensen 5 – Chiaramente in difficoltà questa sera, il danese pare spesso in confusione e poco concentrato e lo dimostra sull’azione della rete firmata da Kastanos perdendosi in marcatura il n°20 avversario.

Bove 6 – Prestazione senza lode e senza infamia per il centrocampista classe 2002 che si porta a casa una sufficienza in queste pagelle di Salernitana-Roma.

Cristante 6 – Fa da diga in mezzo al campo dettando con precisione i tempi di gioco dando una mano ai suoi soprattutto nel finale per difendere il vantaggio.

Pellegrini 6,5 – In una sfida complicata visto il muro difensivo eretto dagli avversari, il capitano della Roma ha la possibilità di sbloccarla, ma il suo calcio di punizione termina alto sulla traversa. Nonostante le tante difficoltà incontrate, trova la rete del momentaneo doppio vantaggio sfruttando l’assist di Karsdorp per battere a porta vuota Ochoa (88′ Huijsen s.v.).

Dybala 7 – Si muove spesso tra le linee per ricever palla e giocare nello stretto per creare qualche difficoltà ai padroni di casa. Primi 45′ da dimenticare per La Joya protagonista di diversi errori tecnici non da lui. Errori che si fa perdonare ad inizio ripresa trasformando il penalty del momentaneo 0-1. Ci mette lo zampino, inoltre, anche sull’azione del raddoppio. Nettamente in crescita dopo il gol (72′ Aouar 6 – Al rientro dopo la Coppa d’Africa, l’algerino è poco nel vivo del gioco, ma è sicuramente importante il suo apporto a difesa del punteggio).

El Shaarawy 5,5 – Si vede quasi ad intermittenza il Faraone questa sera. Limitato da Pierozzi, non riesce a trovare i giusti spazi per incidere a dovere (78′ Zalewski s.v.).

Lukaku 5,5 – Ben contenuto dalla difesa campana per gran parte della prima frazione, durante il secondo tempo non cambia il copione. Il centravanti belga, infatti, abbassa spesso il baricentro per ricever palla e dare manforte in copertura.

Allenatore: Daniele De Rossi 6,5 – Una gara molto complicata vista la grande prestazione difensiva dei padroni di casa. Ciò che conta alla fine è aver portato a casa il risultato. Ancora work in progress, la sua Roma è alla ricerca di continuità all’interno dei 90′ considerando la sofferenza nel finale per conservare il vantaggio. C’è ancora molto da migliorare, ma il secondo successo di fila lascia sicuramente ben sperare per i prossimi impegni.

Le pagelle di Salernitana-Roma (1-2): seconda vittoria di fila per i capitolini

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui