Le pagelle di Sampdoria-Genoa (1-2): il derby della Lanterna è rossoblu!

0
Le pagelle di Sampdoria-Genoa (1-2): il derby della Lanterna è rossoblu!

Analizziamo le pagelle del derby Sampdoria-Genoa che si sono affrontate al Ferraris, partita conclusa 1-2 per i rossoblu.

Il Genoa di Nicola guadagna tre punti pesantissimi per la corsa salvezza, a tre giornate dalla fine rimane a più quattro dal Lecce.

La Sampdoria di Ranieri spreca la ghiotta occasione di complicare la vita ai rivali cittadini, comunque i blucerchiati sono già salvi e non hanno più nulla da chiedere a questo campionato.

Le pagelle della Sampdoria

Audero 6 – Sui goal incolpevole, graziato dal Var dopo l’errore grossolano in uscita su Romero.

Bereszynski 4,5 – Errore gravissimo sulla seconda rete genoana, si fa rubare il pallone che viene trasformato in gol vittoria da Lerager.

Yoshida 6,5 – Sicuramente uno dei migliori dei suoi, partita importante del centrale giapponese che non sbaglia nulla.

Colley 5 – Commette un fallo ai limiti della follia che costa il rigore del momentaneo vantaggio genoano.

Augello 5,5 – Partita ordinata, non sbaglia niente in fase difensiva ma si fa vedere poco e male davanti.

Linetty 6 – Da una sua incursione nasce il goal di Gabbiadini, da lui comunque ci si aspetta sempre di più.

Ekdal 5,5 – Esce per un problema fisico, impreciso in fase di costruzione e fa poco lavoro di interdizione. (31′ Viera 5 – Male in fase di costruzione, si è sentita la mancanza di Ekdal)

Thorsby 5,5 – Uno degli insostituibili di Ranieri oggi gioca male e infatti viene sostituito, paga la stanchezza accumulata in queste giornate. (75′ Depaoli 5,5– Quindici minuti di generosità ed imprecisione.)

Jankto 6,5 – Migliora di partita in partita; anche oggi è il migliore dei suoi, potrebbe essere uomo mercato.

Bonazzoli 6 – Combatte come un leone contro la difesa genoana, non riesce a trovare la via del goal. (63′ Quagliarella 6 – Si vede poco ma non per colpa sua, servito male dai compagni)

Gabbiadini 7 – Come nel derby di andata timbra il cartellino, con Ranieri a Genova ha trovato la sua dimensione. (75′ Ramirez 5,5 – Spreca una buona occasione calciando su Perin il possibile goal del pareggio)

Ranieri 6 – La sua squadra fa la solita partita ordinata, paga molto la stanchezza e le minori motivazioni.

Le pagelle del Genoa

Perin 6 – Non sbaglia niente, attento sula conclusione di Ramirez nel secondo tempo.

Biraschi 5,5 – Impreciso in fase difensiva, prende un cartellino giallo evitabile.

Romero 6 – Alterna grandi chiusura ad imprecisioni gravi, deve sicuramente migliorare nella tenuta mentale per tutti i novanta minuti. (64′ Goldaniga 6,5 – Entra molto bene in campo, non passa nulla dalle sue parti)

Masiello 6 – Partita di grande esperienza, non sbaglia nulla. (83′ Zapata s.v.)

Criscito 7 – Rimane glaciale dagli undici metri e segna uno dei gol più importanti della sua carriera.

Lerager 7 – Il primo goal viene annullato dal Var, il secondo è regolare. Decide una partita fondamentale nella corsa salvezza.

Schone 6 – Detta i ritmi del gioco rossoblu, si propone spesso e palleggia come sa fare.

Jagiello 6,5 – Il secondo gol è quasi totalmente merito suo, dopo aver procurato il goal del 2-1 contro il Lecce mette ancora lo zampino in un match importante. (80′ Barreca s.v)

Iago Falque 6 – Fa fatica contro una difesa schierata come quella della Sampdoria, tutto sommato una prova comunque sufficiente. (82′ Ankersen s.v.)

Pinamonti 6 – Fa tanto lavoro sporco, partita sufficiente. (83′ Favilli s.v.)

Pandev 6 – Un giocatore immenso, giocate di qualità e gioca tutti i novanta minuti.

Nicola 6,5 – Ha ricompattato il gruppo ed è riuscito a dargli un’anima, la squadra è organizzata e conosce alla perfezione il piano partita.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui