Le pagelle di Sassuolo-Juventus (3-3): pari pirotecnico a Reggio Emilia

0
Le pagelle di Sassuolo-Juventus (3-3): pari pirotecnico a Reggio Emilia

Altro pareggio per la Juventus dopo quello in extremis contro l’Atalanta: finisce 3-3 a Reggio Emilia la partita con il Sassuolo. Di seguito le pagelle del match.

Come a San Siro nella partita contro il Milan, Juventus avanti di 2 gol e rimontata fino a trovarsi sotto. Un colpo di testa di Alex Sandro firma il pareggio. Momento non facilissimo per la squadra di Sarri, alla terza partita consecutiva senza vittoria.

Ennesima prestazione convincente del Sassuolo di De Zerbi, ed ennesimo pirotecnico 3-3, il terzo dopo la ripresa del campionato; quando Boga non brilla, è il gioco e la manovra corale dei neroverdi a prendersi la scena.

Arbitro Valeri 6 – Nonostante i ritmi forsennati della gara non ci sono episodi particolari da giudicare, se la cava bene.

Pagelle Sassuolo

Consigli 6 – Ha sicuramente colpe sul vantaggio Juve, ma si fa perdonare con un paio di interventi su Ronaldo.

Muldur 6,5 – Continua a convincere sulla fascia, specialmente in fase di spinta.

Chiriches 5 – Qualche disattenzione di troppo, specialmente nei lanci lunghi verso gli attaccanti bianconeri (75′ Marlon s.v.).

Peluso 5 – Troppo distratto come il suo compagno di reparto, si nota in particolare sul gol del 3-3. 

Kyrikopoulos 6 – Buona prestazione, ottima corsa e grande grinta.

Magnanelli 6 – Relegato a compiti di impostazione, specialmente quando si tratta di iniziare l’azione dalle retrovie (67′ Bourabia 6 – Non incide particolarmente come in altre gare, ma si fa comunque sentire).

Locatelli 7 – Dinamicità e precisione nelle giocate, solo Szczesny gli nega un gol che avrebbe meritato.

Berardi 7,5 – Domina la fascia destra, punizione meraviglia e assist per il momentaneo vantaggio. Grandissima partita (86′ Ferrari s.v.)

Djuricic 7 – Qualità da vendere, dialoga benissimo con Caputo e Berardi. Trova anche il gol, sempre più convincente  (67′ H.Traore 6 – Manca un po’ di cattiveria dal limite, ma le qualità ci sono sicuramente).

Boga 5,5 – Fermato da Danilo e da uno costante raddoppio di marcatura, non riesce a brillare come è solito fare (’86 Raspadori s.v.)

Caputo 7 – Si trova a meraviglia con i compagni e timbra l’ennesimo gol di una stagione strabiliante. 

Allenatore De Zerbi 7 – Si continua a vedere la sua mano nel modo di giocare del Sassuolo, ennesima partita spettacolare. Qualche disattenzione difensiva gli nega un’altra vittoria pesante contro una big.

Pagelle Juventus

Szczesny 8,5 – Sono almeno 5 i veri e propri miracoli del polacco. Interventi decisivi che evitano una clamorosa sconfitta per i bianconeri.

Danilo 6,5 – Tiene bene Boga per tutto l’incontro e segna un bel gol da fuori area. Bene anche fisicamente.

de Ligt 5,5 – In grande difficoltà nel primo tempo, prova a mettere delle pezze ogni tanto. La spalla che continua a dargli problemi lo giustifica.

Chiellini 5 – Buttato nella mischia dopo mesi di inattività si dimostra ancora impacciato e fuori forma. Deve arrendersi nell’intervallo, fuori condizione (46′ Rugani 4,5 – Sempre timoroso ed insicuro, lascia scorrere il cross di Berardi per Caputo senza motivo).

Alex Sandro 6 – A larghi tratti la sua prestazione è disastrosa, ma negli ultimi 25 minuti trova il gol del pari e un clamoroso salvataggio sulla linea altrettanto importante.

Bentancur 5 – Poco brillante e un po’ sulle gambe rispetto alle precedenti uscite, perde diversi palloni sanguinosi al limite dell’area.

Pjanic 5,5 – Dopo un meraviglioso assist non riesce ad incidere più e non fornisce filtro a centrocampo (57′ Rabiot 5,5 – Dopo un buon impatto si perde in troppi errori tecnici).

Matuidi 5 – Sembra un pesce fuor d’acqua, la condizione non eccelsa peggiora la situazione (81′ Ramsey 5 -Entra malissimo, tantissimi errori da uno che con i piedi dovrebbe alzare il tasso tecnico della squadra).

Bernardeschi 5,5 – Inizio promettente, poi cala drasticamente e non riesce più a rendersi pericoloso (62′ D. Costa 5,5 – Non trova spazio per giocate importanti, il suo ingresso non sortisce l’effetto sperato).

Higuain 6 – Segna un bel gol con un classico movimento dei suoi, poi cala piano piano di condizione (57′ Dybala 5,5 – Vivace appena entrato, ma dura poco. Manca il suo guizzo nel finale).

Cristiano Ronaldo 5,5 – Sbaglia un gol facile facile su assist di Dybala, e quando centra la porta trova deviazioni decisive dei difensori neroverdi e di Consigli.

Allenatore Sarri 5 – Squadra che in una settimana o poco più sembra totalmente crollata fisicamente e fragile mentalmente. Ancora rimontata da uno 0-2 a favore, Sarri non riesce a riequilibrare l’assetto tattico. Fanno discutere alcune scelte di formazione, specialmente l’aver scelto Chiellini contro uno degli avversari più in forma del campionato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui