Le pagelle di Sassuolo-Milan (1-2): i rossoneri vincono con un Leao da record

0

Ecco le pagelle di Sassuolo-Milan. Il Sassuolo di De Zerbi fallisce una partita importante per la corsa all’Europa, in avanti a sorpresa viene escluso Boga. Il Milan di Pioli gioca un grande primo tempo, nonostante le assenze ottiene tre punti fondamentali nella corsa Scudetto.

Pagelle Sassuolo-Milan

Arbitro: Mariani 6,5 – Gestisce bene i cartellini e non fa errori importanti.

Pagelle Sassuolo

Consigli 6 – Incolpevole sui due goal, nel secondo tempo si fa trovare pronto in due occasioni.

Toljian 4,5 – Sulla sua fascia Leao segna il primo goal e sempre dalla sua parte Diaz fa iniziare l’azione del raddoppio, disastroso (60′ Muldur 6 – Entra per provare a spingere sulla fascia destra ma non riesce praticamente mai a rendersi pericoloso).

Marlon 4,5 – Probabilmente la peggior partita da quando gioca in Italia, sul goal di Leao la sua dormita costa caro alla squadra di De Zerbi.

Ferrari 5,5 – Sul secondo goal sbaglia la scelta del fuorigioco, sicuramente il meno peggio di tutto il reparto difensivo.

Rogerio 5 – In fase difensiva sbaglia tante scelte e non spinge quasi mai in avanti, da un terzino come lui ci si aspetta qualcosa in più. (45′ Kyriakopoulos 6 – Partita ordinata del terzino mancino, non sbaglia nulla in fase difensiva).

Bourabia 5,5 – Ha l’arduo compito di sostituire Locatelli, non gioca una brutta partita ma non riesce a prendere in mano il gioco del Sassuolo.

Lopez 5,5 – Bravo a palleggiare ma praticamente nullo in fase di interdizione, sul primo goal viene bruciato dal passaggio di Chalanoglu.

Berardi 7 – Quando vede rosso e nero si scatena, buona partita coronata dal goal su punizione (decisiva la deviazione di Hauge).

Traorè 6,5 – A sorpresa è forse il giocatore più pericoloso degli emiliani, si inserisce bene ed è una spina nel fianco nella difesa del Milan (85′ Obiang – s.v.).

Djuricic 5,5 – Viene adattato sulla fascia sinistra al posto di Boga, bravo quando il Sassuolo deve far girare la palla meno bravo quando deve puntare l’uomo (56′ Boga 6,5 – Entra ed è decisivo, guadagna la punizione da cui nasce il goal di Berardi).

Defrel 5 – Partita davvero anonima complice anche la situazione fisica, per sostituire Caputo deve fare molto di più (46′ Caputo 5 – Non sta ancora bene e si vede, sicuramente vista la prestazione di Defrel non deve preoccuparsi per il suo posto).

Allenatore: De Zerbi 5,5 – Paga un centrocampo troppo leggero e l’assenza di Locatelli, il suo Sassuolo ormai è una realtà di questo campionato e può credere nell’Europa.

Pagelle Milan 

Donnarumma 6 – Sempre presente quando viene chiamato in causa, incolpevole sul gol.

Calabria 6 – Gioca una buona partita fin quando non entra Boga, quando entra l’esterno ivoriano va in sofferenza.

Kalulu 6,5 – Se pensiamo che questo ragazzo è un terzino la prestazione di oggi assume una valenza ancora più importante, bravo ad anticipare prima Defrel e poi Caputo.

Romagnoli 6,5 – Gioca una partita perfetta fino a quando non è obbligato a stendere Boga al limite dell’area.

Theo Hernandez 7,5 – Prestazione sontuosa del terzino rossonero, su quella fascia fa quello che vuole tra cui lo splendido assist per il second gol.

Tonali 6 – Primo tempo ordinato come gli chiede Pioli, ha un problema sul finire del primo tempo che lo obbliga a rimanere fermo negli spogliatoio durante la pausa (46′ Krunic 5,5 – Non è propriamente un centrocampista da centrocampo a due e si vede, prova a fare sempre la giocata più semplice).

Kessie 6,5 – Il leader tecnico e non solo di questa squadra, rovina novanta minuti perfetti con un cartellino che gli costa il big match contro la Lazio.

Diaz 6 – Bravo a far partire il contropiede del due a zero, la qualità e la rapidità di pensiero di questo giocatore stanno diventando sempre più importanti per Pioli (57′ Hauge 5,5 – Entra molle e spaesato in campo, la conferma è la sfortunata deviazione sul goal verso la propria porta di Berardi).

Chalanoglu 7 – Oggi fa una delle migliori partite dell’ultimo periodo; è il faro della manovra rossonera, serve un assist e segna pure un goal annullato dal var per pochi centimetri (85′ Maldini – s.v.).

Saelemaekers 7 – Gioca una buonissima partita in entrambe le fasi, aiuta sempre Calabria e Kessie in fase difensiva mentre in fase offensiva si fa trovare pronto per segnare il raddoppio del Milan (79′ Castillejo – s.v.).

Leao 7 – L’uomo dei record; corona una grande prestazione segnando il goal più veloce della storia dei top 5 campionati, quando si accende non riesce a fermarlo nessuno neanche con le cattive.

Allenatore: Pioli 7 – Nonostante tutte le assenze la sua squadra non perde identità e mentalità, partita preparata perfettamente e tre punti che pesano molto.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui