Le pagelle di Torino-Monza (1-0): i granata possono sognare!

0

Riportiamo le pagelle del match tra Torino e Monza. Allo stadioOlimpico Grande Torino si sfidano le due mine vaganti di questa Serie A, sia Palladino che Juric sognano un clamoroso piazzamento al settimo posto che vorrebbe dire Conference League. Dopo un primo tempo di assoluto equilibrio a cambiare la partita è l’arbitro. Su un cross viene punita, in modo esagerato, una leggera trattenuta di Pessina ai danni di Ricci. Sanabria dagli undici freddi è glaciale. Dopo pochi minuti è sempre lo stesso Ricci a causare il secondo cartellino giallo, con conseguente rosso, ancora per Pessina. 

Le pagelle di Torino-Monza 

Prima di analizzare le pagelle di giocatori e allenatori di Torino e Monza, ecco il voto del direttore di gara. 

Arbitro: Aureliano 3 – Decide una partita equilibratissima concedendo un rigorino, generoso anche il secondo giallo per Pessina. Cosi si indirizzano, involontariamente, le partite. Manca un rigore al Monza proprio nei minuti finali.

Pagelle Torino 

Milinkovic-Savic 6 – Inoperoso per praticamente tutta la partita, si fa trovare pronto sulle uscite alte per anticipare un altro gigante come Djuric. 

Tameze 6 – Ormai il ruolo di braccetto di destra sta diventando naturale per lui, grazie ai suoi piedi da centrocampista è molto utile in fase di costruzione (83′ Lovato s.v.).

Buongiorno 6,5 – Si è allenato poco in settimana a causa di una botta alla spalla, stringe i denti e stravince un duello complicato e super fisico contro un colosso come Djuric. 

Rodriguez 6,5 – Altra partita di assoluto spessore del braccetto svizzero, quando supporta l’azione il suo mancino è sempre un fattore (82′ Masina s.v.).

Bellanova 6,5 – Dal suo lato è sempre un pericolo continuo per i giocatori brianzoli, specialmente nel primo tempo spinge con grande continuità e qualità. 

Ricci 7 – Gioca tutto sommato una partita normale, incide pesantemente sulla partita causando il rigore che sblocca il match e il rosso di Pessina che la chiude. 

Linetty 6 – Onnipresente in tutte le zone del campo dell’Olimpico Grande Torino. I suoi compagni sanno sempre di avere un aiuto pronto in caso di difficoltà.

Lazaro 5,5 – Uno dei pochi insufficienti di questa bella partita, si vede raramente in fase offensiva e quando lo fa è spesso impreciso. 

Vlasic 5,5 – Da un giocatore della sua qualità ci si aspetta la differenza in partite chiuse e complicate come quella di oggi, si vede poco e quasi mai deciso ad incidere.

Zapata 6 – Lotta come un leone contro una difesa cosi tosta come quella del Monza, decide di lasciare il rigore al suo compagno Tony Sanabria. Leader tecnico e morale.

Okereke 5,5 – Da qualche partita è lui la scelta di Juric per fare coppia con Duvan, oltre ad un buono spunto nel primo tempo non riesce ad entrare nel match (62′ Sanabria 7 – Entra e si prende la responsabilità del penalty, glaciale). 

Allenatore: Juric 7 – Il suo Toro ha una convinzione mai vista nelle altre stagioni, si vede finalmente la fame del suo popolo per raggiungere il sogno europeo.

Pagelle Monza 

Di Gregorio 7 – Altra prestazione sontuosa del portiere brianzolo, decisivo in almeno tre occasioni. Sul rigore di Sanabria non riesce nel miracolo. 

Izzo 6 – Ex con il dente avvelenato, viene beccato spesso dal pubblico ma riesce comunque a rimanere lucido e a fornire una buona prova.

Mari 6 – Fa letteralmente la lotta con Duvan Zapata, ne esce un duello davvero interessante in cui entrambi ne escono vincitori. Bravo a guidare la linea.

Gagliardini 6 – Queste partite cosi fisiche e atletiche sono le sue. Sempre presente anche a livello mentale, fa decisamente il suo. 

Birindelli 5,5 – Dopo un buon inizio cala probabilmente a livello fisico e inizia a soffrire fin troppo le discese avversarie sul suo lato (77′ Zerbin s.v.).

Akpa Akpro 6,5 – Schierato a sorpresa dal primo minuto ripaga Palladino con una prestazione convincente. Lavora bene come filtro di centrocampo e si rende pericoloso con i suoi inserimenti (70′ Caldirola 6 – Entra per dare fisicità al reparto difensivo).

Pessina 4,5 – Paga alcune ingenuità ma soprattutto un metro estremamente esagerato dell’arbitro Aureliano, nonostante questo dal capitano del Monza ci si aspetta più attenzione.

Carboni 6 – Scelta interessante per contrastare il gioco sugli esterni tipico di Ivan Juric. Oltre a lavorare bene in fase difensiva si rende pericoloso in avanti con un bel colpo di testa (56′ Pedro Pereira 5,5 – Nel finale prova a spingere per recuperare il risultato).

Colpani 6 – Si muove tanto nei pochi spazi che il Torino lascia tra difesa e centrocampo. Quando riesce a smarcarsi è un fattore ma non riesce a rendersi pericoloso (70′ Carboni 5,5 – Entra in un momento complicato della partita). 

Maldini 5,5 – Dopo le ultime grandi partite viene, giustamente, schierato di nuovo titolare. Il suo match dura meno di un’ora, troppo timido e forse una partita non adatta alle sue caratteristiche (56′ Mota 6 – Si rende pericoloso nel finale, prima è troppo discontinuo).

Djuric 6 – Tanta lotta e tanto lavoro sporco contro un grande centrale di difesa come Buongiorno, gli manca solo il goal in questa nuova avventura brianzola.

Allenatore: Palladino 6,5 – Il suo Monza perde a causa di alcune scelte penalizzanti dell’arbitro, non è una macchia su una grandissima stagione.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui