Le pagelle di Udinese-Torino (1-2): la decide Pellegri!

0

Riportiamo le pagelle di Udinese-Torino. I ragazzi di Juric espugnano, a sorpresa, la Dacia Arena con una vittoria pesantissima per il morale dei granata. 

Le pagelle di Udinese-Torino

Prima delle pagelle di giocatori e allenatori di Udinese e Torino, riportiamo quella del direttore di gara.

Marchetti 5 – Gestisce malissimo il ritmo gara e l’impressione è che ammonisca i giocatori a suo piacimento, metro di giudizio inesistente. 

Pagelle Udinese 

Silvestri 5,5 – Nel primo tempo respinge male un tiro di Miranchuk ma viene graziato da Lukic, sul goal di Pellegri copre male il suo palo. 

Perez 6 – Dopo l’incredibile coppietta in Coppa italia il difensore argentino offre un’altra buona prova, sui goal incolpevole (81′ Ehizibue sv.). 

Bijol 5,5 – Una delle soprese di questa Udinese gioca come sempre rendendosi anche pericoloso in avanti, partita macchiata dall’errore sul goal di Pellegri. 

Ebosse 5,5 – Non sbaglia praticamente nulla ma è davvero troppo timido, si vede poco e si limita al compitino. 

Pereyra 6 – Per un’ora il capitano dell’Udinese è il migliore in campo dei suoi, poi crolla e si vede solo con alcuni sprazzi della sua grande qualità. Svaria da sinistra a destra su richiesta di Sottil. 

Samardzic 5,5 – Ha finalmente un’occasione da titolare probabilmente nella partita sbagliata, deve concentrarsi ad arginare Vlasic ma non riesce a farlo sul primo goal (65′ Lovric 6 – Entra e prova a portare equilibrio ai suoi). 

Walace 6 – Come sempre è il gladiatore dei friulani, uomo ovunque lotta su tutti i palloni e ci prova anche da fuori (81′ Nestorovski sv). 

Makengo 6 – Corre tantissimo ed è sempre pronto a raddoppiare aiutando i suoi compagni, viene sostituito dopo un’ora (65′ Arslan 6 – Non riesce ad incidere in fase offensiva). 

Udogie 6,5 – Da un suo grande recupero nasce il goal del pareggio di Deulofeu; nelle ultime partite era leggermente in calo, oggi in ripresa.

Deulofeu 7 – Tutti i pericoli nascono dai suoi piedi, trova lui il goal del momentaneo pareggio. Sfiora altre due volte il goal, una volta fuori l’altra di poco a lato. 

Succes 6,5 – Gioca al posto del decisamente più quotato Beto, lotta e offre sempre sponde utilissime ai suoi compagni (65′ Beto 6 – Fatica ma al novantesimo trova una conclusione quasi perfetta, trova davanti un grande Vanja). 

Allenatore: Sottil 6 – Prova a giocarsi la carta Beto in corsa, probabilmente avrebbe inciso di più dal primo minuto. Seconda sconfitta di fila ma la sua squadra offre sempre un’ottima prestazione. 

Pagelle Torino 

Milinkovic-Savic 7 – Uno dei giocatori più criticati dalla tifoseria granata, oggi, ruba la scena con una parata clamorosa su Beto allo scadere, decisivo.

Zima 5 – Errore grave sul goal di Deulofeu, non messo a proprio agio da Vanja ma lui deve sicuramente fare di più. In ripresa durante il secondo tempo. 

Schuurs 6,5 – Dopo la grande partita in coppa Italia contro il Cittadella fornisce un’altra ottima performance, si sta sempre più prendendo il posto di Bremer. 

Buongiorno 6,5 – Sempre in ballottaggio con Rodriguez, oggi gioca una grande partita. Il suo anticipo è decisivo per il goal di Pellegri. 

Aina 6,5 – Bravo a farsi trovare pronto ed insaccare in rete la palla di Miranchuk, per il resto soffre tantissimo la velocità e la tecnica di Udogie. 

Ricci 6,5 – Ritorno in campo dopo l’assenza forzata per febbre nel derby, porta tanto equilibrio e ritmo alla manovra di squadra (66′ Linetty 6 – Entra per dare più ossigeno a centrocampo, corre e picchia). 

Lukic 6 – Ha la colpa di divorarsi un goal nel primo tempo, per il resto solita partita di qualità e quantità. Manda a tu per tu Karamoh con Silvestri ma l’ex Inter spreca tutto. 

Lazaro 6 – A sorpresa sta trovando tanto spazio con Juric, ha rubato il posto a Singo. Anche oggi partita molto ordinata, manca qualche sprazzo in avanti (61′ Vojvoda 6 – Con lui si aggiunge un giocatore di qualità e di palleggio alla manovra). 

Miranchuk 6 – Croce e delizia di questo Torino. Sparisce dalla partita ma quando riappare fornisce un bellissimo assist per Ola Aina (61′ Radonjic 6,5 – L’assist al volo per Pellegri è un vero colpo di genio, poi spreca qualche ripartenza di troppo). 

Vlasic 6 – Il primo goal nasce proprio da una sua azione insistita, bravo a sfondare a sinistra. Nel secondo tempo la sua prestazione cala drasticamente. 

Pellegri 7 – Finalmente. Un talento incredibile che aspettano in tutta Italia, non solo a Torino. La speranza è che sia l’inizio di una nuova carriera (90′ Karamoh s.v.). 

Allenatore: Juric 7 – Dopo le tantissime difficoltà oggi il Torino ottiene una vittoria clamorosa, gran parte è merito suo. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui