Lecce-Inter, le formazioni ufficiali

0

Riportiamo le formazioni ufficiali di Lecce-Inter, match valevole per la 26° giornata di Serie A. Dirigerà l’incontro l’arbitro Daniele Doveri della sezione di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Rossi e Di Gioia, e dal quarto uomo Baroni. VAR e AVAR saranno rispettivamente Valeri e Mariani. Calcio d’inizio alle ore 18 allo Stadio “Via del Mare” di Lecce.

Situazione non facile quella in casa Lecce. In quattordicesima posizione, la compagine pugliese è a soltanto quattro punti di vantaggio dalla zona retrocessione. Una distanza che inizia a preoccupare soprattutto considerando l’andamento attuale contraddistinto da appena una vittoria negli ultimi sette incontri disputati. Dopo il grande successo in rimonta ai danni della Fiorentina, i salentini sono andati incontro a due passi falsi di fila contro Bologna e Torino creando non qualche problema in vista della permanenza in massima serie. Questo pomeriggio, invece, gli uomini di D’Aversa ospiteranno la capolista Inter in una sfida che si prospetta senza storia. Nettamente sfavoriti sulla carta, i giallorossi tenteranno comunque di fermare la cavalcata degli ospiti verso lo Scudetto, approfittando magari delle scorie derivanti dalla sfida di Champions.

Sembra non trovare alcun tipo di ostacoli il cammino dell’Inter verso il 20° Scudetto della sua storia. Con ancora una partita da recuperare, i nerazzurri occupano saldamente la vetta della classifica e arrivano a questo incontro dopo la grande vittoria maturata nell’andata degli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid. Ancora imbattuta in questo 2024, la Beneamata è reduce da un filotto di ben nove vittorie di fila in tutte le competizioni. Una netta superiorità quella della squadra di Simone Inzaghi che però in vista della gara di oggi, dovrà fare a meno di due assenze importanti. Oltre a Thuram uscito anzitempo nella gara di martedì causa infortunio, a mancare sarà anche Sommer fermato dalla febbre.

Lecce-Inter, le formazioni ufficiali

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Touba, Gallo; Blin, Ramadani, Rafia; Almqvist, Piccoli, Sansone.

PANCHINA: Samooja, Borbei, Krstovic, Oudin, Venuti, González, Berisha, Banda, Esposito, Burnete, Pierotti, Kaba.

ALLENATORE: Roberto D’Aversa.

INTER (3-5-2): Audero; Bisseck, de Vrij, Carlos Augusto; Dumfries, Frattesi, Asllani, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro Martínez, Sánchez.

PANCHINA: Di Gennaro, Calligaris, Arnautovic, Klaassen, Buchanan, Calhanoglu, Barella, Pavard, Darmian, Sarr, Bastoni, Akinsanmiro.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui