Liga, giornata 22: Atletico fermato in casa dal Celta Vigo

0

Mezzo passo falso dell’Atletico Madrid nella giornata 22 della Liga dopo il pareggio interno contro il Celta Vigo. Ne approfittano Real Madrid e Barcellona, che vincono in trasferta contro Huesca e Levante riducendo di due punti il distacco dalla capolista. Prima gioia per il ‘Papu’ Gomez nel tris del Siviglia al Getafe, pareggia ancora il Villarreal mentre torna al successo la Real Sociedad. In coda colpi importanti di Osasuna e Alavés, pareggio tra Athletic Bilbao e Valencia. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati della giornata 22 della Liga.

Liga, giornata 22: rallenta l’Atletico, Varane salva il Real Madrid

E’ una mezza impresa quella del Celta Vigo, che ferma sul 2-2 la capolista Atletico Madrid al “Wanda Metropolitano”. I colchoneros venivano da otto vittorie consecutive: si riducono a otto i punti di vantaggio su Real e Barcellona, ma con una gara ancora da recuperare. Si capisce da subito che non sarà una serata facile per l’undici di Simeone: al 13’ ospiti in vantaggio con un colpo di testa in tuffo di Santi Mina. L’Atletico però passa al primo tiro in porta al 45’ con Suarez, ben servito da Llorente. Il ‘Pistolero’ completa la rimonta al 50’ in stirata, ma la gara non è affatto chiusa perché all’89’ Ferreryra batte Oblak per la seconda volta al termine di un’azione corale. Per il Celta Vigo un punto prestigioso anche se la vittoria nel 2021 non è ancora arrivata.

Dopo la clamorosa sconfitta con il Levante il Real Madrid torna a vincere, seppur soffrendo, 1-2 sul campo dell’Huesca fanalino di coda del campionato. Successo che consente ai blancos di mantenere il secondo posto assieme al Barcellona. Primo tempo a reti bianche, con i padroni di casa pericolosi sulle occasioni di Okazaki e Mir, mentre i blancos rispondono nel finale solo con un tiro di Benzema parato da Fernandez. La ripresa si apre con il vantaggio dell’Huesca al 48’: sinistro bellissimo di Galan da fuori area, e poco dopo Mir sfiora anche il raddoppio colpendo la traversa.

Nel momento più difficile il Real viene fuori: al 55’ la punizione di Benzema finisce sulla traversa, sulla ribattuta arriva Varane che insacca in rete. Fioccano le occasioni: Courtois salva su Mir, dall’altra parte Fernandez mura due volte l’attaccante francese delle merengues. Il match si decide all’84’ con un tap-in ancora di Varane sugli sviluppi di una punizione.

Barça indomito, tris Siviglia e prima gioia del ‘Papu’ Gomez

Il Barcellona infila la sesta vittoria consecutiva in campionato e non molla il secondo posto, dopo il successo per 2-3 sul campo del Betis. Con Messi in panchina e De Jong costretto al forfait dopo 12 minuti, a passare in vantaggio sono gli andalusi al 38’ con un contropiede finalizzato da Borja Iglesias. Koeman fa entrare nella ripresa la ‘Pulce’, che al 59’ (due minuti dopo il suo ingresso in campo) firma il pareggio con un sinistro chirurgico sul primo palo.

Al 68’ i catalani completano la rimonta con l’autorete di Victor Ruiz, che sette minuti dopo si riscatta firmando la rete del pareggio con un colpo di testa su punizione calciata da Fekir. Ma i blaugrana sono duri a morire e all’87’ siglano il vantaggio definitivo con il sinistro vincente di Trincão dal limite dell’area. Betis sconfitto dopo cinque partite, mentre il Barcellona ha solo vinto dall’inizio del 2021 ad eccezione della sconfitta in finale di Supercoppa.

Quarta vittoria consecutiva per il Siviglia che regola 3-0 il Getafe e consolida il quarto posto in classifica, mentre gli iberici perdono la seconda gara nelle ultime tre uscite. Poche emozioni nel primo tempo, con due occasioni per Ocampos che si vede anche annullare un gol. Episodio chiave al 55’ quando Djenè viene espulso lasciando gli ospiti in dieci uomini. In superiorità numerica, gli andalusi sbloccano la gara al 67’ con un tiro al volo di Munir su cross di Jordan. All’87’ arriva anche la prima gioia del ‘Papu’ Gomez, entrato al 57’, con la nuova maglia: splendido sinistro da fuori area che finisce sotto la traversa. Tre minuti dopo En-Nesyri cala il tris definitivo.

Liga, giornata 22: ennesimo pari del Villarreal, torna a vincere la Real Sociedad

Non guarisce dalla pareggite il Villarreal, che pareggia 2-2 sul campo dell’Elche firmando la quarta ‘x’ consecutiva. Eppure la sfida sembra mettersi sui binari giusti per il Sottomarino Giallo che si porta sul doppio vantaggio grazie alla doppietta di Gerard Moreno al 16’ e al 35’. Nella ripresa però i padroni di casa reagiscono: al 49’ un colpo di testa di Carrillo riapre i giochi, e al 64’ Boyè pareggia ribadendo in rete una punizione di Rigoni finita sul palo. L’Elche si riscatta parzialmente dopo due sconfitte consecutive ma resta penultimo e non vince da ben 15 partite.

Torna al successo dopo quattro partite la Real Sociedad, che travolge 4-1 il Cadice giunto invece alla terza sconfitta consecutiva. Oyarzabal apre i giochi al 26’ su rigore e cala la doppietta al 34’, poi nel finale di primo tempo viene espulso Marcos Mauro che lascia gli andalusi in dieci. In superiorità numerica i baschi dilagano con la doppietta di Isak, che prima col destro e poi di testa segna al 54’ e al 59’. Sei minuti dopo arriva il gol della bandiera di Izquierdo, utile solo per le statistiche.

Finisce 1-1 una delle sfide più interessanti di giornata, quella tra Athletic Bilbao e Valencia. Baschi in vantaggio al 43’ grazie all’autorete di Guillamon, che nel tentativo di anticipare Iñaki Williams manda il pallone nella propria porta. Nella ripresa Domenech evita il raddoppio con una gran parata su Sancet, poi si sveglia il Valencia che prima colpisce una traversa con un colpo di testa di Wass e al 65’ pareggiano con un’incornata di Gabriel Paulista su corner di Soler.

Respira l’Osasuna, pareggiano Levante e Granada

Seconda vittoria nelle ultime tre partite per l’Osasuna, che batte 2-1 l’Eibar e si stacca dalla zona retrocessione. Per i baschi arriva invece la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Vantaggio dei padroni di casa al 18’ con il tentativo di prima intenzione di Calleri su cross di Sanchez, ma al 44’ arriva il pareggio di Kike che segna con la punta dopo un assist di Gil. Il gol che decide la sfida arriva all’86’ grazie a Budimir, che dopo aver colpito il palo insacca la sfera in porta con il petto.

Per la quarta gara consecutiva manca la vittoria il Granada, che pareggia 2-2 sul campo del Levante in serie positiva da cinque partite. Morales porta in vantaggio i padroni di casa al 30’ con un piattone destro dopo una respinta della difesa avversaria, ma al 43’ arriva il pareggio di Kenedy con un diagonale preciso. Ancora Morales riporta avanti il Levante al 67’ con una conclusione potente sotto la traversa. Quando sembra fatta per i padroni di casa ecco la doccia fredda con il pari di Soldado al 92’ con un colpo di testa.

Vittoria fondamentale in chiave salvezza per l’Alaves, che nella giornata 22 della Liga batte 1-0 il Valladolid in serie negativa da cinque partite e ora terzultimo in classifica. Il gol che decide la sfida arriva al 66’ grazie a Joselu.

Prossimo turno: il programma della 23^ giornata

12/02/2021

  • Celta Vigo – Elche (ore 21,00)

13/02/2021

  • Granada – Atletico Madrid (ore 14,00)
  • Siviglia – Huesca (ore 16,15)
  • Eibar – Valladolid (ore 18,30)
  • Barcellona – Alavés (ore 21,00)

14/02/2021

  • Getafe – Real Sociedad (ore 14,00)
  • Real Madrid – Valencia (ore 16,15)
  • Levante – Osasuna (ore 18,30)
  • Villarreal – Betis (ore 21,00)

15/02/2021

  • Cadice – Athletic Bilbao (ore 21,00)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui