Liga, giornata 24: Real fermato dal Betis, Barça a +9

0

Il Barcellona supera di misura il Valencia nella giornata 24 della Liga e allunga nuovamente sul Real Madrid, fermato sul pareggio dal Betis. Tracollo del Siviglia contro l’Atlético che sorpassa la Real Sociedad al terzo posto, vittorie in trasferta per Elche e Almeria. Il Getafe batte il Girona ed esce dalla zona retrocessione.

Liga, giornata 24: Barça-Valencia 1-0, Betis-Real Madrid 0-0, Rayo-Athletic 0-0, Real Sociedad-Cadice 0-0, Osasuna-Celta 0-0

Il Barcellona allunga a +9 sul secondo posto battendo 1-0 il Valencia, che subisce la sesta sconfitta nelle ultime sette partite. I blaugrana, invece, vincono per l’ottava volta nelle ultime dieci giornate. Decisiva la rete di Raphinha al 16’ con un colpo di testa in anticipo sull’uscita del portiere. I catalani sbagliano un rigore con Ferrán Torres che colpisce il palo e chiudono la gara in dieci uomini per l’espulsione di Araújo al 59’.

Secondo pareggio consecutivo per il Real Madrid che fa 0-0 sul campo del Betis, giunto al quarto risultato utile di fila. Finisce a reti inviolate anche la sfida tra Rayo Vallecano e Athletic Bilbao: i baschi tornano a muovere la classifica dopo due sconfitte consecutive, mentre i biancorossi mancano il bottino pieno per la quarta gara consecutiva. Gli ospiti chiudono la sfida in inferiorità numerica per l’espulsione di Sancet al 93’.

Buon pareggio del Cadice che strappa lo 0-0 a casa della Real Sociedad, a secco di vittorie per la terza gara di fila e sorpassata dall’Atlético al terzo posto. Finisce senza reti anche il posticipo di questo turno tra Osasuna e Celta Vigo. Per i galiziani è il terzo risultato utile consecutivo, mentre i navarrini restano nei pressi della zona Europa a distanza di soli tre punti.

Atlético-Siviglia 6-1, Almeria-Villarreal 0-2, Maiorca-Elche 0-1

Lezione severa dell’Atlético Madrid, che travolge 6-1 il Siviglia e conquista la terza vittoria nelle ultime quattro partite. Gli andalusi subiscono la seconda sconfitta consecutiva e restano nelle zone basse della classifica. Depay apre le danze al 23’ in contropiede e firma la doppietta al 26’ con un destro all’incrocio dal limite dell’area. En-Nesyri accorcia le distanze al 39’ con una zampata da pochi passi, ma i colchoneros riprendono il largo al 53’ con un gran sinistro di Griezmann dalla distanza. Cala il poker Carrasco al 69’ con un tap-in sul secondo palo, poi Rakitic fallisce un rigore colpendo il palo. Nel finale c’è gloria per Morata con una doppietta: l’ex juventino segna al 76’ con un tocco a porta vuota e si ripete al 92’ con una gran conclusione in area sotto la traversa. Gli ospiti chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Gueye all’80’.

Seconda vittoria consecutiva per il Villarreal che si impone per 0-2 sul campo dell’Almeria e sembra essersi lasciato alle spalle il periodo di crisi. Gli andalusi, invece, incassano la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Vantaggio di Gerard Moreno al 76’ con un bellissimo destro a giro in area, raddoppia Morales all’88’ con un sinistro al volo all’angolino.

Il Maiorca spreca l’occasione per rimanere nei pressi della zona Europa, ora lontana sei punti. I rossoneri perdono 0-1 tra le mura amiche contro l’Elche e subiscono la terza sconfitta nelle ultime quattro partite, mentre i valenciani tornano a muovere la classifica dopo tre ko consecutivi. Decisivo il gol di Boyé all’88’ con un destro al volo in area sugli sviluppi di un corner.

Getafe-Girona 3-2, Valladolid-Espanyol 2-1

Dopo due vittorie consecutive il Girona si ferma perdendo 3-2 sul campo del Getafe. Sugli scudi Ünal con una doppietta: vantaggio dopo due minuti con un destro da pochi passi e bis al 14’ su calcio di rigore. Mayoral cala il tris al 43’ con un bel sinistro all’angolino, poi al 54’ Castellanos accorcia le distanze con un tap-in a centro area. Partita che si riapre all’80’ con una conclusione di Gutiérrez dalla distanza.

Vittoria e aggancio in classifica a quota 27 punti. Il Valladolid torna a muovere la classifica dopo due sconfitte battendo 2-1 l’Espanyol, che invece si ferma dopo due successi consecutivi. Blanquivioletas in vantaggio al 25’ con un tiro deviato di Iván Sánchez da fuori area, raddoppia Aguado al 62’ con un destro preciso a centro area. Braithwaite accorcia le distanze all’87’ incrociando bene sul secondo palo.

Liga, giornata 24: la classifica

Liga, giornata 24: Real fermato dal Betis, Barça a +9

Liga, giornata 24: Real fermato dal Betis, Barça a +9

Liga, il programma della giornata 25

Liga, giornata 24: Real fermato dal Betis, Barça a +9

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui