Liga, giornata 34: il Barcellona è campione di Spagna!

0

Il Barcellona è campione di Spagna per la 27^ volta: nella giornata 34 della Liga i blaugrana festeggiano nel derby con l’Espanyol, che resta in piena zona retrocessione. Il Real Madrid si riprende il secondo posto grazie alla sconfitta dell’Atlético e il Villarreal accorcia le distanze dal quarto posto. Il Girona sale al settimo posto e sogna una qualificazione in Europa. Il Valencia si allontana dalla terzultima posizione, rischia il Valladolid.

Liga, giornata 34: Espanyol-Barça 2-4, Real Madrid-Getafe 1-0, Elche-Atlético 1-0, Betis-Rayo 3-1

Il Barcellona può finalmente festeggiare: con quattro giornate di anticipo arriva l’aritmetica conquista del campionato grazie al successo per 2-4 contro l’Espanyol nel derby cittadino. È il terzo successo nelle ultime quattro partite per i blaugrana, mentre i rivali subiscono la terza sconfitta nelle ultime quattro giornate e restano penultimi in classifica. Apre le danze Lewandowski all’11’ con un tap-in a porta vuota, poi l’attaccante polacco si ripete al 40’ segnando il terzo gol colpendo in scivolata da pochi passi. Nel mezzo c’è il raddoppio di Balde al 20’ con una zampata sul secondo palo, e al 53’ arriva il poker di Koundé con un colpo di testa. I padroni di casa segnano al 73’ con uno scavetto di Puado e al 92’ con un tap-in di Joselu sugli sviluppi di un corner.

In attesa del ritorno in semifinale di Champions League contro il Manchester City, il Real Madrid batte 1-0 il Getafe in campionato. Quarta sconfitta nelle ultime cinque partite per gli Azulones: decisivo il gol di Asensio al 70’ con un gran sinistro da fuori area. Con lo stesso punteggio l’Atlético Madrid perde clamorosamente contro l’Elche, ultimo in classifica e già retrocesso. I colchoneros si fermano dopo tre vittorie consecutive: decisivo il gol di Fidel al 41’ con un tocco a porta vuota. Determinante, nell’occasione, l’uscita sbagliata di Grbic.

Nel posticipo di giornata il Betis conquista la seconda vittoria consecutiva battendo 3-1 il Rayo Vallecano. Vantaggio degli andalusi al 5’ con un sinistro pazzesco di Sabaly da fuori area all’incrocio dei pali, raddoppia Ayoze Pérez al 44’ con una zampata sugli sviluppi di un corner. Gli ospiti riaprono la partita al 52’ con un colpo di testa in tuffo di Comesaña, poi al 96’ Borja Iglesias chiude i giochi con un tap-in a centro area.

Real Sociedad-Girona 2-2, Villarreal-Athletic 5-1, Valladolid-Siviglia 0-3

Ottimo pareggio del Girona che dopo tre vittorie consecutive strappa un punto a casa della Real Sociedad, fermata sul 2-2. Quinto risultato utile di fila per i baschi, che passano in vantaggio al 5’ con un rigore di Oyarzabal. Il raddoppio arriva invece al 24’ con la zampata di David Silva da pochi passi. I catalani accorciano le distanze al 37’ con un tiro deviato di Couto e pareggiano nel recupero del primo tempo con l’anticipo di Stuani in mischia sugli sviluppi di una punizione. Gli ospiti chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Romeu all’87’.

L’Athletic Bilbao crolla sotto i colpi del Villarreal, che dilaga 5-1 e ottiene la terza vittoria nelle ultime quattro partite. I baschi, invece, subiscono la terza sconfitta nelle ultime quattro giornate. Sottomarino Giallo in vantaggio al 24’ con una bella punizione di Baena, raddoppia Jackson al 37’ con un tap-in da pochi passi. Sancet accorcia le distanze nel recupero del primo tempo su calcio di rigore, ma al 50’ arriva la doppietta di Jackson che colpisce a porta vuota. Poker al 61’ grazie all’autorete di Paredes, poi al 90’ anche Baena firma la doppietta personale con un destro all’angolino in area.

Tris del Siviglia che avverte la Juventus in vista della semifinale di ritorno in Europa League. Netto 0-3 degli andalusi a domicilio del Valladolid, che subisce la quarta sconfitta consecutiva. Per i rojiblancos, invece, è la quinta vittoria nelle ultime sei partite di campionato. Vantaggio di Rafa Mir al 50’ con un colpo di testa, al 78’ raddoppia il ‘Papu’ Gómez che salta il portiere e insacca a porta vuota. Cala il tris Corona al 93’: dribbling e destro in area sul primo palo.

Osasuna-Almeria 3-1, Maiorca-Cadice 1-0, Celta-Valencia 1-2

L’Osasuna torna a muovere la classifica dopo due sconfitte battendo 3-1 l’Almeria. Navarrini a una sola lunghezza dal settimo posto, che vale la qualificazione alla Conference League. Vantaggio dei padroni di casa al 46’ con un tocco delizioso di Budimir a scavalcare il portiere in uscita, raddoppia Ezzalzouli al 51’ con un destro all’incrocio in area. Mói Gomez cala il tris all’81’ con una conclusione piazzata all’angolino. Al 92’ segnano gli andalusi con un tiro potente di Lázaro dal limite dell’area.

Nell’anticipo della giornata 34 di Liga il Maiorca torna al successo dopo tre partite battendo 1-0 il Cadice, che subisce la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Gol decisivo di Maffeo al 16’ con un colpo di testa da pochi passi sugli sviluppi di un corner. Rossoneri a un passo dalla salvezza aritmetica, ma anche con uno sguardo alla zona Europa che dista solo quattro punti.

Il Valencia si allontana dalla zona retrocessione vincendo 1-2 sul campo del Celta Vigo, che subisce la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Pipistrelli in vantaggio all’8’ con un tap-in di Kluivert a centro area, pareggia Seferovic al 60’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Mari riporta avanti gli ospiti all’88’ con uno stacco in area piccola. Al 93’ il Valencia chiude il match in dieci uomini per l’espulsione di Gabriel Paulista.

Liga, giornata 34: la classifica

Liga, giornata 34: il Barcellona è campione di Spagna!

Liga, giornata 34: il Barcellona è campione di Spagna!

Liga, il programma della giornata 35

Liga, giornata 34: il Barcellona è campione di Spagna!

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui