Liga, giornata 34: il Real Madrid è campione di Spagna!

0

Il Real Madrid è campione di Spagna per la 36^ volta: nella giornata 34 della Liga i blancos battono il Cadice e festeggiano con quattro turni di anticipo grazie alla sconfitta del Barça. I catalani, infatti, perdono il derby contro il Girona che certifica una storica qualificazione in Champions League. Vince anche l’Atlético che consolida il quarto posto, torna al successo l’Athletic Bilbao. Il Valencia perde in casa e rallenta nella corsa alla zona Europa, scendendo in classifica si fa complicata la missione salvezza per il Cadice dopo la vittoria del Celta Vigo.

Liga, giornata 34: Real Madrid-Cadice 3-0, Girona-Barça 4-2, Real Sociedad-Las Palmas 2-0

Carlo Ancelotti ha vinto ancora: 28° titolo in carriera per l’allenatore italiano che mette in bacheca la Liga dopo che il suo Real Madrid ha battuto 3-0 il Cadice. Settimo successo consecutivo in campionato per i blancos, mentre gli andalusi subiscono la terza sconfitta nelle ultime quattro partite e sono distanti cinque punti dalla zona salvezza. Vantaggio di Brahim Díaz al 51’ con un destro a giro pazzesco dal limite dell’area all’incrocio dei pali, raddoppia Bellingham al 68’ con un tap-in da pochi passi. Cala il tris Joselu al 93’ con un tocco a porta vuota.

Festa grande per il Girona, che batte 4-2 il Barcellona e sale al secondo posto, superando proprio i blaugrana. I biancorossi vincono con lo stesso risultato del match di andata. Avvio da urlo: ospiti in vantaggio al 3’ con un gran destro al volo di Christensen da fuori area, pareggia Dovbyk al 4’ con un colpo di testa. Lewandowski riporta avanti il Barça nel recupero del primo tempo su calcio di rigore. Nella ripresa, però, i padroni di casa ribaltano la situazione nel giro di pochi minuti. Portu pareggia al 65’ con un destro vincente in area, e al 67’ Gutiérrez completa la rimonta con un tiro deviato che spiazza Ter Stegen. Cala il poker ancora Portu al 74’ con un destro al volo pazzesco da posizione defilata in area, che lascia immobile il portiere.

Torna al successo la Real Sociedad dopo tre partite battendo 2-0 il Las Palmas, che non riesce ad uscire dalla crisi. Per gli isolani si tratta della settima sconfitta consecutiva. Vantaggio al 33’ grazie all’autorete di Suárez, raddoppia Becker nel recupero del primo tempo con un gran destro in area sotto la traversa da posizione molto defilata.

Maiorca-Atlético 0-1, Valencia-Alavés 0-1, Getafe-Bilbao 0-2, Osasuna-Betis 0-2

Quarta vittoria nelle ultime cinque partite di campionato per l’Atlético Madrid che si impone per 0-1 sul campo del Maiorca, giunto alla terza sconfitta nelle ultime quattro giornate. Decisivo il gol di Riquelme al 5’: gran controllo nello stretto al limite dell’area e destro preciso nell’angolino. Vince con lo stesso risultato anche l’Alavés sul campo del Valencia, che subisce la terza sconfitta consecutiva. Terza vittoria di fila per i galiziani: decisivo il gol di Javi López al 69’ con un destro al volo sugli sviluppi di un corner.

Nell’anticipo di questo turno l’Athletic Bilbao ritrova la vittoria in campionato dopo quattro partite. I biancorossi superano 0-2 in trasferta il Getafe, che si ferma dopo tre risultati utili consecutivi. Decisiva la doppietta di Iñaki Williams, che sigla il vantaggio al 27’ con un gran destro a giro nell’angolino da fuori area e raddoppia al 51’ con un tap-in da pochi passi in contropiede. I baschi chiudono la sfida in nove uomini per le espulsioni di Álvarez al 58’ e Paredes al 78’. Nel finale gli Azulones sbagliano un rigore con Greenwood (parata di Unai Simón).

Terza vittoria nelle ultime quattro partite per il Betis che non molla l’inseguimento al sesto posto. I biancoverdi battono 0-2 in trasferta l’Osasuna, giunto alla quarta sconfitta consecutiva. Vantaggio di Ayoze Pérez al 41’ con un destro al volo a centro area, raddoppia Fornals nel recupero del primo tempo con un tap-in a porta vuota. I padroni di casa giocano in dieci uomini dal 26’ per l’espulsione di Moncayola.

Celta-Villarreal 3-2, Rayo-Almeria 0-1, Siviglia-Granada 3-0

Il Celta Vigo fa un passo importante verso la salvezza battendo 3-2 il Villarreal, che si ferma dopo tre risultati utili di fila. Vantaggio del Sottomarino Giallo al 12’ con un gran diagonale in area di Alberto Moreno, poi al 17’ gli ospiti restano in dieci uomini per l’espulsione di Comesaña. Al 22’ pareggia Iago Aspas su calcio di rigore, e al 39’ Strand Larsen completa il sorpasso con uno stacco vincente da pochi passi. Guedes pareggia al 65’ con un gran destro in area sotto la traversa, ma all’82’ Douvikas riporta avanti i galiziani con un colpo di testa in tuffo.

Brutto stop per il Rayo Vallecano verso l’obiettivo salvezza. Nella giornata 34 della Liga i biancorossi perdono 0-1 in casa contro l’Almeria già retrocesso, che conquista la seconda vittoria in questo campionato. I padroni di casa, invece, subiscono la seconda sconfitta di fila. Decisivo il gol di Lozano al 30’ con un sinistro vincente a centro area, dopo un errore della difesa.

Quarta vittoria nelle ultime cinque partite per il Siviglia, che batte 3-0 il Granada nel derby andaluso. I biancorossi si fermano dopo tre risultati utili consecutivi e sono distanti undici punti dalla zona salvezza. Una missione difficilissima, dal momento che mancano solo quattro partite al termine del campionato. Acuña sblocca la partita all’11’ con un colpo di testa sul secondo palo, raddoppia En-Nesyri al 51’ con un tap-in da pochi passi in contropiede. Cala il tris Lukebakio all’80’ con una splendida giocata in area.

Liga, giornata 34: la classifica

Liga, giornata 34: il Real Madrid è campione di Spagna!Liga, giornata 34: il Real Madrid è campione di Spagna! 

Liga, il programma della giornata 35

Liga, giornata 34: il Real Madrid è campione di Spagna!

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui