Liga, giornata 37: tonfo dell’Atlético Madrid, retrocede il Cadice

0

Il match più spettacolare della giornata 37 di Liga si è disputato all’Estadio de la Ceramica. Il Villarreal, sotto di tre gol, rimonta e ferma la lunga serie di vittorie del Real Madrid. Tris del Barça, il Girona torna al successo e si garantisce il terzo posto grazie al tonfo casalingo dell’Atlético contro l’Osasuna. Il tecnico dei navarrini Jagoba Arrasate, che a fine stagione lascerà il club, batte il collega Diego Simeone dopo 11 sconfitte in altrettanti confronti. Tutto già deciso per le competizioni continentali: Athletic Bilbao e Real Sociedad vanno in Europa League, il Betis giocherà in Conference. Nulla da fare per il Cadice, che pareggia con il Las Palmas e retrocede in Segunda División.

Liga, giornata 37: Villarreal-Real Madrid 4-4, Barça-Rayo 3-0

Otto gol e una girandola di emozioni nel match clou di questo turno tra Villarreal e Real Madrid, che pareggiano 4-4. I blancos interrompono a nove partite la serie consecutiva di vittorie, mentre il Sottomarino Giallo saluta definitivamente la zona Europa. Doppio vantaggio dei campioni di Spagna, che sbloccano il match al 14’ con un gran diagonale di Güler e raddoppiano al 30’ con uno stacco vincente di Joselu. Al 39’ Sørloth accorcia le distanze con un colpo di testa, ma un minuto dopo Lucas Vázquez cala il tris con un sinistro in area nell’angolino al termine di una splendida azione corale.

Nel recupero del primo tempo ancora Güler firma il quarto gol del Real con una conclusione da pochi passi, poi al 48’ fa doppietta anche Sørloth con un altro colpo di testa. L’attaccante norvegese non si ferma qui e segna altre due reti, riportando la sfida in parità: tripletta al 52’ con dribbling su Militão e sinistro vincente a centro area, poker al 56’ con un diagonale che spiazza Lunin.

Tutto facile per il Barcellona che si assicura il secondo posto battendo 3-0 il Rayo Vallecano, costretto allo stop dopo due risultati positivi. Gran gol di Lewandowski per il vantaggio dopo tre minuti: stop di petto sull’assist di Yamal e destro al volo che non lascia scampo al portiere. Nel secondo tempo sale in cattedra Pedri con una doppietta: gol al 72’ con un sinistro deviato in area e tris al 75’ con freddezza tutto solo davanti al portiere.

Valencia-Girona 1-3, Atlético-Osasuna 1-4, Betis-Real Sociedad 0-2, Cadice-Las Palmas 0-0

Il Girona torna a vincere dopo due giornate battendo 1-3 in trasferta il Valencia, che subisce la quinta sconfitta nelle ultime sei partite. Catalani in vantaggio al 32’ con un tap-in di Sávio da pochi passi, raddoppia Dovbyk al 58’ con una zampata a porta vuota. Terzo gol al 67’ grazie all’autorete di Gasiorowski, poi all’84’ segnano i Murcielagos con Pepelu su calcio di rigore.

L’Atlético Madrid crolla in casa dopo quattro vittorie consecutive perdendo 1-4 contro l’Osasuna, che ritrova il successo dopo sei partite. Raúl García porta in vantaggio i navarrini al 26’ con una conclusione al volo da pochi passi sugli sviluppi di una punizione, raddoppia Oroz al 52’ con un tocco a porta vuota. Morata accorcia le distanze al 55’ con un tap-in da pochi passi, ma al 64’ Raúl García firma il tris e la doppietta personale con un gran destro in area sotto la traversa. Cala il poker Torró all’88’ con una conclusione al volo in area.

Missione compiuta per la Real Sociedad che vince lo scontro diretto con il Betis (0-2) per l’Europa League. Terzo successo nelle ultime quattro gare per i baschi, mentre i biancoverdi si fermano dopo sei risultati positivi di fila. Vantaggio di Méndez al 5’ con una punizione spettacolare, raddoppia Merino al 42’ con un sinistro vincente in area. I padroni di casa sbagliano un rigore con Ezzalzouli (parata di Remiro).

Si spengono le ultime speranze di salvezza del Cadice, che pareggia 0-0 in casa contro il Las Palmas e saluta la Liga. Gli isolani, invece, ottengono il secondo pareggio consecutivo ma non vincono da tredici giornate. I padroni di casa chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Chust al 74’.

Athletic-Siviglia 2-0, Alavés-Getafe 1-0, Granada-Celta 1-2, Maiorca-Almeria 2-2

L’Athletic Bilbao si assicura il quinto posto grazie al successo per 2-0 ai danni del Siviglia, che subisce la terza sconfitta consecutiva. I baschi decidono la sfida in due minuti: vantaggio di Raúl García al 17’ con un colpo di testa, raddoppia Muniain al 19’ con un destro di prima intenzione in area sul primo palo.

Nell’anticipo della giornata 37 di Liga l’Alavés torna al successo dopo due giornate battendo 1-0 il Getafe, che subisce la quarta sconfitta consecutiva. Gli Azulones vengono superati in classifica proprio dai baschi. Gol decisivo di Vicente al 12’ con un tiro deviato in area. Gli ospiti chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Moriba al 95’.

Terza vittoria nelle ultime quattro partite per il Celta Vigo che si impone per 1-2 sul campo del Granada, giunto alla quarta sconfitta consecutiva. Vantaggio dei galiziani al 61’ con un tap-in da pochi passi di Strand Larsen, raddoppia Bamba al 63’ con un destro in area sotto la traversa. Gli andalusi accorciano le distanze all’88’ con Méndez che calcia al volo in area dopo una respinta del portiere.

Il Maiorca pareggia 2-2 in casa contro l’Almeria già retrocesso ma festeggia la salvezza, grazie alla mancata vittoria del Cadice che ora è distante quattro punti. Secondo pareggio consecutivo per i rossoneri, mentre gli andalusi tornano a muovere la classifica dopo due sconfitte. Padroni di casa in vantaggio al 29’ con un tap-in di Larin da pochi passi sugli sviluppi di un corner, pareggia Arribas al 41’ con un sinistro vincente in area nell’angolino. Rimonta completata al 66’ con una sassata pazzesca di Langa da fuori area all’incrocio dei pali. All’83’, però, il Maiorca pareggia con Darder che in mischia, a centro area, trova l’angolino.

Liga, giornata 37: la classifica

Liga, giornata 37: tonfo dell'Atlético Madrid, retrocede il CadiceLiga, giornata 37: tonfo dell'Atlético Madrid, retrocede il Cadice

Liga, il programma della giornata 38

Liga, giornata 37: tonfo dell'Atlético Madrid, retrocede il Cadice

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui