Liga, giornata 4: tris Barça a Siviglia, dilaga il Valencia

0

Il Real Madrid resta a punteggio pieno battendo il Betis nella giornata 4 della Liga, tutto facile per il Barcellona a Siviglia mentre l’Atlético pareggia con la Real Sociedad. Villarreal a ridosso della vetta, dilaga il Valencia e arriva anche la prima vittoria del Valladolid.

Liga, giornata 4: Real Madrid-Betis 2-1, Siviglia-Barça 0-3, Real Sociedad-Atlético 1-1

Quarta vittoria consecutiva del Real Madrid che nel big match di giornata batte 2-1 il Betis, infliggendo agli andalusi la prima sconfitta in questo campionato. Blancos avanti al 9’ con Vinícius che scatta in posizione regolare e supera il portiere con un pallonetto, poi al 16’ pareggia Canales con un destro potente a centro area. Al 65’ gol decisivo di Rodrygo, subentrato da pochi minuti.

Terza vittoria consecutiva del Barcellona che si impone per 0-3 a Siviglia nell’altro match importante di questo turno. Andalusi ancora in difficoltà e a secco di vittorie. Vantaggio di Raphinha al 21’ con un colpo di testa quasi sulla linea di porta, al 36’ raddoppia Lewandowski che stoppa di petto e calcia all’angolino. Tris di García al 50’ con un tap-in da due passi.

Primo pareggio per Real Sociedad e Atlético Madrid, che chiudono la contesa sull’1-1. Vantaggio dei colchoneros al 5’ con una deviazione di Morata sugli sviluppi di un corner, poi Merino sfiora il pareggio colpendo un palo e Giménez manca il raddoppio scheggiando la traversa. I baschi riportano la sfida in equilibrio al 55’ con il nuovo acquisto Sadiq che colpisce di testa da pochi passi.

Villarreal-Elche 4-0, Valencia-Getafe 5-1, Celta Vigo-Cadice 3-0

Dilaga il Villarreal battendo 4-0 l’Elche, fermo a un punto in classifica e ancora a secco di vittorie. Il Sottomarino Giallo, invece, aggancia il Barcellona al secondo posto. Vantaggio al 26’ con Gerard Moreno che fa centro sulla ribattuta dopo una respinta del portiere, poi al 36’ raddoppia Lo Celso con un inserimento calciando da posizione defilata. Tris di Coquelin all’89’ con un destro a centro area, poker di Morales al 93’ con un tap-in a porta vuota.

Un travolgente Valencia abbatte 5-1 il Getafe e conquista la seconda vittoria in quattro gare, mentre gli iberici rimandano ancora il primo successo. Pipistrelli in vantaggio al 7’ con una perla di Toni Lato che calcia a giro sotto l’incrocio, al 14’ raddoppia Lino che apre e chiude l’azione calciando al volo. Due minuti dopo tris dell’ex milanista Castillejo che da posizione defilata conclude a porta vuota dopo un errore colossale del portiere Soria. Al 65’ González cala il poker con un colpo di testa da calcio d’angolo, e tre minuti dopo Hugo Duro firma il quinto gol con freddezza davanti al portiere. Álvarez segna il gol della bandiera al 78’ sugli sviluppi di una punizione. Espulsi Moriba all’88’ e Arambarri al 95’.

Quarta sconfitta consecutiva del Cadice che resta in fondo alla classifica con zero punti. Successo casalingo per 3-0 del Celta Vigo, che trova la seconda vittoria di fila. Il match si sblocca nel secondo tempo: protagonista Iago Aspas che realizza una doppietta, firmando il vantaggio al 56’ e il terzo gol al 75’ con due conclusioni a giro da fuori area. Nel mezzo Strand Larsen colpisce un palo e al 62’ Rodríguez segna il raddoppio a centro area chiudendo una bella azione.

Maiorca-Girona 1-1, Osasuna-Rayo 2-1, Valladolid-Almeria 1-0

Botta e risposta nel finale di gara tra Maiorca e Girona, che pareggiano 1-1. Vantaggio dei rossoneri all’87’ con Raíllo che sugli sviluppi di un corner stoppa di petto e calcia all’angolino. Al 92’ pareggia Sáiz su calcio di rigore. Prima sconfitta, invece, per l’Athletic Bilbao che in casa cede 0-1 all’Espanyol: primo successo per i catalani. Decisivo Braithwaite (all’esordio con la nuova maglia dopo l’esperienza al Barça) all’83’ in ripartenza con un tiro sul primo palo.

L’Osasuna resta nelle zone alte della classifica battendo 2-1 il Rayo Vallecano, che subisce la seconda sconfitta consecutiva. I navarrini passano in vantaggio al 54’ con un destro piazzato di Oroz, pareggia Lejeune al 75’ direttamente su calcio di punizione. Gol decisivo di Rubén García al 90’ con un tap-in da due passi. Prima vittoria per il Valladolid che nel posticipo di giornata batte 1-0 l’Almeria e lo aggancia in classifica. Decisiva la rete di Weissman al 93’ con una zampata a centro area.

Liga, giornata 4: la classifica

Liga, giornata 4: tris Barça a Siviglia, dilaga il Valencia

Liga, giornata 4: tris Barça a Siviglia, dilaga il Valencia

Liga, il programma della giornata 5

Liga, giornata 4: tris Barça a Siviglia, dilaga il Valencia

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui