Liga, la classifica marcatori alla nona giornata

0
Liga, la classifica marcatori alla nona giornata

In attesa della ripresa dei maggiori campionati europei, analizziamo la classifica marcatori della Liga alla nona giornata. Fino a questo momento, la gran sorpresa del torneo non può che essere il Girona: -2 dal Real Madrid capolista e a un punto di vantaggio sui rivali del Barcellona, i catalani volano sulle ali dell’entusiasmo. Insegue l’Atletico Madrid al quarto posto a 19 (una gara in meno), le basche Athletic Bilbao e Real Sociedad sono in coda. Celta Vigo, Granada e Almeria sono i tre fanalini di coda, con un quartetto di squadre a +2 sulla zona retrocessione. Tra queste, anche un deludente Siviglia.

Liga, la classifica marcatori all’ottava giornata

  • 8 reti: Bellingham (Real Madrid);
  • 5 reti: Kubo (Real Sociedad), Zaragoza Martinez (Granada), Lewandowski (Barcellona), Joselu (Real Madrid), Morata (Atletico Madrid);
  • 4 reti: Sorloth (Villarreal), Muriqi, Prats (Maiorca), Inaki Williams, Guruzeta (Athletic Bilbao), Borja Mayoral (Getafe), Oyarzabal (Real Sociedad), Suarez, Arribas (Almeria), Griezmann (Atletico Madrid);
  • 3 reti: Correa (Atletico Madrid), Alvaro Garcia, Palazon (Rayo Vallecano), Uzuni, Boyé (Granada), Dovbyk, Yangel Herrera (Girona), Ferran Torres (Barcellona), En-Nesyri (Siviglia), Strand Larsen (Celta Vigo), Hugo Duro, Javi Guerra (Valencia), Barrenetxea (Real Sociedad), Willian José (Betis), Gerard Moreno (Villarreal).

In cima impatto devastante per Jude Bellingham, alla prima stagione con le Merengues, avversario della gara di questa sera con l’Italia. Ancora più sorprendente se si considera che il trequartista dei Tre Leoni non è un attaccante puro. Tre centri in meno per Joselu, che si sta rivelando un ottimo bomber di scorta nonostante la pesante partenza di Karim Benzema. Alla stessa quoto l’estroso esterno giapponese Takefusa Kubo, catalizzatore dell’attenzione di diverse big europee. Ottime prestazioni per Bryan Zaragoza Martinez, alla ricerca di pesanti gol salvezza per il suo Granada. Condivide l’argento Alvaro Morata, sempreverde attaccante ex Juventus. 

Tra i diversi giocatori sul terzo gradino del podio, da rimarcare le accoppiate Inaki Williams-Guruzeta e Muriqi-Prats, per la zona europea dell’Athletic e la permanenza in Liga del Maiorca rispettivamente. Chi si aggiudicherà l’agognato titolo?

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui