Ligue 1, giornata 14: Lille e Lione spodestano il PSG in vetta

0

Il Lione batte in trasferta il PSG nella giornata 14 di Ligue 1 e vola in testa alla classifica, assieme al Lille che vince contro il Bordeaux e aggancia la vetta. Il Marsiglia conquista la sesta vittoria di fila e insegue a due lunghezze dal primo posto, torna a vincere il Rennes dopo oltre un mese. Il Montpellier accarezza la zona Europa, in coda colpo del Lorient mentre il Nantes è in crisi di vittorie così come il Saint-Etienne. Sale il Brest, pareggiano Strasburgo e Metz. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati della giornata 14 di Ligue 1.

Ligue 1, giornata 14: Lille e Lione volano in vetta

Terza vittoria nelle ultime quattro partite per il Lille, che batte 2-1 il Bordeaux e balza in testa alla classifica. I Mastini sbloccano la gara al 17’ con Bamba che si inventa un bel tiro da fermo fra due avversari, ma i girondini pareggiano al 30’ con Basic sugli sviluppi di un corner. Al 45’ padroni di casa nuovamente avanti con il colpo di testa di Josè Fonte ancora da calcio d’angolo. Nella ripresa la squadra di Galtier sfiora più volte il tris con Burak Yilmaz, ma il punteggio non cambia più. Il Bordeaux si ferma dopo tre risultati positivi.

Il Paris Saint-Germain si fa spodestare dal Lione in testa alla classifica, perdendo 0-1 in casa proprio contro la squadra di Garcia che infila la quinta vittoria consecutiva e torna a vincere dopo 13 anni sul campo dei parigini. Primo tempo con poche emozioni ma al 35’ arriva il gol decisivo: errore di Kimpembè che regala il pallone a Ekambi, assist per Kadewere che si invola in contropiede e non sbaglia davanti a Keylor Navas. Nella ripresa il Lione ha la chance per raddoppiare con Paquetà e Bruno, nel recupero occasionissima per Mbappè ed espulsione per Thiago Mendes che lascia gli ospiti in dieci per gli ultimi scampoli di gara. Quarta sconfitta in questo campionato per i campioni di Francia in carica.

Sesta vittoria di fila per il Marsiglia, Montpellier in zona Europa

Continua a volare il Marsiglia, che dopo la delusione per l’ultimo posto nel girone di Champions League sigla la sesta vittoria consecutiva in campionato battendo 2-1 il Monaco. La squadra di Villas-Boas impiega solo cinque minuti per sbloccare la gara con il colpo di testa di Thauvin in area piccola su cross di Benedetto. I due giocatori si scambiano i ruoli e confezionano il raddoppio al 13’: invito di Thauvin per Benedetto che scarica un tiro al volo sotto la traversa. Nella ripresa i monegaschi reagiscono ma prima Badiashile e poi Tchouameni sbattono contro le parate di Mandanda. A riaprire i giochi ci pensa Ben Yedder trasformando un calcio di rigore. Seconda sconfitta consecutiva per il Monaco.

Dopo la sconfitta contro il PSG nel turno precedente, il Montpellier torna a vincere battendo 2-3 il Lens e restando nelle zone alte della classifica. Gli ospiti sbloccano la gara al 16’ con il colpo di testa di Mavididi da pochi passi, e al 26’ ci pensa Mendes a siglare il bis. I padroni di casa tornano in partita al 36’ con una sfortunata autorete di Omlin, e pareggiano al 50’ con un rigore trasformato da Kakuta. Il Lens esaurisce però la sua spinta offensiva e il Montpellier torna in avanti, trovando il gol decisivo al 69’ con Laborde.

Finisce 0-0, invece, l’anticipo del venerdì fra Saint-Etienne e Angers: per i Verdi si tratta del terzo pareggio consecutivo, per i bianconeri il terzo risultato utile di fila.

Ligue 1, giornata 14: torna a vincere il Rennes, in coda successo importante del Lorient

Dopo quattro partite senza vittoria e il deludente percorso in Europa, il Rennes torna a vincere in campionato battendo 0-1 il Nizza in trasferta. Il gol decisivo è di una vecchia conoscenza del calcio italiano, Niang, al 28’: errore difensivo di Danilo che si fa soffiare il pallone da Truffert e assist per l’ex Milan, Genoa e Torino che non sbaglia davanti al portiere. Nizza in piena crisi, terza sconfitta nelle ultime quattro partite.

Quarta vittoria nelle ultime cinque partite per il Brest, che batte 2-1 il Reims e si porta a metà classifica. Padroni di casa in vantaggio al 25’ con il siluro dalla distanza di Honorat, poi Mouniè fallisce il raddoppio sbagliando un calcio di rigore. La formazione ospite pareggia al 65’ con un gol bellissimo di Zeneli, che beffa il portiere direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo. Il Brest torna però avanti al 77’ con il gol di Mouniè da pochi passi, che costringe il Reims alla terza sconfitta nelle ultime quattro partite.

Vittoria importante del Lorient in chiave salvezza: il 3-0 rifilato al Nimes vale il riscatto dopo quattro sconfitte consecutive. Gli arancioneri sbloccano la gara dopo due minuti con Boisgard che non sbaglia in contropiede, al 29’ Hamel cala il raddoppio su calcio di rigore. Nel finale del match viene annullato un gol ad entrambe le squadre ma al 90’ Wissa segna il tris definitivo con una conclusione sottoporta. Terza sconfitta consecutiva per il Nimes che ora è terzultimo.

Pareggio in Strasburgo-Metz e Nantes-Dijon

Terzo risultato utile consecutivo per il Strasburgo che pareggia 2-2 contro il Metz. A passare in vantaggio sono gli ospiti con il rigore vincente al 25’ di Bronn, che nella ripresa potrebbe raddoppiare sempre dagli undici metri ma questa volta si fa ipnotizzare dal portiere. I padroni di casa pareggiano al 66’ con il colpo di testa di Simakan sugli sviluppi di un corner, ma al 70’ Nguette riporta avanti i granata con un tiro preciso dal limite dell’area. Passano quattro minuti e Thomasson sigla il pareggio definitivo con una serpentina in area di rigore. Quinta gara consecutiva senza vittorie per il Metz.

Buon punto per il Dijon che pareggia 1-1 in casa del Nantes e conquista il terzo risultato utile di fila, pur restando all’ultimo posto. Il vantaggio è dei padroni di casa con il rigore vincente di Simon al 25’, ma al 54’ gli ospiti pareggiano i conti con il tiro vincente di Konatè in contropiede. I gialloverdi provano in tutti i modi a vincere costruendo diverse occasioni ma la difesa del Dijon regge. Quinta gara consecutiva senza vittorie per il Nantes.

Prossimo turno: il programma della 15^ giornata

16/12/2020

  • Montpellier – Metz (ore 19,00)
  • Reims – Nantes (ore 19,00)
  • Dijon – Lille (ore 19,00)
  • Nimes – Nizza (ore 19,00)
  • Angers – Strasburgo (ore 19,00)
  • Paris Saint Germain – Lorient (ore 21,00)
  • Bordeaux – Saint Etienne (ore 21,00)
  • Lione – Brest (ore 21,00)
  • Monaco – Lens (ore 21,00)
  • Rennes – Marsiglia (ore 21,00)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui