Ligue 1, giornata 31: Monaco ko, il PSG è campione di Francia!

0

Scatta la festa del Paris Saint-Germain, che al termine della giornata 31 di Ligue 1 festeggia la vittoria del campionato. Grazie alla sconfitta del Monaco sul campo del Lione, i parigini conquistano il titolo con tre giornate di anticipo. La compagine della capitale trionfa per la 12^ volta in totale, la terza consecutiva. Passando in rassegna gli altri risultati, spicca la vittoria rocambolesca del Brest contro il Rennes: i bretoni restano in corsa per un posto in Champions League. Vincono anche Lille e Nizza, il Marsiglia ritrova il successo e si rilancia nella corsa alla zona Europa. In coda alla classifica, il Clermont vince e si gioca le ultime chance di salvezza.

Ligue 1, giornata 31: PSG-Le Havre 3-3, Lione-Monaco 3-2

Il Paris Saint-Germain che si salva in extremis dalla sconfitta casalinga contro il Le Havre. Finisce 3-3, i Ciel et Marine sfiorano l’impresa e tornano a muovere la classifica dopo due sconfitte di fila. I parigini, però, possono esultare ugualmente: la vittoria del campionato arriva grazie al distacco sul secondo posto (+12) quando mancano solo tre giornate alla fine del torneo. Tornando alla partita, passano in vantaggio gli ospiti al 19′ con un gran diagonale di Operi, pareggia Barcola al 29′ con un tap-in a porta vuota. Le Havre di nuovo avanti al 38′ con un sinistro in area di Ayew sul primo palo, e al 61′ Touré cala il tris su calcio di rigore. Sembra fatta per il colpaccio, ma i parigini rientrano in partita al 78′ con Hakimi che non sbaglia tutto solo davanti al portiere. Al 96′ pareggia Ramos con un gran colpo di testa.

Dopo quattro vittorie consecutive si ferma la corsa del Monaco, che perde 3-2 sul campo del Lione. Per l’OL è il terzo successo nelle ultime quattro partite. Vantaggio dei monegaschi dopo appena un minuto grazie a un tap-in di Ben Yedder sul secondo palo, poi al 22’ pareggia Lacazette con un tocco a porta vuota. Benrahma completa la rimonta al 26’ con un destro vincente a centro area. Al 60’ arriva il pareggio dei biancorossi ancora con Ben Yedder che batte il portiere con un colpo di testa. Tris del Lione all’84’ con Fofana che non sbaglia tutto solo davanti alla porta.

Marsiglia-Lens 2-1, Rennes-Brest 4-5

Nel posticipo di questo turno il Marsiglia torna a vincere in campionato dopo sei partite battendo 2-1 il Lens. I giallorossi mettono a rischio il sesto posto: le inseguitrici, tra cui proprio gli Olympiens, sono distanti appena due punti. Vantaggio dei padroni di casa dopo soli 55 secondi con una conclusione di Aubameyang da pochi passi, pareggia Saïd al 77’ con un gran colpo di testa. Gueye riporta avanti il Marsiglia all’85’ con un diagonale che spiazza il portiere.

Il Brest torna a muovere la classifica dopo due sconfitte vincendo una partita pazzesca a Roazhon Park contro il Rennes, che subisce la quarta sconfitta nelle ultime cinque giornate. Finisce 4-5 per i bretoni, che mantengono il terzo posto in classifica. Doppio vantaggio dei padroni di casa con Kalimuendo, che segna al 4’ con un gran diagonale e al 9’ con un tocco a porta vuota dopo una papera clamorosa del portiere. Gli ospiti accorciano le distanze all’11’ con il tap-in di Mounié dopo una respinta del portiere e pareggiano al 48’ grazie all’autorete di Omari.

Rimonta completata al 54’ grazie a un colpo di testa di Satriano (ex Inter), e al 66’ arriva anche il poker di Camara con un gran destro al volo in area. I rossoneri accorciano le distanze al 68’ con una sassata di Theate da fuori area. Il pareggio arriva al 79’ con la deviazione vincente di Terrier sugli sviluppi di una punizione. Siamo a quota otto gol ma non è finita, perché al 96’ Brassier regala la vittoria al Brest. Decisivo il suo colpo di testa in tuffo su calcio di punizione.

Metz-Lille 1-2, Strasburgo-Nizza 1-3, Lorient-Tolosa 1-2

Quarta vittoria nelle ultime cinque partite per il Lille che mantiene il quarto posto. Colpo esterno per 1-2 contro il Metz, che si ferma dopo due successi consecutivi. A passare in vantaggio sono i granata al 23’ grazie al rigore vincente di Mikautadze, ma al 31’ pareggia Ismaily con un tocco vincente a centro area. Yazici completa la rimonta al 44’ con un gran destro in area sugli sviluppi di una punizione.

Il Nizza non perde le speranze di un piazzamento in zona Champions League, obiettivo distante quattro punti. I rivieraschi ottengono il quarto risultato utile consecutivo battendo 1-3 in trasferta il Strasburgo, che subisce la seconda sconfitta consecutiva. Vantaggio dei padroni di casa al 18’ con un tap-in di Bakwa che si fa trovare pronto dopo la respinta del portiere, poi al 44’ pareggia Guessand su calcio di rigore. Dante completa la rimonta al 52’ con uno stacco vincente sugli sviluppi di un corner. All’84’ Sanson cala il tris con una conclusione di punta che il portiere non riesce a trattenere.

Continua la crisi del Lorient, che subisce la sesta sconfitta nelle ultime sette partite perdendo 1-2 in casa contro il Tolosa. Per i Violets si tratta del quinto risultato utile consecutivo. Vantaggio dei padroni di casa al 19’ con Ponceau con un tocco a porta vuota chiudendo un’azione confusa davanti alla porta, poi al 59′ pareggia Dallinga con un colpo di testa a porta vuota. Cissoko completa la rimonta all’83’ con un destro vincente a centro area.

Clermont-Reims 4-1, Montpellier-Nantes 1-1

Non è ancora finita per il Clermont che torna al successo dopo quattro giornate battendo 4-1 il Reims, giunto alla terza sconfitta consecutiva. I rouges et bleux, ultimi in classifica, sono distanti quattro punti dalla zona salvezza. Determinante la doppietta di Cham che trasforma due rigori al 31′ e al 56′. In mezzo c’è il pareggio di Nakamura al 33′ con un destro al volo da pochi passi. Gli ospiti restano in dieci uomini al 77′ per l’espulsione di De Smet, e due minuti più tardi arriva il tris dei padroni di casa con un tap-in di Rashani sul secondo palo. Cala il poker ancora Rashani al 90′ con una conclusione d’esterno nell’angolino.

Quinto risultato utile consecutivo per il Montpellier che nella giornata 31 di Ligue 1 pareggia 1-1 tra le mura amiche contro il Nantes e avvicina la salvezza. I due gol arrivano nei primi dieci minuti di partita: vantaggio dei padroni di casa al 2′ con Adams che chiude un rapido contropiede, pareggia Abline al 7′ con un tocco pregevole nell’angolino. Il Montpellier chiude la sfida in nove uomini per le espulsioni di Davin al 91′ e Nordin al 95′.

Ligue 1, giornata 31: la classifica

Ligue 1, giornata 31: Monaco ko, il PSG è campione di Francia!

Ligue 1, giornata 31: Monaco ko, il PSG è campione di Francia!

Ligue 1, il programma della giornata 32

Ligue 1, giornata 31: Monaco ko, il PSG è campione di Francia!

Ligue 1, giornata 31: Monaco ko, il PSG è campione di Francia!

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui