Loftus-Cheek si è preso il Milan: il Principino inglese è diventato Re

0

Quando lui gioca bene, il Diavolo è un top club. Quando non è in forma, il Diavolo fatica ad ingranare. Loftus-Cheek si è preso il Milan e in questo inizio spaziale di 2024 anche gli occhi di tutta Europa. E iniziano anche a giungere quei paragoni ingombranti che per il principino inglese non lo sono affatto.

Loftus-Cheek si è preso il Milan: il Principino inglese è diventato Re

I numeri parlano chiaro. 6 gol nel 2024, quasi come quelli della sua migliore stagione realizzativa prima del Milan. Pioli era stato chiaro fin da subito con il centrocampista: “Deve riempire l’area, ha tempi di inserimento, qualità, tecnica. Deve puntare non dico alla doppia cifra, ma deve stare dentro l’area, segnare anche di testa e andare nell’uno contro uno”. E Ruben ha ascoltato il suo mister: i risultati, manco a dirlo, si sono visti subito.

Loftus-Cheek al centro del Milan: iniziano i paragoni importanti

Con la doppietta in Europa League contro il Rennes, il centrocampista rossonero ha eguagliato un record che non si vedeva da un po’ a Milano. Come riportato da Opta, l’ultimo centrocampista del Milan che ha realizzato 2 gol nella fase ad eliminazione diretta di una grande competizione europea era stato Kaká, il 24 aprile 2007, in semifinale di Champions League contro il Man United. 

Per il paragone con un altro big nel suo ruolo, Milinkovic-Savic, ci ha pensato direttamente Stefano Pioli: “Un giocatore che ha una potenza fisica impressionante. Adesso sta bene, riempie bene l’area, può far bene in fase conclusiva e darci tante soddisfazioni. Loftus-Cheek è più offensivo e ha più qualità di quanto pensassi. Qualità, fisicità e capacità di inserimeti, ho allenato Sergej Milinkovic-Savic molto giovane e me lo ricorda tanto per fisico e inserimenti“. 

Loftus-Cheek si è preso il Milan: il Principino inglese è diventato Re

Il paragone con il suo predecessore Tonali si era creato dall’arrivo dell’inglese con i tifosi rossoneri che si chiedevano se sarebbe stato in grado di rimpiazzare l’ex pilastro del centrocampo rossonero. Anche in questo caso i numeri sono dalla sua parte, anche se è da considerare i due ruoli che occupano in maniera differente: 7 gol in 26 partite per l’inglese, gli stessi che l’italiano aveva realizzato dopo 130 match. Loftus si è preso il Milan e non solo: il Principe è diventato Re.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui