Calciomercato: Luvumbo è l’obiettivo del Torino in attacco

0
Calciomercato: Luvumbo è l’obiettivo del Torino in attacco

Tra le prime cose fatte da Vanoli come nuovo allenatore del Torino, c’è stato il suggerimento di qualche giocatore gradito come rinforzo. Tra le richieste ricevute dal Presidente Cairo, oltre a Tessman e al terzino brasiliano Welington, è presente anche il nome di un attaccante. Il Torino, cercando di accontentarlo, sta preparando un’offerta per Zito Luvumbo. L’attaccante del Cagliari si è messo in mostra nella stagione appena conclusa. 4 gol, 6 assist e una marea di giocate che hanno aiutato i sardi a salvarsi. Data la sua centralità nella squadra, a Cagliari chiederanno una cifra consistente per farlo partire. La base di partenza è tra i 15 e i 20 milioni. Inoltre anche il Napoli sembra interessato all’arrivo dell’attaccante. Cairo deve quindi sbrigarsi se vuole portare Luvumbo al Torino.

zito-luvumbo Calciomercato: Luvumbo è l'obiettivo del Torino in attacco
Luvumbo è arrivato a Cagliari nel 2020. In un solo anno di giovanili a messo a segno 16 reti e 6 assist. Tornato in Sardegna dopo qualche prestito, è stato decisivo nei play-off per la promozione del Cagliari in Serie A.

Luvumbo ha quello che manca all’attacco del Torino

Il motivo principale della richiesta del nuovo allenatore del Toro è che l’attaccante sarebbe un perno fondamentale nell’attacco della sua squadra. Luvumbo ha velocità, potenza e una grandissima capacità di dribbling. Non solo a campo aperto: è estremamente abile anche nello stretto. L’unico altro calciatore in rosa capace di creare superiorità numerica con la palla tra i piedi è Vlasic, attualmente infortunato. Proprio per questo sarebbe il compagno perfetto per Zapata, che sfrutta la potenza fisica in modo nettamente opposto.

Inoltre Luvumbo potrebbe giocare tranquillamente anche con tutti gli altri compagni di reparto: Pellegri come attaccante boa e Sanabria pronto a lanciarlo in profondità. Dove deve crescere? Nella continuità. Non sempre è stato fresco e lucido nel momento di prendere la giusta decisione. Se il Torino riuscirà ad acquistare Luvumbo, dovrà lavorare molto sul mantenere la concentrazione per tutta la partita. Se ci riuscirà, potrebbe avere a disposizione un attacco importante per arrivare all’obiettivo delle coppe europee.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui