Magyar Kupa, il Paksi SE vince per la prima volta nella storia

0

Qualche sogno ogni tanto si realizza, dimostrando che il duro lavoro – spesso – ripaga. Il Paksi SE vince infatti la Magyar Kupa per la prima volta nella sua storia, battendo i super favoriti, ovvero i giocatori del Ferencváros. Un traguardo importantissimo e commovente per una compagine che, a piccoli passi, ha coltivato un desiderio e regalato moltissime emozioni ai suoi tifosi e a tutti gli amanti della OTP Bank Liga. La supremazia del club di Budapest continua, per certi versi, a vacillare.

Paksi SE, Magyar Kupa vinta e sogno europeo

Se il percorso in campionato ha visto il Paksi SE arrendersi alla compagine allenata da Stankovic, lo scontro diretto valevole per la vittoria della Magyar Kupa (la coppa ungherese) ha visto trionfare i sognatori, nonostante una gara difficilissima. L’espulsione al 38esimo minuto di Véseli sponda Paksi aveva messo in difficoltà il club, bravo a tenere lo 0-0 e portarsi ai supplementari. Al minuto 98 la rete di Papp ha liberato la compagine dalla paura di rigori, del tutto svanita con il sigillo del raddoppio di Haraszti nei minuti di recupero. Un reboante – e inaspettato – 2-0 che ha proiettato il Paksi SE, per una sera, in cima al cielo ungherese. Primo trofeo e una nuova pagina nella storia.

Proprio come per il Zalaegerszegi lo scorso anno, il Paksi SE potrà giocarsi un’occasione in Conference League, dovendo affrontare prima i preliminari. Qualora dovesse raggiungere la fase a gironi, potrebbe rivelarsi un buon modo per mettere a punto quei piccoli limiti che la squadra ancora presenta, come ad esempio una rosa più ampia e qualche giocatore di qualità ed esperienza.

La realizzazione di un sogno sta inevitabilmente facendo crescere un altro desiderio. Il Paksi SE sarà all’altezza dei sogni – in grande – che sta costruendo?

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui