Manchester United-LASK, le dichiarazioni di Solskjaer

0

Questa sera si giocherà Manchester United-LASK, partita valevole per l’Europa League e per conquistare un posto alle “final eight” che si svolgeranno in Germania.

Il Manchester United, dopo aver conquistato il pass per la prossima Champions League piazzandosi 3°, si prepara ad affrontare questa fase finale dell’Europa League. Il cammino dei Red Devils riprenderà dalla partita di ritorno contro il LASK, compagine austriaca, battuto agevolmente all’andata per 5-0. La gara si svolgerà a porte chiuse, come disposto dalla Uefa, nel tempio del Manchester, l’Old Trafford.

La squadra di Solskjaer arriva alla partita in condizione smagliante e con il morale alto grazie alla serie di prestazioni fornite che hanno permesso alla squadra di tornare nel tabellone principale della coppa dalle grandi orecchie. Gli artefici di questa clamorosa rincorsa sono sicuramente da rintracciarsi in Bruno Fernandes e Mason Greenwood che cercaranno di far trionfare anche in coppa la loro squadra.

La formazione austriaca invece ha concluso ufficialmente la regular season al quarto posto e conquistato un posto per i preliminari della prossima Europa League. Il loro intento sarà quello di chiudere in maniera decorosa questa coppa e fare esperienza per la competizione del prossimo anno.

Manchester United-LASK, Solskjaer:”Sarà comunque una partita difficile”

Nonostante il 5-0 dell’andata, il tecnico non si fida della formazione ospite. “Sappiamo che sarà una partita difficile. All’andata non c’è stata partita, ma abbiamo segnato tre goal negli ultimi cinque minuti e quindi ovviamente sappiamo che dobbiamo fare una buona prestazione. Inoltre chi giocherà bene la sfida di domani, può avere opportunità di giocare nei quarti se ce la facciamo”.

Solskjaer ha chiuso la conferenza stampa soffermandosi sulle condizioni fisiche di alcuni giocatori e facendo il punto sugli infortunati. “Jesse (Lingard) giocherà dal primo minuto domani, ma la squadra non sarà troppo diversa dall’ultima volta che abbiamo giocato contro il LASK in trasferta a marzo. Jones? Si è allenato ma non è ancora al top anche se sta migliorando. Forse può unirsi a noi per la final eight in Germania. Tuanzebe si è fatto notare dalla ripresa ma ha poi subito un’operazione al piede quindi sarà disponibilie da settembre così come Shaw”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui