Manolas via da Napoli per tornare all’Olympiacos, Giuntoli svela i motivi

0
Manolas via da Napoli per tornare all’Olympiacos, Giuntoli svela i motivi

Il centrale greco Kostas Manolas 3 giorni fa ha dato l’addio al Napoli per approdare alla corte dell’Olympiacos, squadra con cui ha militato dal 2012 al 2014. Il Direttore Sportivo degli azzurri, a distanza di 3 giorni dall’ufficialità, ha svelato i motivi di questa decisione.

Queste le dichiarazioni del DS del Napoli Cristiano Giuntoli, a Dazn, a proposito dell’addio di Kostas Manolas: “Il ragazzo ha avuto tanti problemi negli ultimi due mesi, l’abbiamo recuperato giusto per la gara di Leicester. Poi ha avuto un riacutizzarsi dell’infortunio, bisognava comunque aspettare gennaio per rivederlo in campo. Dopodiché lui è andato, ha trovato l’accordo e anche noi l’abbiamo trovato. Ma comunque non avrebbe più giocato con noi”.

Manolas all’Olympiacos, le cifre dell’accordo

Il centrale ex Roma non ha mai trovato un vero e proprio feeling con il Napoli. A ciò si sono aggiunti anche alcuni infortuni che lo hanno lasciato in disparte negli ultimi due mesi. Inoltre anche la crescita di Rrahmani ha fatto la sua parte convincendo in maniera piuttosto repentina al trasferimento del greco.

L’accordo tra le squadre è di 3 milioni di euro bonus esclusi. Una minusvalenza molto importante quindi quella del Napoli che aveva acquistato il calciatore solo due anni fa dalla Roma alla cifra monstre di 36 milioni di euro. Il ragazzo però non si è mai ambientato del tutto e negli ultimi tempi le sue difficoltà sono venute ancora più a galla.

Manolas-e-Koulibaly-1 Manolas via da Napoli per tornare all'Olympiacos, Giuntoli svela i motivi

I numeri di Manolas in Serie A

Nella massima divisione italiana Manolas ha collezionato 216 presenze. 156 sono state con la maglia della Roma durante la sua lunga permanenza di 5 anni. Le restanti 60 presenze sono arrivate invece con la casacca azzurra prima di trasferirsi nuovamente in Grecia. Nell’ultimo anno però, per la stagione in corso, le presenze sono state solamente 4.

Sono quindi quasi 8 anni quelli trascorsi in Italia da Manolas che è arrivato a Roma proprio dopo aver militato nell’Olympiakos dove si è fatto notare. Con la maglia della Roma si è tolto le più grandi soddisfazioni come il gol in Champions League per eliminare il Barcellona. Con il Napoli invece ha faticato più volte come dichiarato dallo stesso Giuntoli. Il DS azzurro ha quindi preferito lasciarlo partire perchè ormai lontano dall’idea di calcio di Spalletti e soprattutto perchè troppo condizionato dagli infortuni.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui