Manolo Gabbiadini: dalle ombre inglesi ad eroe della Samp

0

Ancora una volta, Manolo Gabbiadini, ha timbrato nella stracittadina. Con uno splendido colpo di testa, dopo appena 7 minuti di gioco, ha reso chiaro a tutti quale sarebbe stata la condotta della gara. Con il gol nel derby della lanterna del 10 dicembre, sale a 4 la conta delle sue reti nelle sfide contro i grifoni da quando è un giocatore della Sampdoria. Un traguardo decisamente importante. Basti pensare quali calciatori ha agganciato nella classifica dei migliori marcatori nei derby tra Samp e Genoa: Mancini e Milito. Nel girone di ritorno, proverà a lasciarsi alle spalle questi due attaccanti di livello mondiale, per raggiungere e superare Adriano Bassetto a quota 5.

Manolo Gabbiadini: dalle ombre inglesi ad eroe della Samp
Manolo Gabbiadini ha siglato la rete numero 4 nel derby della lanterna. Rimane un solo gol per pareggiare un record che resiste dagli anni 50.

L’incisività di Gabbiadini però, non è stata presente solo nel derby. In stagione è già a quota 4 gol e 1 assist. Statistiche che hanno contribuito a mantenere la Sampdoria al di sopra della zona calda della classifica. Decisivo per la Samp lo è sempre stato. Fin dalla sua prima esperienza, quando all’esordio siglò una doppietta fondamentale per il passaggio del turno di Coppa Italia contro il Benevento. Dopo la prima esperienza genovese, Manolo Gabbiadini passa al Napoli. La maglia Azzurra lo esalta, con Benitez prima e Sarri poi che si affidano a Manolo nei momenti delicati delle partite. All’ombra del Vesuvio mette a segno 25 reti e 5 assist in circa due anni di permanenza.

Southampton e ritorno a Genova: declino e rinascita di Manolo Gabbiadini

Dopo un paio di anni a Napoli, arriva la chiamata dall’estero. Voglioso di potersi giocare le proprie carte da titolare, Gabbiadini risponde al richiamo delle sirene inglesi. Al Southampton sembrava aver trovato la giusta marcia: gol all’esordio e costanza nelle prestazioni, arrivando anche a vincere il premio di Giocatore del Mese della Premier di febbraio. Chiude i primi sei mesi in Inghilterra con 4 gol in 11 gare e la voglia di riconfermarsi anche nelle stagioni successive. Purtroppo per lui, il quel premio invernale rimane il punto più alto della sua avventura con i Saints. Nei due anni successivi infatti, la qualità delle sue prestazioni precipita di molto, al punto da giocare solo scampoli di qualche partita nel suoi ultimi mesi oltre la Manica.

Manolo Gabbiadini: dalle ombre inglesi ad eroe della Samp
Manolo Gabbiadini nei suoi primi 6 mesi al Southampton ha realizzato 4 reti in poco più di 700 minuti giocati.

A gennaio 2019 però, arriva la chiamata di un vecchio amore: la Sampdoria lo riporta in Italia, ritrovando la gioia del gol già dalla seconda allacciata di scarpini. Nella stagione successiva inizia la sua incisività nei derby. Segna il gol vittoria nella stracittadina di dicembre. Si ripete anche in quello di ritorno, anche se la Samp perde però la sfida. Manolo Gabbiadini si è ancora una volta ripetuto, con la decisiva rete dopo solo 7 minuti e propiziando l’autorete di Zinho Vanheusden. Con questa partita, Manolo è a segno da 3 gare consecutive, fatto che non accadeva dai tempi del Napoli, ritrovando continuità e serenità nel giocare, mettendosi anche in mostra in ottica Nazionale per il C.T. Mancini, uno dei calciatori leggendari agganciati a numero di reti nei derby.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui