Maradona, indagato il medico personale per omicidio colposo

0

Maradona, indagato il medico personale per omicidio colposo. La morte di Diego Armando Maradona avrà lasciti per ancora molto tempo. Sia sotto punti di vista positivi che su varie vicende meno piacevoli legate ad essa. 

Maradona, indagato il medico personale per omicidio colposo

Proprio nelle ultime ore, giunge dall’Argentina la notizia che il medico personale del fenomeno argentino sia iscritto nella lista degli indagati. Infatti, secondo la Nacion, Leopoldo Luque il medico di Diego sarebbe indagato per omicidio colposo dalla Giustizia argentina. Tra le righe del quotidiano si legge che in virtù delle prove che si stanno accumulando è stata decisa la perquisizione del domicilio e dell’ambulatorio del dottore. Se verranno confermate le irregolarità nel ricovero domestico di Maradona, si potrebbe configurare il reato di omicidio colposo. Il procuratore di Benavidez Laura Capra, i giudici e dai procuratori aggiunti di San Isidro, Patricio Ferrari e Cosme Irribaren hanno ordinato le perquisizioni ai danni del medico. Una notizia che infittisce ancora di più la morte dell’ex numero dieci del Napoli.

Messi segna e dedica il gol a Maradona 

Non giungono però solo brutte notizie legate alla morte di Maradona, infatti proprio oggi pomeriggio dopo il gol del 4-0 contro l’Osasuna, Messi ha voluto omaggiare Diego a modo suo. Ad inizio partita Messi ha reso omaggio al suo mentore, rivolgendo lo sguardo verso la tribuna dove i blaugrana avevano esposto un quadro con la maglia numero dieci di Maradona indossata nella sua esperienza catalana. Poi dopo aver segnato, il capitano del Barcellona ha tolto la maglietta, mostrando la numero dieci dei Newell’s Old Boys. La squadra di Rosario dove il Pibe de Oro ha giocato nel 1993 e dove lo stesso Messi ha esordito. Braccia verso l’alto, occhi rivolti al cielo: Messi s’è fermato per qualche istante in contemplazione per rivolgere un pensiero speciale a Maradona. Una scena toccante che caratterizza il dolore e allo stesso tempo l’ammirazione nei confronti di uno dei più grandi di sempre.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui