Marcus Thuram-Inter: un’accoppiata vincente

0

Tutti ricordiamo l’accoglienza riservata da media e tifosi a Marcus Thuram al suo arrivo in Italia. Il suo acquisto era circondato da moltissimi dubbi, nonostante le sue conclamate qualità: posizione, campionato differente e persino la tenuta fisica. Si perché Marcus era di ritorno da qualche infortunio, più o meno grave, nelle sue stagioni precedenti. Tanto da far slittare l’acquisto di Thuram da parte dell’Inter di un paio di anni. Però, arrivato dopo la scadenza del contratto con il Mönchengladbach, i nerazzurri ne hanno approfittato in un periodo complicato dal punto di vista finanziario. Non poteva essere fatta scelta migliore, dato che si è dimostrato nettamente il miglior acquisto della Serie A e il risultato della stessa.

Marcus Thuram-Inter: un'accoppiata vincente
Con la rete rivelatasi decisiva nel derby, Thuram ha consegnato scudetto e seconda stella all’Inter.

Thuram nell’attacco dell’Inter

In estate erano andati via Dzeko e Lukaku. Sostituiti da Thuram, Arnautovic e Sanchez. Un downgrade di un certo livello agli occhi di tutti. Il bosniaco e il belga sembravano essere i due perfetti compagni di reparto per un Lautaro leader in campo ma mai goleador. L’arrivo di Thuram quindi è stato criticato anche per questo: non era mai andato oltre i 13 gol in campionato e la sua media gol era nettamente più bassa dei due attaccanti andati via. Invece Marcus si è rivelato un giocatore fantastico per Simone Inzaghi. Il mister gli ha cucito addosso un ottimo ruolo al fianco di Lautaro, con il quale è riuscito sempre a combinare fantasticamente. Un costante pericolo per le difese avversarie. Infatti, nonostante non sia arrivato, ancora, a superare il proprio record di reti in un campionato, fermo a 12 al momento, Tikus è a quota 12 assist in stagione.

L’importanza di Marcus in stagione

Thuram però, non è stato solamente un ottimo compagno di reparto per Lautaro. Il francese infatti, ha saputo colpire quando necessario. Tantissimi big match affrontati dall’Inter hanno la sua firma nel tabellino dei marcatori. Rivelandosi decisivo fin dalle prime giornate di campionato. La sua prima rete in nerazzurro c’è stata nello scontro interno contro la Fiorentina. Rete e due assist che hanno permesso alla squadra di agganciare il primo posto in classifica alla terza di campionato. Senza più abbandonarlo.

Marcus Thuram-Inter: un'accoppiata vincente
Tanta voglia e spirito di sacrificio, accompagnati da 14 gol e 12 assist in tutte le competizioni. Questo lo score del miglior acquisto della Serie A di questa stagione.

Pronti via e alla giornata successiva c’è la prova del derby. Tutti ricordiamo come abbia giocato con Thiaw sia nell’azione del primo gol che poi in quella del suo raddoppio. Dopo essersi sbloccato non si è più fermato. Gol vittoria contro la Roma e assist del pareggio con la Juve. Sigillo finale con Napoli e Lazio, per tornare ancora dai giallorossi con gol del pareggio e autorete propiziata per il vantaggio dell’Inter. Autorete procurata sempre da lui nella partita precedente contro la Juve che ha portato poi i 3 punti. Rimasto a secco nell’1-1 in casa con il Napoli, Thuram si è fatto trovare pronto al derby di ritorno. Fissando il risultato sul 2-0 momentaneo, prima della rete di Tomori, il suo gol è stato quello decisivo per la vittoria della squadra di Inzaghi. Sia per la partita ma, soprattutto, per il campionato e la seconda stella. Chissà come andrà il prossimo anno, dopo il “periodo d’ambientamento” che subisce chi viene dall’estero.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui