Mercato Roma: tanti nomi in uscita, Pedro in stand-by

0

La Roma si sta preparando alla ripresa del campionato che avverrà, per la precisione, il 24 giugno contro la Sampdoria. Tuttavia la situazione intorno alla squadra giallorossa non è delle più rosee, vista la trattativa saltata tra Pallotta e Friedkin per l’acquisizione del club. Vicenda che non può che avere forti ripercussioni sul mercato della Roma.

Il piano di Pallotta per rientrare da una situazione finanziaria del club negativa, con una perdita nei primi 9 mesi dell’esercizio 2019/20 di ben 139,6 milioni, è quello di reperire finanze dal mercato in uscita.

Mercato Roma: Under e Diawara out

Mercato Roma: tanti nomi in uscita, Pedro in stand-by

Cengiz Under secondo le ultime voci è sul mercato. Il ds Petrachi sta ascoltando le offerte, a suo dire numerose, per il talento giallorosso e spera di riuscire a scatenare un’asta per l’ala turca. Il prezzo stabilito per acquistare il giocatore è stato fissato a 30 milioni, sembrano interessati al giocatore club inglesi e tedeschi ma anche in Italia è seguito, in primis dalla Juventus.

Anche Diawara sembra essere in uscita, il giocatore della Guinea ha suscitato l‘interesse di alcuni club inglesi e potrebbe procurare una notevole plusvalenza per le casse della Roma che lo ha a bilancio per poco più di 18 milioni.

Schick vuole il Lipsia, Pedro in stand-by

Mercato Roma: tanti nomi in uscita, Pedro in stand-by

Altra questione che interessa il mercato in uscita della Roma ma che influenza anche quello in entrata è la trattativa tra Roma e Lipsia per Patrik Schick. La trattativa va avanti da settimane, il club tedesco mira ad abbassare le pretese della Roma, stabilite in un accordo iniziale che prevedeva il prestito a 3,5 milioni più il diritto di riscatto a 29 in caso di qualificazione in Champions League per un totale di 32,5 milioni. Il Lipsia mira a scendere a 20 milioni, forte della volontà del calciatore di non voler tornare alla Roma. Ma i giallorossi hanno un piano di uscita. Franco Baldini, infatti, sta offrendo il cartellino di Patrik in Premier League dove c’è qualche estimatore: tra tutti Everton e Tottenham. Alla fine la Roma sarà comunque costretta ad abbassare le pretese per non perdere la possibilità di fare entrare almeno 20 milioni nel bilancio negativo del club.

Da registrare in entrata la situazione di stallo tra Roma e Pedro a causa di due motivi. Il primo è l’ingaggio del giocatore del Chelsea, che ammonterebbe a 3 milioni netti all’anno, mentre il secondo sarebbe legato al fattore età (33 anni). 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui