Milan-Atletico Madrid, le formazioni ufficiali: Rebic sfida Suarez

0

Si riaccendono le luci a San Siro per una partita di Champions League del Milan, a otto stagioni di distanza dall’ultima volta. I rossoneri accolgono l’Atletico Madrid del Cholo Simeone, dopo essere stati eliminati in occasione degli ottavi di finale dell’annata 2013-2014. Dopo una breve introduzione, vi presentiamo le formazioni ufficiali di Milan-Atletico Madrid. 

I ragazzi di Pioli arrivano alla seconda uscita internazionale dopo la sconfitta di Anfield Road. Il 3-2 contro i Reds ha donato maggiori certezze a Romagnoli e compagni, che oggi cercheranno di imporsi sui rivali spagnoli. Il punto di riferimento della compagine meneghina sarà indubbiamente Brahim Diaz, schierato nel ruolo di rifinitore e trequartista. L’assenza di Ibrahimovic si farà sentire, sebbene torni disponibile il francese Oliver Giroud. Con una vittoria stasera, il Milan potrebbe arrivare alla doppia sfida con il Porto con grandi speranze di passare il turno. 

L’Atletico Madrid, d’altro canto, si presenta a Milano dopo lo 0-0 del Wanda Metropolitano. Il Porto ha bloccato la squadra di Oblak, che stasera cercherà di ricominciare la propria corsa verso la fase ad eliminazione diretta della Coppa europea. La forma dei Colchoneros non è delle migliori: nelle ultime quattro uscite, infatti, in tre volte i biancorossi non hanno trovato la via della rete. Indubbiamente, il pericolo numero uno è legato a Luis Suarez. L’uruguagio, tuttavia, non segna in trasferta, in Champions League, da ben 26 partite consecutive: l’ultimo gol, infatti, risale al Settembre del 2015.

Il fischio d’inizio è fissato per le ore 21. L’arbitro della sfida sarà il turco Cüneyt Çakır, coadiuvato dagli assistenti Duran ed Ongun. Il quarto uomo sarà Kardeşler (TUR); al VAR ed AVAR siederanno invece Bitigen e Kalkavan. La diretta sarà visibile su Sky Sport Uno e, in chiaro, su Canale 5

Milan-Atletico Madrid, le formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1): 16 Maignan; 2 Calabria, 23 Tomori, 13 Romagnoli, 19 Theo Hernandez; 4 Bennacer, 79 Kessié; 56 Saelemaekers, 10 Brahim Diaz, 17 Leao; 12 Rebic.

PANCHINA: 1 Tatarusanu, 96 Jungdal; 5 Ballo-Touré, 25 Florenzi, 46 Gabbia, 20 Kalulu; 8 Tonali; 27 Maldini, 9 Giroud. 

ALLENATORE: Stefano Pioli

ATLETICO MADRID (4-4-2): 13 Oblak; 22 Hermoso, 2 Gimenez, 18 Felipe, 23 Trippier; 21 Carrasco, 4 Kondogbia, 6 Koke, 14 Llorente; 10 Correa, 9 L.Suarez. 

PANCHINA: 1 Lecomte, 31 Christian; 12 Lodi, 24 Vrsaljko, 37 Camus; 5 De Paul, 11 Lemar, 16 Herrera; 7 Joao Felix, 8 Griezmann, 19 Cunha. 

ALLENATORE: Diego Pablo Simeone

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui