Milan, contratto Maignan: s’accelera per il rinnovo?

0

Il mese di maggio sta per volgere al termine, ma continua ad essere sempre più interessante per i tifosi, grazie alle prime ipotesi sull’imminente sessione estiva di calciomercato. Tramite cessioni, acquisti e prestiti molti club ridisegneranno la rosa dei propri giocatori, in vista della Serie A 2024/2025. Si tratta dunque di un momento delicatissimo che potrebbe cambiare gli equilibri di una squadra o rafforzare i settori che nella precedente season hanno avuto qualche défaillance. In casa del Milan a farsi avanti è la tipologia di contratti che prevede un rinnovo, a rientrare in questa casistica sarebbe Mike Maignan. Per il portiere francese, dopo l’ultima stagione in difesa della porta meneghina, si prospetterebbe un decisivo aumento che riconferma il suo status da leader. Scopriamo insieme i dettagli della pratica che lo vede protagonista.

Milan-Maignan, si spinge per il rinnovo?

La società di Via Aldo Rossi sta incamerando diverse emozioni, partendo dall’addio dell’allenatore Stefano Pioli fino a quello della punta centrale per antonomasia Olivier Giroud. Tuttavia, negli ultimi giorni, ad infittirsi sempre di più i dialoghi tra la società rossonera e i procuratori per i primi rinnovi. Nonostante lo scorso sabato non sia stato presente all’interno dell’ambito rettangolo verde a Magic Mike è stato conferito il ruolo di guida del Diavolo. Tale scenario, per la maggiore parte dei tifosi, potrebbe essere inimmaginabile se ci si sofferma sull’attuale ruolino di marcia.

Milan, contratto Maignan: s’accelera per il rinnovo?

Quest’ultimo è ben distante dal periodo d’oro in cui i milanesi hanno raggiunto il tetto della Serie A. Infatti il classe ’95 ha totalizzato 42 gettoni, 52 goal subiti, 15 match con porta inviolata e 3.702’ in campo. Tuttavia tornando al rinnovo di Mike Maignan col Milan, la cui scadenza è prevista per l’estate del 2026 vi sarebbero degli sviluppi. Infatti l’attuale ingaggio di 3 milioni e 200 mila euro, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, potrebbe livellarsi al budget destinato agli altri componenti della squadra. Il suo valore nel ruolo di estremo difensore lo renderebbe incedibile, a meno che l’offerta superi la sontuosa cifra di 70 milioni di euro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui