Milan, De Ketelaere da horror: flop totale per il belga

0
Milan, De Ketelaere da horror: flop totale per il belga

Il turno infrasettimanale della 33° di Serie A presentava una sfida sulla carta abbordabile per il Milan di mister Pioli. Alle 18:00 di mercoledì 3 maggio, infatti, la Cremonese penultima in classifica è andata a far visita ai rossoneri, in quel di San Siro. Il tecnico ex Fiorentina ha deciso di adottare un ampio turnover in vista dei prossimi impegni con Lazio ed Inter. La rivoluzione contro i grigiorossi ha regalato un’altra chance da titolare per il talento del Milan Charles De Ketelaere, ma il belga è stato deludente per l’ennesima volta, con un errore sotto-porta che fotografa al meglio la stagione da horror del classe 2001.

De Ketelaere-Milan: il belga non ingrana, esplode il talento di Brahim Diaz

Inutile negarlo, quando quest’estate il gioiellino ex Club Brugges è sbarcato a Milanello eravamo tutti convinti di essere di fronte ad un potenziale crack. De Ketelaere, fresco di terza vittoria consecutiva nel campionato nazionale, è stato presentato come un possibile top player del futuro, grazie anche ai suoi 18 gol stagionali. Nonostante le grandi attese, però, il campo ha immediatamente emesso il suo verdetto negativo. Lo sappiamo, San Siro non perdona niente, ed il numero 90 rossonero è stato ben presto inghiottito dalla negatività percepita dopo le opache performance inanellate nella prime uscite con il Milan.

MilanCremonese-12 Milan, De Ketelaere da horror: flop totale per il belga

A giocare a sfavore del belga c’è sicuramente stata la definitiva esplosione, proprio nel ruolo di trequartista, di Brahim Diaz. Il numero 10 rossonero è stato protagonista di una stagione letteralmente da urlo, al contrario del suo rivale. Lo spagnolo ha iniziato alla grande segnando alla prima giornata contro l’Udinese e ripetendosi con l’eurogol alla Juventus e la doppietta al Monza. A dire il vero, nella sua prima gara da titolare, De Ketelaere cesellò un bell’assist per Leao nella vittoria per 2-0 con il Bologna. L’apporto più decisivo dell’ex Real Madrid lo ha però lentamente relegato al ruolo di riserva.

De Ketelaere imbarazzante, niente bonus al fantacalcio

Anche al fantacalcio l’ex Club Brugges è stato decisamente il flop più clamoroso di tutta l’annata. La community si aspettava scorpacciate di +3 e prestazioni da fuoriclasse dal belga, che è stato tra l’altro considerato dai ragazzi di Fantacalcio.it come centrocampista. Nonostante le spiccate doti offensive, il mancato inserimento in lista tra gli attaccanti ha aumentato l’appeal del jolly d’attacco del Milan in fase d’asta. Incredibile, infatti, come il numero 90 rossonero sia stato pagato più di tutti nel reparto, insieme a Milinkovic-Savic. Al contrario del serbo, però, i sogni di gloria hanno presto lasciato spazio ad una marea di insufficienze.

Non ci si può neanche appellare al mancato utilizzo da parte di mister Pioli, visto che il tecnico rossonero lo ha fatto partire titolare in 9 occasioni dal primo minuto, chiamandolo in causa per ben 20 volte. Poco, pochissimo, l’unico +1 prodotto dal classe 2001 in tutto il campionato e che, al netto delle due ammonizioni (-0.5) combinategli, significa zero bonus al fantacalcio per De Ketelaere. Non siamo sicuri che arriveranno altre possibilità per il belga, che è assolutamente sconsigliato per le ultime 5 gare di Serie A. Match in cui il Milan è tra l’altro chiamato a conquistarsi un posto per la prossima Champions League.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui