Milan, il Bologna non vuole esercitare il riscatto per Saelemaekers

0

Mentre l’affare Zirzkee sembra avanzare, un’altra operazione sempre sull’asse Milan-Bologna, quella per il riscatto di Saelemaekers, vive invece una battuta d’arresto forse definitiva. L’esterno belga, autore di un’ottima stagione in maglia rossoblù, dovrebbe infatti tornare a Milanello e poi decidere il suo futuro. 

A pesare sulla scelta, che sembra ormai definitiva da parte dei felsinei il cambio di guida tecnica. Il subentro di Italiano al posto di Thiago Motta infatti ha cambiato lo scenario per il futuro dell’esterno belga. Giudicati infatti troppi, i 9,5 milioni di euro per il riscatto di un esterno che non rispecchia a pieno il modo di Italiano di interpretare il ruolo.

Milan, il Bologna non vuole esercitare il riscatto per Saelemaekers

Autore di un’ottima annata conclusa con 4 reti e svariati assist di pregevole fattura, l’ex giocatore dell’Anderlecht, non dovrebbe faticare a trovare una nuova sistemazione. Da non escludere tra l’altro una permanenza in rossonero, anche se vista l’abbondanza offensiva dei meneghini, appare difficile quest’opzione.

Bologna, in caso di mancato riscatto di Saelemaekers dal Milan può arrivare Kouamè

Nel caso in cui non dovesse effettivamente concretizzarsi il riscatto dell’esterno belga, i felsinei potrebbero puntare su un’uomo di fiducia del nuovo allenatore. Vincenzo Italiano infatti, vorrebbe portare al suo seguito in Emilia-Romagna, l’esterno ivoriano Kouamè.

Impiegato in vari ruoli dal mister ex Spezia nelle stagioni a Firenze, viene visto come un jolly preziosissimo. Abile a giocare sia da esterno che da prima punta, veloce e con ampi margini di miglioramento, può diventare una pedina importante nei rossoblù.

Milan, il Bologna non vuole esercitare il riscatto per Saelemaekers

Da non sottovalutare poi l’esperienza che porterebbe ad un gruppo poco abituato a giocare in Europa, grazie alle due finale di Conference League raggiunte. L’intesa per l’operazione tra le due squadre, potrebbe trovarsi sulla base di un prestito con obbligo di riscatto al verificarsi di determinati obiettivi di squadra e del calciatore. 

I costi complessivi dell’operazione, dovrebbero aggirarsi in caso di effettiva trattativa, intorno agli 8 milioni di euro. Cifra anche leggermente minore, quella che dovrebbe pagare il Bologna, rispetto al riscatto dal Milan di Saelemaekers

 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui