Milan-Juventus, la conferenza stampa di Stefano Pioli

0

Alla vigilia del match della 31′ giornata di Serie A contro la Juventus, è intervenuto in conferenza stampa il tecnico del Milan Stefano Pioli. I rossoneri che sono in grande forma, dopo la vittoria roboante 0-3 in casa della Lazio e vogliono dunque continuare a sorprendere. Di fronte avranno però una Juventus alla ricerca di punti fondamentali per la lotta al titolo ed in questa gara servirà per loro un’altra impresa nel giro di pochi giorni.

Stefano Pioli sulla condizione di Zlatan Ibrahimovic

La condizione di Zlatan non può che migliorare attraverso le partite che mi diranno se il suo minutaggio può salire, insieme al livello delle sue prestazioni. Ibra è il giocatore più forte che abbia mai allenato dal punto di vista mentale e dal punto di vista della presenza in campo. Lo avvertono sia i suoi avversari che i suoi compagni”.

Sull’importanza di Kessie e Theo Hernandez

Kessie è un giocatore molto importante, credo che abbia le qualità per fare prestazioni di livello come quella fatta a Roma. Mi aspetto che abbia continuità come sta facendo, deve essere un giocatore presente. Ci sta dando sicuramente un grande apporto e sta crescendo come condizione fisica. Che Theo sia un giocatore più portato alla fase offensiva è evidente. Sta lavorando con continuità e attenzione in fase difensiva, significa che ha capito che può diventare uno dei terzini più forti del mondo se lavora sull’aspetto difensivo. Dovrà essere molto attento domani sera.

Milan-Juventus, la conferenza stampa di Stefano Pioli

Stefano Pioli sul suo futuro in bilico

Tutti si devono sentire importanti, non è importante partire titolare, ma entrare in campo con il giusto atteggiamento. Dobbiamo insistere così, mancano ancora 8 partite, la classifica è cortissima, ma non siamo ancora contenti della nostra posizione“. Su una sua possibile permanenza aggiunge: “Io voglio soltanto arrivare a fine stagione consapevole di aver dato il massimo in un club come il Milan. Non penso al futuro, ma alle prossime gare. Per il lavoro che abbiamo fatto in questi mesi meritiamo di finire bene il campionato, poi si vedrà”.

Conclude sulla gara di domani e su Bennacer e Saelemaekers

Serve uno sforzo straordinario, un grande Milan. Contro la Juve abbiamo l’occasione per dimostrare la nostra crescita. Bennacer lo vedo più lucido e concreto quando gioca insieme ad un compagno nel vertice di centrocampo. Saelemaekers è un ragazzo giovane, ha qualità e deve continuare così“.

 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui