Milan-Juventus, le dichiarazioni pre-partita dei protagonisti

0

La 16ª giornata di Serie A si conclude col big match tra Milan e Juventus. Dopo le positività di Alex Sandro e Cuadrado tra i bianconeri e di Krunic e Rebic per i rossoneri, le squadre si daranno battaglia a San Siro.

Andiamo a leggere le dichiarazioni del prepartita che i protagonisti di Milan-Juventus hanno rilasciato ai microfoni di Sky.

Le dichiarazioni di Danilo, Leao e Maldini nel prepartita di Milan-Juventus

Il primo a commentare la partita è stato il brasiliano Danilo: “È una partita importante, ma scendiamo in campo per vincere ogni partita. Il Milan è una squadra forte e con le idee chiare, dobbiamo giocare con intensità per avere la meglio”.

A dire la sua, anche quello che sarà il centravanti titolare del Milan, ovvero Leao. Il portoghese riferisce che: “Siamo concentrati. Giochiamo contro una grande squadra, ma in casa dobbiamo vincere. Questa è partita è una finale, proprio come tutte le altre che giochiamo. Abbiamo intenzione di rimanere primi”.

Sempre per i rossoneri è intervenuto Paolo Maldini. Il dirigente rossonero ci tiene a precisare che: “Loro si giocano più di noi: qualsiasi sia l’esito della partita, il Milan sarà comunque primo”.

Quando gli chiedono sulle emozioni che prova sfidando Pirlo, risponde che: “Affrontare Andrea mi fa un certo effetto. Stasera siamo rivali, ma per me è come un fratello”.

Nello studio del prepartita, l’opinionista Sky Giancarlo Marocchi ha chiesto se questo Milan fosse paragonabile a quello in cui giocava proprio Maldini. “Non sono paragonabili. Quella di oggi è una squadra giovano che sa di poter crescere, ma che ovviamente non dispone delle certezze del vecchio Milan”

Passando alla partita di stasera, il direttore tecnico rossonero rimpiange la presenza del pubblico: “I miei ricordi delle sfide contro la Juventus sono sicuramente legati al forte apporto che dava il pubblico durante la partita. Il calcio senza pubblico è meno emozionale ed emozionante: quando abbiamo giocato contro il Celtic ho detto ai miei giocatori che avevano perso l’occasione di giocare in uno stadio con una cornice di pubblico unica”.

Infine, Maldini dice la sua sul fronte mercato: “Acquisteremo giocatori solo per rinforzare la squadra. Sarà difficile, perché mi sembra già un gruppo molto forte. Siamo riusciti a ridare credibilità al Milan: i giovani sono entusiasti di venire in un club storico che, per raggiungere gli obiettivi, sceglie di puntare su calciatori promettenti e non più su atleti già affermati”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui