Milan, Kjaer è nella lista per il Pallone d’oro

0

La recente uscita della lista dei 30 candidati al Pallone d’oro 2021 ha suscitato qualche dibattito. L’esclusione di Chiesa nella selezione degli italiani campioni d’Europa ha fatto scalpore. Viceversa Simon Kjaer è stato acclamato dalla maggior parte degli addetti ai lavori. Kjaer, difensore del Milan e della nazionale danese, ha giocato un anno fantastico dando solidità alla difesa rossonera come non succedeva da anni. Agli Europei, nella tragedia fu l’eroe che per primo soccorse il compagno Eriksen. Nomination meritata tra prestazioni e carattere.

Kjaer capitano morale del Milan, eroe della Danimarca

La stagione pazzesca di Kjaer si racconta con la qualificazione in Champions League del Milan dopo 7 anni. Non solo. La difesa, guidata prima da Donnarumma e poi da Maignan ha trovato una solidità e un ordine impensabile ai tempi di Zapata e Rodrigo Ely. 

Nessuno lo avrebbe mai immaginato dopo il suo arrivo dall’Atalanta dove non convinse in appena 5 presenze. Al Milan si è riscoperto roccioso, capace di fare da chioccia a giovani come Tomori e Kalulu. Lo sa Romagnoli, scalzato nelle gerarchie dopo prestazioni altalenanti.

Ora il Milan si ritrova a doversi confermare in campionato sulla scia di un Napoli in grande forma. In Champions League la voglia è tanta, i risultati finora non rendono giustizia. Ne sa qualcosa Kjaer, capace di reggere l’onda d’urto di un Liverpool straripante che poteva segnare una goleada. 

Milan, Kjaer è nella lista per il Pallone d'oro

In estate fu protagonista della terribile vicenda di Eriksen, vittima di un malore in campo durante una partita della Danimarca agli europei. Il capitano del Milan e della nazionale danese fu il primo a intervenire per salvare il compagno privo di conoscenza. 

Questo gesto eroico confermò solamente il gran carattere che contraddistingue Simon Kjaer. Di poche parole, poco propenso alle polemiche, il classe ’89 è un leader naturale che mette al primo posto la squadra e i compagni. Doti e gesti che gli hanno fatto guadagnare il UEFA President’s Award un riconoscimento a risultati straordinari, eccellenza professionale e qualità umane esemplari. 

Ora la candidatura nei 30 giocatori che si contenderanno il Pallone d’oro sembra essere la naturale conclusione di un’annata da gran calciatore, eccelsa la stagione col Milan per Kjaer, ma soprattutto di grande uomo. Simon probabilmente non vincerà il premio che ogni bambino amante del calcio sogna ma sicuramente ha già vinto le sue partite più importanti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui