Milan, l’arrivo di Fonseca spinge Florenzi verso l’addio

0
Milan, l’arrivo di Fonseca spinge Florenzi verso l’addio

Giornata importante quella di oggi in casa Milan dove in conferenza Ibrahimovic ha annunciato la scelta di Paulo Fonseca come nuovo allenatore dei rossoneri, scelta interessante che può portare però all’addio di Alessandro Florenzi. 

Infatti il terzino del Milan, utilizzato come jolly da Stefano Pioli, impiegato da vice-Calabria e vice-Theo Hernandez, ha ruggini passate col neo-tecnico del Diavolo. Tutto risale alla stagione 2019-2020, quando l’allenatore portoghese allora alla Roma non mise Florenzi, capitano dei giallorossi, al centro del suo progetto tecnico

florenzi-roma-gol Milan, l'arrivo di Fonseca spinge Florenzi verso l'addio
L’esultanza di Florenzi ad un gol in Roma-Juventus mimando Spider-Man.

Varie esclusioni portarono il laterale romano a chiedere la cessione in prestito prima al Valencia e poi al PSG. I rapporti con la piazza deterioratisi per varie ragioni poi, hanno portato Florenzi a non rimanere alla Roma neanche dopo l’addio di Fonseca.

Ora che l’ex Lille è dunque diventato ufficialmente il nuovo allenatore dei Milan, è più che probabile la cessione per Florenzi. E questo spiega anche la ricerca da parte dei rossoneri di un terzino destro, coi nomi di Emerson, Cash e Thiago Santos in prima fila.

Florenzi, addio al Milan per l’arrivo di Fonseca: dove può andare a giocare?

Il futuro di Alessandro Florenzi però, in caso di effettivo addio ai rossoneri, rischia di essere un tormentone estivo. Non tanto per la forza del calciatore, che seppur ha perso smalto negli anni ha ottime qualità, quanto per la difficile collocazione in altre realtà. 

Accostato a squadre come Bologna e Fiorentina, in rossonero percepisce però un ingaggio troppo alto per queste squadre, quindi dovrebbe accettare un compenso inferiore. L’opzione più semplice sarebbe proprio un ritorno a Roma dal suo ex capitano De Rossi, ma le questioni ambientali rendono questo scenario praticamente impossibile. 

BIG-Florenzi-Italia Milan, l'arrivo di Fonseca spinge Florenzi verso l'addio
Florenzi festeggia il titolo di Campione d’Europa ad Euro2020.

Difficile anche trovare posto in una delle altre big di Serie A, che magari cercano anche terzini ma più giovani rispetto al 33enne romano. Una possibile soluzione, ma solamente in caso di bassissimo costo per il cartellino vista anche la scadenza di contratto nel 2025, potrebbe essere rappresentata dal Napoli di Antonio Conte

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui